Notizie da Sesto San Giovanni

Articolo Uno, chiede le dimissione di G Vincelli presidente della prima commissione.

Un ulteriore sfregio alle istituzioni cittadine e alle sue articolazioni utilizzate dalla maggioranza che sostiene il Sindaco Di Stefano come “roba propria”.
Mercoledì 30 gennaio si riunirà la prima commissione consigliare trasformata in un’assemblea di partito con la pubblicizzata presenza della compagna del Sindaco Silvia Sardone, consigliera regionale e con l’Avv. Cristina Crupi di Forza Italia, già candidata alle comunali di Milano con il partito di Silvio Berlusconi.
Autore di questo gravissimo scempio delle sedi istituzionali il Presidente della commissione, quello stesso Gianmaria Vincelli protagonista delle minacce proferite in aula consigliare nei confronti della capogruppo Pd Roberta Perego, il quale si premura di informare che “l’assemblea sarà aperta al pubblico” confermando così l’utilizzo di una riunione di commissione (peraltro sempre pubbica) come un evento di partito.
E’ inammissibile che una sede istituzionale venga utilizzata come strumento di propaganda di parte e per questo chiediamo l’immediato intervento del Presidente del Consiglio Fiorino affinché impedisca questo scempio alle istituzioni e allo stesso tempo chiediamo le dimissioni del Presidente della commissione Vincelli chiaramente inadeguato e indegno di ricoprire un simile incarico; parimenti chiediamo al Sindaco Di Stefano di rammentarsi che è tenuto a rappresentare tutti i sestesi e che l’utilizzo delle sedi istituzionali per gli interessi del suo partito e della sua famiglia non possono essere in alcun modo accettati.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Informazioni aggiuntive