Notizie da Sesto San Giovanni

Gianpaolo Pietra SestodemocraticaCoppia sfrattata in Via Boccaccio

Quanto andato in scena con lo sfratto di una coppia di persone anziane in via Boccaccio e l’assenza del Comune, anzi la volontà dell’Amministrazione di non farsi carico nemmeno di cercare quantomeno una soluzione provvisoria con un Sindaco indisponibile e assente e l’ufficio casa che non prende neppure in considerazione la cosa ha davvero dell’incredibile e rappresenta il venir meno in barba ai continui proclami dei doveri di chi amministra la città con buona pace dell’ Assessora ai servizi sociali Pizzocchera e dell’Assessore alla politiche abitative D’Amico.
La questione casa a Sesto non può continuare ad essere ignorata o utilizzata solo per continuare nella propaganda anti immigrazione, è necessario che si affrontino con risolutezza tutte le problematiche connesse a partire dalla pessima gestione da parte di Aler del proprio patrimonio e del disinteresse di Regione Lombardia, si deve agire per modificare la legge regionale, l’amministrazione ha il dovere di approntare e presentare un piano di lungo respiro e un piano di intervento per l’emergenze e gli interventi a sostegno della morosità incolpevole, aprendo su questo terreno un tavolo con le parti sociali e la Prefettura.
Aver trasformato la Casa Albergo di via Fogagnolo di fatto in un albergo privato, continuare nella politica di dismissione del patrimonio pubblico, aver cessato ogni politica che favorisca con misure di sostegno l’incontro tra domanda e offerta di alloggi non fa che acuire l’emergenza abitativa.
Chiediamo che gli assessori competenti e il Sindaco rispondano di questa politica e presentino urgentemente in Consiglio Comunale un serio e articolato piano su come davvero intendono muoversi di fronte a questa vera emergenza.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Informazioni aggiuntive