Notizie da Sesto San Giovanni

Diventa volontario: nuovo corso base per aspiranti volontari presso il Comitato di Croce Rossa di Sesto San Giovanni
Sarà presentato il prossimo 7 ottobre alle ore 21, presso il Comitato di Croce Rossa di Sesto San Giovanni in via Manin 110, un nuovo corso base per aspiranti volontari.
Il corso, della durata di 28 ore, partirà il 9 ottobre è sarà rivolto in particolare a chi vorrà intraprendere il percorso nelle attività sanitarie, trasporti sanitari anche in orario diurno e soccorso in emergenza.
E’ possibile iscriversi al corso solo compilando la richiesta sul sito istituzionale gaia.cri.it , il canale è già attivo.
L'accesso, riservato a 30 persone, seguirà l'ordine di iscrizione cronologico. Il costo di iscrizione è di 20 euro.
Le lezioni si svolgeranno sempre presso la sede del Comitato in via Manin 110 a Sesto San Giovanni e consentirà di acquisire nozioni base sul Primo Soccorso, sulle attività svolte dalla Croce Rossa in Italia e nel Mondo e sul Diritto Internazionale Umanitario.
Il corso base rappresenta l’accesso nel mondo di Croce Rossa: dopo la frequenza delle lezioni, infatti, sarà possibile collaborare nelle diverse attività di Croce Rossa, dalle attività sociali o di assistenza e proseguire con la formazione.
Per domande sul corso o per informazioni clicca su "scrivi al direttore" su gaia.cri.it o alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

SESTO SAN GIOVANNI, PREFETTURA DÀ RAGIONE AL COMUNE: RIGETTATO IL RICORSO PRESENTATO DA UNA FAMIGLIA STRANIERA CANCELLATA DALL'ANAGRAFE

La Prefettura di Milano ha rigettato il ricorso presentato a giugno da una famiglia straniera contro il provvedimento dello scorso gennaio con cui il Comune di Sesto San Giovanni ha disposto la cancellazione d'ufficio dai registri anagrafici della famiglia residente in via Marconi 163.

Il Comune, insieme alla Polizia Locale, aveva verificato e accertato le pessime condizioni, sia strutturali che igienico-sanitarie, dello stabile in questione appurando anche come fosse disabitato da tempo.

La Prefettura ha ritenuto corretto dal punto di vista logico e giuridico il percorso procedimentale che ha portato all'emissione del provvedimento di cancellazione della famiglia dai registri dell'anagrafe del Comune di Sesto San Giovanni e pertanto ha rigettato il ricorso.

“Un'altra dimostrazione della correttezza e della trasparenza con cui lavoriamo – commenta Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto San Giovanni –. Senza nessuna forzatura, ma nel pieno rispetto della legge: chi rispetta le regole non ha nulla da temere. Appena venuti a conoscenza di questa situazione di degrado, con di mezzo anche dei minori, siamo prontamente intervenuti e ora la Prefettura ci ha dato ragione. Da sinistra qualcuno griderà al razzismo, ma come è già successo col Tar – che per ben tre volte ha respinto i ricorsi dei cittadini stranieri che non hanno presentato tutta la documentazione necessaria per ottenere la casa popolare – ci sono decreti e sentenze a diLa prefettura da ragione al comune di Sesto San Giovannimostrare che applichiamo la legge senza alcuna discriminazione verso nessuno”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

TEATRO VITTORIA, AL VIA DOMENICA 15 SETTEMBRE LA SECONDA STAGIONE PROFESSIONISTICA

Domenica 15 settembre alle 20,30 si terrà la presentazione della stagione professionistica del Teatro Vittoria di Sesto San Giovanni. A fare gli onori di casa saranno i direttori artistici del teatro, Mirko Lanfredini e Francesco Colosimo insieme a tutto lo staff formato da Noemi Schiavone, Paola Ranzini, Alessio Contini, Chiara Marzetta e tutti i ragazzi del CDA della scuola di recitazione “Teatro della Verità” di Sesto San Giovanni.

La serata prevede numerosi ospiti che si alterneranno sul palco per far conoscere al pubblico gli spettacoli che saranno in scena nel corso della stagione. A seguire il pubblico verrà deliziato dal primo spettacolo della Stagione 2019/20, “CINEMALTEATRO” di Loris Fabiani, divertentissimo spettacolo format dove gli attori interpretano famosi film in versione teatrale coinvolgendo il pubblico presente in sala.

