Notizie da Sesto San Giovanni

La giunta comunale di Sesto San Giovanni ha approvato il progetto esecutivo per l’interramento dell’elettrodotto di Via Sottocorno.

L’intervento consentirà di liberare terreni attualmente occupati da tralicci e attraversati dai conduttori della linea elettrica aerea mediante l’interramento delle linee elettriche.
Il progetto esecutivo, presentato da Terna Spa (proprietario e gestore della rete elettrica di trasmissione), prevede il completamento dei lavori per fine 2018.
“E’ un passaggio importante atteso da anni – commenta Alessandra Magro, assessore all’ambiente -. Il nostro compito, ora, sarà quello di monitorare la situazione, in particolare il rispetto delle prescrizioni paesaggistiche. Saremo particolarmente attenti ai lavori di Terna per venire incontro alle giuste sollecitazioni dei residenti”
“Da Sindaco sono particolarmente contento di questo passaggio – commenta Roberto Di Stefano, Sindaco di Sesto San Giovanni – perché è frutto di una lunga battaglia dell’associazione Sottocorno che da anni lotta e si impegna per l’interramento. Negli anni li ho sempre sostenuti nelle loro azioni, attraverso la mia attività da consigliere e ora con l’approvazione del progetto andiamo verso una svolta decisiva per i lavori. Ho particolarmente a cuore questo intervento e quindi vigileremo al massimo affinché siano rispettati i termini e i tempi per salvaguardare finalmente i cittadini che da così tanti anni chiedevano una soluzione”

 Notizie da Sesto San Giovanni

Via il fondo di produttività per i dipendenti comunali: dalle promesse da bar al bastone.

Abbiamo appreso senza troppo stupore, che l'amministrazione Comunale, mentre in campagna elettorale urlava la necessità e l'importanza di incentivare i dipendenti comunali, ora avrebbe azzerato il fondo di produttività e cioè quei soldi che i dipendenti dell'Ente percepiscono in seguito a valutazione da parte dei loro dirigenti.
Non si tratta di un premio attribuito a tutti indistintamente, ma di una quantità economica che dipende in stretta misura dal raggiungimento degli obiettivi assegnati dalle Direzioni, come per esempio la partecipazione a progetti, l'impegno individuale nel perseguire comportamenti virtuosi e maggiormente produttivi per l'organizzazione.
Scelta miope - in totale controtendenza rispetto, per esempio, al valore dell'incentivazione del personale esaltato e perseguito in ambito privato - che sottolinea quanto le promesse fatte in campagna elettorale fossero niente altro che chiacchiere da bar.
Non valgono come giustificazione a tale scelta neanche le tanto propagandate difficoltà di bilancio: l' ispezione del Ministero dell'Economia non ha rilevato criticità e in Consiglio il bilancio consolidato è stato tranquillamente votato dalla attuale maggioranza.
Quindi?
Quindi l'azzeramento del cosiddetto Fondo di produttività, soldi di lavoratori con un contratto fermo da anni, E' SOLO UNA SCELTA POLITICA punitiva nei confronti di chi onestamente lavora e utile non solo a continuare una irritante ed infinita campagna elettorale fondata sul nulla ma anche a perpetuare il gioco poco pulito e molto vigliacco di scaricare le proprie responsabilità politiche su chi ha precedentemente governato.
Chiediamo al Sindaco di avere il coraggio politico che fino ad ora gli è mancato incontrando i lavoratori e i loro rappresentanti e dichiarando a loro e alla cittadinanza tutta come intende utilizzare i soldi sottratti ai dipendenti comunali.
Non è mai troppo tardi per cominciare a metterci la faccia.

Michele Faggetta

Circolo Sestese
Sinistra Italiana

 Notizie da Sesto San Giovanni

Sesto continua l'operazione anti abusivismo della polizia locale.

D'AMICO: "STIAMO RIPORTANDO LEGALITA' E ORDINE IN CITTA'" - DI STEFANO "PRIORITA' AMMINISTRAZIONE, GRAZIE A POLIZIA LOCALE"

Il contrasto al commercio abusivo è una priorità della nuova amministrazione del Comune di Sesto San Giovanni, anche in considerazione delle richieste crescenti dei cittadini su questo tema. Proprio in questi giorni il Sindaco Di Stefano si è recato con il comandante della Polizia Locale a verificare la situazione in corrispondenza delle fermate della metropolitana a Sesto Fs e Sesto Rondò dove per anni si sono moltiplicati i venditori abusivi di merce contraffatta e ora il problema è stato ridotto o praticamente annullato.

 Notizie da Sesto San Giovanni

La giunta delibera l'istituzione dei parcheggi rosa per donne in gravidanza e neo mamme.

