Notizie da Sesto San Giovanni

Il modello Modena non convince il PD

Durante la tanto attesa commissione consiliare sui nidi, lunedì 4 marzo, l’assessora Pizzochera ha illustrato la proposta di gestione degli asili nido Boccaccio e Tonale attraverso la costituzione di una Fondazione per il prossimo anno educativo. L’assessora non è stata però capace di entrare nel merito della proposta stessa, e ha eluso le nostre puntuali domande su quelle che per noi sono forti elementi di debolezza.

L’assessora ha dichiarato in commissione di volersi ispirare al “modello Modena” - nato peraltro per la gestione delle scuole materne comunali nel 2012 durante il blocco delle assunzioni per le pubbliche amministrazioni - ma nella stessa serata ha anche affermato di non conoscerlo in prima persona e che solo nelle prossime settimane si sarebbe recata ad approfondire quella realtà.

Il Partito Democratico è profondamente preoccupato dal fatto che le informazioni su un servizio da sempre fiore all’occhiello della nostra città siano tanto vaghe e superficiali. Anche noi, e non solo l’amministrazione, abbiamo quindi guardato in questi giorni al modello Modena: quella esperienza presenta non solo punti di forza ed è frutto di un contesto profondamente diverso da quello della nostra città.

Per qualità e per storia, nei servizi educativi Sesto San Giovanni è già di per sé un modello.
A chi amministra spetta solo un compito: valorizzarlo e continuare a investirvi.
Come per altro il Sindaco Di Stefano aveva promesso in campagna elettorale.

Nicola Lombardo - Segretario PD
Roberta Perego - Capogruppo PD

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Informazioni aggiuntive