Notizie da Sesto San Giovanni

Gianpaolo Pietra SestodemocraticaUna  " Pietra " in consiglio comunale.

La nostra Costituzione, giustamente, stabilisce che per gli eletti non esiste vincolo di mandato, ma quando è troppo è troppo.
Oggi il Consiglio comunale di Sesto è lontanissimo dal rappresentare una fotografia del voto del 2017.
Un Sindaco chiaramete votato come appartenente a Forza Italia che lo sosteneva e che oggi afferma bugiardescamente di non c'entrare nulla con quel partito da tre anni..., i civici che lo hanno appoggiato al ballottaggio spariti e dissolti con la formazione di altri gruppi (Identità Civica e Gruppo misto), la lista civica del Sindaco uscente che cambia nome all'insediamento del Consiglio e si costituisce in autonoma associazione, il dividersi a metà il mandato tra PIano e Vino con l'ingresso in Consiglio dei Giovani Sestesi che non erano presenti alle elezioni e che facevano parte della lista di Piano che si era apparentata con il centrosinistra al ballottaggio mentre Vino al suo primo Consiglio dichiara che l'esperienza della Lista Popolare per Piano è esaurita e che adesso in Consiglio ci sono i Giovani Sestesi che si pongono autonomi da tutti...
Insomma il Consiglio non rappressenta davvero più la volontà popolare del 2017 e la città è di fatto governata da una serie di forze che indiscutibilmente in città sono minoritarie con un assessore (Lamiranda) che oggi appare come una sorta di plenipotenziario e che alle elezioni del 2017 fu sonoramente trombato raccogliendo la miseria di 232 voti con la sua lista di Fratelli d'Italia rimasta esclusa dal Consiglio.
Qui non siamo di fronte all'assenza di vincolo di mandato, siamo di fronte ad una questione di democrazia rappresentativa umiliata e sbeffeggiata.

p. Articolo UNO sezione Primo Maggio Sesto San Giovanni
Giampaolo Pietra

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Informazioni aggiuntive