Notizie da Sesto San Giovanni

Niente gonfalone Sestese al Monumento al Deportato del Parco Nord

Ieri moltissimi cittadini si sono ritrovati davanti al Monumento al Deportato del Parco Nord per manifestare contro un atto vandalico che lo ha devastato nella notte tra il 24 e 25 settembre. Un gesto efferato a cui la nostra comunità ha voluto offrire una risposta forte e netta, perché sbaglia chi pensa che atti così feroci possano intimidire qualcuno. Siamo orgogliosi di appartenere a questa comunità democratica, viva e capace di unirsi intorno ai fondamentali valori di libertà e democrazia. Ieri avremmo voluto vedere sfilare con noi anche il Sindaco Roberto Di Stefano. La sua assenza ha rappresentato un fatto gravissimo: avere come prioritaria la polemica, confondendo così il piano istituzionale con quello più meramente politico, ci dice che Roberto Di Stefano oggi non intende essere il Sindaco di tutti, ma solo di una parte, la sua. La cosa peggiore è che questo non pare essere un errore, ma una precisa scelta strategica di come Di Stefano intenderà operare per tutto il suo mandato. Noi speriamo che questo episodio, le parole dei familiari dei caduti e la sofferenza espressa oggi dalla nostra città, possano far maturare una presa di posizione differente. Se questo non accadrà la nostra opposizione sarà dura e intransigente: la politica non può permettere che le Istituzioni vengano utilizzate ad uso e consumo di una parte politica, e quindi offese nella loro essenza e funzione.

Marco Esposito Segretario Cittadino PD Sesto San Giovanni

Informazioni aggiuntive