La giunta comunale, nell’ambito di una politica di sostegno alla famiglia e di miglioramento della qualità della vita, ha deliberato l'istituzione nel territorio del Comune di Sesto San Giovanni degli spazi di sosta denominati “Parcheggi rosa” riservati agli autoveicoli di donne in gravidanza e delle neo-mamme residenti a Sesto San Giovanni fino al compimento del 18° mese di vita del figlio. Gli stalli, il cui numero indicativo viene stabilito in trenta unità, saranno collocati preferibilmente nei seguenti luoghi: presso asili nido e scuole materne, di fronte alla stazione FS di Piazza I Maggio, presso gli ospedali, la sede ASL di Viale Matteotti, l'ufficio di igiene di Via Oslavia, presso il Commissariato della Polizia in Via Fiume, la sede centrale del Comune in Piazza della Resistenza e la Stazione dei Carabinieri. La durata massima della sosta su tali stalli sarà di novanta minuti e il parcheggio rosa è riservato a donne, munite di patente e conducenti di veicolo, che siano in stato di gravidanza, a partire dal primo mese, e a neo-madri con figli al seguito entro il 18° mese di vita. Sono equiparate le donne affidatarie o adottive di bambini fino al 18° mese di vita. Il contrassegno sarà il documento comprovante lo status di beneficiario e dovrà essere esposto sul parabrezza, insieme al disco orario, quando si occuperanno le apposite aree di sosta delimitate da strisce rosa.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Apparsi i primi manifesti pro Lombardia referendum 2017

Si avvicina il giorno del referendum e gli attivisti pro Lombardia inizia ad affilare le armi questa notte sono apparsi, sotto i cartelloni stradali d’ingresso alla città, dei manifesti pro autonomia che ricordano i 7.3 miliardi di residuo fiscale della città di Milano.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Buona educazione dei più giovani, la giunta approva l'adesione al progetto " Valori a scuola "

ASSESSORE TITTAFERRANTE: “PERCORSI PER DIFFONDERE L’EDUCAZIONE CIVICA TRA GLI ALUNNI, CONTRASTANDO LE DISCRIMINAZIONI”
Nelle scuole di Sesto San Giovanni ci saranno presto corsi di buona educazione e riscoperta di valori come gratitudine, coraggio, rispetto, perdono, amore, gentilezza, onestà impegno. Su proposta dell'assessore all'educazione Angela Tittaferrante, infatti, la giunta comunale ha deliberato mercoledì mattina l’adesione del Comune al progetto “Valori a scuola” che prevede la realizzazione di attività formative di promozione e diffusione dei valori nelle scuole primarie e secondarie della città.
Ideato e promosso dall'Associazione Le Ali Morali, il progetto ha la finalità di dotare gli studenti di semplici strumenti che abbiano la capacità di incidere in modo diretto sulle loro scelte di vita attuali e future. I valori su cui viene richiamata l'attenzione in modo creativo sono: Gratitudine, Coraggio, Rispetto, Perdono, Amore, Generosità, Gentilezza, Ottimismo, Onestà, Impegno, Integrità e Pazienza. Il progetto stimola la conversazione e l’approfondimento su dodici azioni virtuose e sui loro opposti, integrando contenuti didattici, multimedialità e social network.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Sindaco Di Stefano abolire subito l'ingiustizia del sovrapprezzo per il biglietto della MM

METROPOLITANA, SINDACO DI STEFANO: ASSURDO E GRAVE CHE SI PAGHI DI PIU’ PER FARE MENO FERMATE. ABOLIRE SUBITO INGIUSTIZIA
"Bene il prolungamento della linea 5, ma per noi il nodo cruciale resta la tariffa interurbana. Dopo anni di immobilismo da parte chi ci ha preceduto, pretendiamo che i sestesi non siano più vittima sacrificale di una tassa ingiusta. Chiediamo al Comune di Milano, all'ATM, alla Città metropolitana e alla Regione di istituire un tavolo per trovare una soluzione rapida e definitiva che consenta a chi utilizza la linea 1 della metropolitana alle fermate di Sesto Rondò e Sesto FS di non dover pagare, sia per il biglietto, sia per gli abbonamenti, un inspiegabile e assurdo sovraprezzo". Lo dice il sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano intervenendo sulla questione del tracciato della linea 5 in direzione Sesto San Giovanni-Cinisello Balsamo-Monza. "Non riusciamo proprio a comprendere perché un pensionato o uno studente 'milanese' che percorre 20 fermate urbane della linea rossa - aggiunge Di Stefano - debba spendere per il proprio abbonamento una cifra nettamente più bassa di un pensionato o uno studente 'sestese' che, sempre sulla stessa linea, percorre 10 fermate. Un’assurdità in termini. Se a chi governava prima questo sistema andava bene, a noi tutto ciò sembra una follia. E non serve uno esperto in economia e finanza per comprendere quanto enorme sia un’ingiustizia che si trascina da troppi anni"

 Notizie da Sesto San Giovanni

Dai disegni per Guanda al New Yorker, Guido Scarabottolo in mostra in biblioteca.

Le riproduzioni dei disegni di Guido Scarabottolo, illustratore sestese di fama internazionale, in mostra nelle biblioteche civiche di Sesto, da mercoledì 18 a sabato 28 ottobre.
Mercoledì 18 ottobre alle ore 18,30 in biblioteca centrale “P.L.Cadioli” Guido Scarabottolo inaugura la mostra Il tempo vola. Un tempo di 64 anni di attività intercorsi dalla sua prima partecipazione ad un concorso di disegno a Sesto San Giovanni all'età di sei anni, fino ai suoi ultimissimi lavori.

Informazioni aggiuntive