"La stagione del Teatro Vittoria – commenta Alessandra Magro, assessore con la delega alla promozione delle attività culturali del Comune di Sesto San Giovanni – arricchisce un ricco calendario di eventi in programma per l'autunno. Con Mirko Lanfredini e il suo staff pensiamo anche a un'offerta di spettacoli per le scuole di tutti gli ordini e di mettere in cantiere per il 2020 spettacoli ad hoc per celebrare alcune importanti ricorrenze come la giornata della Memoria, la giornata del Ricordo o la giornata contro la violenza sulle donne".

"Siamo contenti – commenta Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto San Giovanni – di patrocinare anche per il secondo anno una stagione professionistica che nulla ha da invidiare a Milano. Abbiamo apprezzato lo sforzo fatto dal Teatro della Verità di portare a Sesto spettacoli di qualità ma soprattutto di dar vita a uno spazio culturale polifunzionale che vogliamo diventi un punto di riferimento per tutti i cittadini".

In allegato foto della conferenza stampa in Comune e locandina con il programma del Teatro Vittoria.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Al via la nuova stagione delle Scuole Civiche di Sesto S. Giovanni
Nel nuovo sito tutte le informazioni su didattica e tempo libero

9 settembre 2019 – Prendono il via le iscrizioni alla stagione 2019-2020 delle Scuole Civiche di Sesto San Giovanni.
www.scuolecivichesestosangiovanni.net è il nuovo sito per seguirne da vicino le attività ed essere tempestivamente informati su tutte le novità.
Le storiche Scuole di arte (Federico Faruffini), danza (Aurelio Milloss), lingue (Hannah Arendt) e musica (Gaetano Donizetti) continuano a rappresentare i capisaldi di una vincente proposta didattica. Nell’anno 2018-2019 sono state erogate complessivamente 13.948 ore di formazione, per un totale di 322 Corsi e 768 iscritti. Grazie alla collaborazione con CSBNO, Culture Socialità Biblioteche Network Operativo, giunta ormai al terzo anno, le proposte di quest’anno integrano anche elementi di innovazione ampliando l’offerta formativa ad includere nuovi corsi di lingue, di informatica e attività per il tempo libero.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Caro Sindaco Di Stefano il ruolo di assessore non è un lavoro socialmente utile.

Ma un incarico al servizio dei cittadini. Invece, da troppo tempo i cittadini sestesi stanno pagando uno stipendio all'assessore D'Amico che a Sesto non ci mette nemmeno piede.
Da settimane D'Amico è presente sulle cronache giudiziarie di tutti i giornali per le sue peripezie con aziende filo russe, ma non nel suo ufficio di Sesto San Giovanni.
Da mesi percepisce lo stipendio (a nostre spese), ma fa il consulente per l'ex ministro Salvini a Roma.
A questo punto Sindaco Di Stefano, che l’assessore venga a riferire in aula dei suoi affari non è più necessario. Ciò che abbiamo letto a proposito delle indagini eseguite dalla guardia di finanza sulle movimentazioni di denaro fatte da D’Amico ci basta per dire che di un personaggio così non ne abbiamo bisogno a Sesto San Giovanni.
Sindaco Di Stefano ricordi che lei ha aumentato le tasse a tutti i sestesi, ma continua a sprecare soldi.
L'incarico di assessore si basa su competenze e disponibilità al lavoro.
Con tutto il rispetto per l’assessore e per le sue vicende personali, quell'incarico va dato a chi è in grado di lavorare per la città in modo serio e costante.
Poi, se lei e i suoi colleghi della Lega volete dare assistenza a un vostro iscritto, lo fate con i vostri soldi.

