Notizie da Sesto San Giovanni

Gianpaolo Pietra SestodemocraticaLa Democrazia non si multa.

La Democrazia non si lascia multare.
Il Sindaco Di Stefano continua nel suo attacco alla città atteggiandosi più che da sindaco da podestà.
L'ultima trovata è quella di multare le associazioni di via Giardini per i cartelli esposto contro la vendita delle loro sedi e addirittura per le strisce bianche di stoffa appese alle inferriate delle finestre delle associazioni come segno di protesta contro la decisione dell'amministrazione.
Alla notizia della messa all'asta delle storiche sedi delle associazioni Articolo UNO ha lanciato la proposta di legare alle inferriate le strisce di stoffa bianche in segno di protesta civile e molti cittadini hanno risposto annodando le strisce e l'Aned le ha impreziosite con i nomi dei deportati; sono state tolte da addetti dell'amministrazione e sono state rimesse: ora le multe.
Siamo davvero di fronte ad una deriva che non è più tollerabile, un sindaco che tace sul coinvolgimento di un suo assessore nell' "affaire Russia", un sindaco che scappa assieme alla sua assessora di fronte alle richieste di incontro delle associazioni non merita di essere al governo di una città come Sesto San Giovanni e ne deve rispondere in Consiglio Comunale, subito.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Informazioni aggiuntive