In questa prospettiva è attivo un progetto di volontariato flessibile denominato “SestoAltruista”, per la promozione del volontariato flessibile.

Proprio in queste settimane, inoltre, si è avviato il progetto di “Sesto Aiuta Sesto” (vedi nota dedicata)*, per il quale il Comune e le associazioni del territorio hanno unito le loro forze per rispondere ai bisogni e alle richieste della parte più fragile della cittadinanza, attivando una logica di rete e di sussidiarietà.

Il Centro Informazione Donna e Famiglia (servizio interamente comunale ma supportato da tre avvocate volontarie), le associazioni Anffas, Cittadinanzattiva, Lem, San Vincenzo de Paoli e la cooperativa sociale Arcoiris offrono infatti nella Casa delle associazioni un servizio di sportello per l'ascolto, l'orientamento e il sostegno di persone che per vari motivi si trovano in una condizione di fragilità (donne maltrattate, coppie in via di separazione, utenti dei servizi socio-sanitari, persone con disabilità, persone malate, persone con difficoltà nel collocamento lavorativo, etc.). La giornata del 5 dicembre, alla quale interverrà l'Assessore all'associazionismo Roberta Pizzochera sarà un'occasione per presentare e per conoscere questi nuovi servizi.

Ci sarà, inoltre, la possibilità di incontrare volontari che racconteranno esperienze di volontariato particolarmente significative e alcune delle associazioni più attive nelle attività di volontariato, come Aned, il centro educativo Paulo Freire, la stessa Società San Vincenzo de Paoli; infine saranno presentate alcune realtà particolarmente attive nel campo del volontariato giovanile, come la sestese Radio Network o i progetti di Intercultura e di Aiesec e i campi di volontariato internazionale.

Sorseggiando un the, nel pomeriggio, sarà inoltre possibile vedere esposti i lavori realizzati dai laboratori creativi del Gruppo Unicef, de Il sorriso nel cuore e di Pow Wow.

*Dal lavoro di rete tra Amministrazione e Associazioni
un nuovo supporto alle fragilità

NASCE LO SPORTELLO “SESTO AIUTA SESTO” NELLA CASA DELLE ASSOCIAZIONI

Da qualche giorno i sestesi che si trovano in una situazione di disagio e di difficoltà hanno una nuova possibilità di ricevere ascolto e aiuto.

“Grazie a un importante lavoro di rete tra Amministrazioni e associazioni – spiega l'assessore ai Servizi Socio Educativi e all'Associazionismo Roberta Pizzochera – nasce il progetto SESTO AIUTA SESTO. Si tratta di uno sportello polifunzionale sperimentale attivo nella Casa delle associazioni e del volontariato e gestito in parte dal Comune, in parte da cinque associazioni di volontariato che prendono in carico l'orientamento in caso di fragilità”.

Affrontare una malattia, gestire una condizione di disabilità in famiglia, trovarsi ad affrontare una separazione o un divorzio, oppure una situazione di violenza domestica, o ancora difficoltà a inserirsi o reinserirsi nel mondo del lavoro, sono solo alcun dei casi in cui è possibile rivolgersi agli “sportelli” di Sesto aiuta Sesto, all'interno della Casa delle associazioni e del volontariato.

La Casa delle associazioni si trova in piazza Oldrini, nel centro cittadino, in prossimità del Rondò di Sesto e delle stazione della metropolitana. L'ingresso alla Casa è privo di barriere architettoniche e i colloqui avvengono in una saletta riservata che garantisce discrezione e tutela della privacy.

I servizi sono in parte gestiti dal Comune, in parte da associazioni del territorio che hanno stipulato un accordo di collaborazione su base volontaria con l'Amministrazione comunale.
“La pesante situazione economica ereditata dalla passata amministrazione non ci ferma – commenta il sindaco Roberto Di Stefano – anzi è uno stimolo per sviluppare nuove e innovative progettualità al servizio dei nostri cittadini e delle nostre cittadine”.

Ecco in dettaglio la presentazione degli “sportelli” attivi da metà novembre con le attività svolte e le modalità di accesso:

Centro Informazione Donna e Famiglia (Cidef)
Lo sportello è interamente comunale ed è gestito da una psicoterapeuta. Offre un servizio di ascolto, orientamento e consulenza legale e psicologica per chi vive un disagio personale o familiare.
Orari: da lunedì a mercoledì, dalle 9.30 alle 12.30.
Modalità di accesso: è possibile recarsi di persona allo sportello o chiamare il numero 02.2496.827.
Il servizio è completato da consulenza legale stragiudiziale gratuita che viene offerta il lunedì pomeriggio, solo previo appuntamento al numero sopra indicato.

Il tribunale del malato
Lo sportello offre un servizio di informazione, assistenza e intervento sui servizi socio-sanitari e di consulenza in ambito medico-legale, nei casi di disservizio o malasanità, gestito dall'associazione Cittadinanza attiva.
Orari: giovedì dalle 9 alle 11.
Modalità di accesso: per informazioni e appuntamenti chiamare il numero tel. 366.74.14.364 – 338.49.86.933 – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

S.A.I.? Servizio Accoglienza Informazione:
Lo sportello offre informazione e assistenza sulle questioni legate alla disabilità ed è gestito da Anffas (Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale.
Orari: giovedì dalle 16 alle 18 nelle seguenti date: 2018: 25 ottobre, 8 e 22 novembre, 13 dicembre; 2019: 10 e 24 gennaio, 7 e 21 febbraio, 7 e 21 marzo, 4 e 18 aprile, 2, 16 e 30 maggio, 13 e 27 giugno.
Modalità di accesso: è possibile recarsi di persona allo sportello nelle date e negli orari indicati; per gli altri giovedì non indicati è necessario prenotare un appuntamento al numero di telefono 338.65.59.542 – mail: castelli@Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Un aiuto per te
Lo sportello offre consulenza e informazioni alle persone in difficoltà lavorativa e per il reinserimento nel mondo del lavoro ed è gestito dalla Società San Vincenzo de Paoli – Associazione Consiglio centrale di Milano onlus
Orari: venerdì dalle 15 alle 17
Modalità di accesso: è possibile recarsi di persona allo sportello negli orari indicati o prendere un appuntamento; tel. 331.10.52.74 – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

InConTatto
Sportello telefonico informativo che mette in contatto chi ha un bisogno e chi può aiutare - punto di ascolto per singoli, famiglie, persone con disabilità, fragilità in genere.
InConTatto accoglie e accompagna verso le realtà del territorio che possono dare risposte concrete ai bisogni. A cura di Arcoiris Coop Sociale in collaborazione con Agape, Camminando e con il contributo di Fondazione Nord Milano.
Orari dello sportello TELEFONICO : Telefono 327-1879674 - martedì e giovedì dalle 10 alle 12; mercoledì dalle 14 alle16
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.arcoiriscooperativa.com
Per incontrare gli operatori è necessario chiedere un appuntamento

Sportello Autismo
Sportello di orientamento e consulenza sull'autismo anche per l'integrazione lavorativa a cura di LEM, Associazione di Promozione Sociale dedicata alle tematiche dello Spettro Autistico.
Orari: giovedì dalle 16.30 alle 18.30 (nelle giornate non gestite dallo sportello S.A.I. di Anffas)
Tel: 3401497042 email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Informazioni aggiuntive