Lista Civica Giovani Sestesi

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

SESTO SAN GIOVANNI, TORNANO I CORSI DI DIFESA FEMMINILE: PRIMO INCONTRO IL 21 SETTEMBRE
Dopo il grande successo della prima edizione, torna il Corso di Difesa Femminile gratuito organizzato dal Samurai Club e patrocinato dal Comune di Sesto San Giovanni. I corsi partiranno il 21 settembre e termineranno il 21 dicembre: tutti i sabati, dalle 14 alle 15 nella palestra della scuola Luini di via Mincio, le cittadine sestesi potranno apprendere delle efficaci tecniche di autodifesa da usare in caso di aggressione.
Il corso ha l’obiettivo di sensibilizzare le donne sui pericoli che si possono incontrare per strada, sviluppando tutte le attenzioni necessarie per capire i segnali che preannunciano un’aggressione e imparando a gestire paure ed emozioni in situazioni critiche. I corsi saranno tenuti da Massimo Riccio, maestro del Samurai Club, e da Giuseppe Russo, sostituto commissario coordinatore del Commissariato di Polizia.
“Siamo felici – commenta Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto San Giovanni – di ospitare nuovamente a Sesto San Giovanni i corsi gratuiti di difesa personale femminile. La sicurezza dei nostri cittadini, in questo caso delle donne, è una priorità dell’amministrazione comunale. Credo molto in momenti di formazione come questi: la prevenzione, in tema di difesa personale, è fondamentale. Ringrazio gli organizzatori per la bella e importante iniziativa che permetterà alle partecipanti di imparare preziose tecniche di autodifesa”.
Per informazioni e iscrizioni: cell. 334/1245349; mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Fratelli d'Italia è mobilitata in tutta Italia contro questo sopruso che offende gli italiani.

Un obbrobioso patto di potere, non riusciamo a trovare altri termini per definire l'accordo parlamentare che ha portato alla formazione del governo di sinistra PD-M5stelle-Liberi e Uguali.

Il risultato della crisi di governo,aperta forse un po' troppo improvvidamente da Matteo Salvini in pieno Agosto,ha portato ad un accordo politico tra forze uscite sconfitte da tutte le tornate elettorali regionali ed europee degli ultimi 24 mesi.
UNO SCHIAFFO IN FACCIA A TUTTI GLI ITALIANI CHE DA 2 ANNI SCELGONO COSTANTEMENTE IL CENTRODESTRA!

Saremo in piazza a Bresso e a Sesto nel weekend di sabato 7 e domenica 8 settembre per raccogliere le firme dei cittadini che non condivideranno questa operazione di palazzo,consentita dalla Costituzione,ma politicamente certamente inopportuna.
"Non mi meraviglio certo del PD-spiega il presidente cittadino FDI Michele Russo - che rappresenta un mondo politico di potere,non sempre cristallino(come ampiamente dimostrato anche a Sesto), ma del movimento 5 stelle che ha profondamente deluso perché per evitare il responso delle urne si allea con quello che ha definito il cancro d'Italia per 10 anni fino a 20 giorni fa"

FRATELLI D'ITALIA È MOBILITATA IN TUTTA ITALIA CONTRO QUESTO SOPRUSO CHE OFFENDE GLI ITALIANI.

FDI Sesto San Giovanni

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Di Stefano ha paura dei poteri forti

I proprietari delle Aree Falck stanno ritardando l’avvio dei bandi di gara per la realizzazione di quelle opere pubbliche necessarie per la Città Della Salute e della Ricerca. Lo fanno in modo assolutamente consapevole e colpevole.

E’ chiaramente un ricatto, di cui noi veniamo a conoscenza solo grazie alla stampa, per ottenere dalla giunta Di Stefano tempi più lunghi e una maggiore quantità di edilizia privata da realizzare prima di ogni altra funzione pubblica destinata a quelle aree.

In poche parole, non rispettando il piano Falck, la proprietà vorrebbe spostare subito nell’area della stazione la costruzione di un numero maggiore di edifici residenziali da immettere sul mercato immobiliare.

Il risultato per la proprietà, sarebbe duplice:

1. da un lato uno sviluppo non omogeneo delle aree, piegato ai soli interessi economici della proprietà;
2. dall’altro si metterrebbe in dubbio la realizzazione della funzione pubblica che doveva qualificare l’intero progetto, ovvero la Città della Salute e della Ricerca.

Serve una politica forte, una giunta che abbia a cuore l’interesse della comunità di cittadine e cittadini che amministra ma purtroppo così non è. Siamo piuttosto in presenza di una amministrazione che non ha il coraggio di confrontarsi alla pari con le grandi proprietà economiche.

Serve un cambio di rotta, è in gioco il futuro della nostra città.

La Sinistra - Sesto San Giovanni - Michele Foggetta

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Informazioni aggiuntive