Notizie da Sesto San Giovanni

CDD Magnolia e Mimosa: avviso pubblico  per manifestare interesse alla loro gestione

CDD Magnolia e Mimosa: avviso pubblico per manifestare interesse alla loro gestione Potenziare l’intervento territoriale sulla disabilità coprendo tutti i 60 posti accreditati e avviare l’apertura di un centro socio-educativo senza aumento di costi a carico del Comune e salvaguardando i dipendenti della struttura. Sono questi gli obiettivi dell’Amministrazione comunale in merito ai CDD Magnolia e Mimosa di via Boccaccio, che vengono oggi esplicitati in un bando per la manifestazione d’interesse alla concessione in gestione dei due centri. Frutto di un’articolata discussione politica, tecnica e sindacale, l’affidamento dei due centri disabili arriva dunque alla sua fase operativa con la pubblicazione di un avviso esplorativo per invitare chiunque fosse interessato ad esprimere il proprio interesse alla gestione. Lo scorso luglio la Fondazione La Pelucca ha espresso la volontà di gestire i due centri per realizzare un progetto integrato per la tutela della fragilità. La proposta si sposa con l’obiettivo dell’Amministrazione di creare un distretto cittadino per servizi a soggetti fragili. Si è scelto dunque, per garantire la massima trasparenza, di pubblicare un avviso pubblico per capire se, oltre alla Pelucca, esistono altre realtà interessate alla gestione dei due CDD.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Domande per la Dote sport: ufficiale la proroga al 16 dicembre

La Regione Lombardia ha ufficialmente prorogato al 16 dicembre il termine per la presentazione delle domande per la Dote sport, dopo che la vicepresidente del Consiglio regionale Sara Valmaggi aveva chiesto all’assessore Antonio Rossi se non fosse il caso di provvedere in tal senso, viste le numerose difficoltà riscontrate nella compilazione e presentazione della domanda da parte dei cittadini. “Ringrazio la vicepresidente Valmaggi – ha commentato il vicesindaco di Sesto San Giovanni Andrea Rivolta – e l’assessore Rossi di essersi fatta portavoce e di aver accolto questa richiesta, partita dai cittadini di Sesto San Giovanni e da noi riproposta. Il nostro ufficio sportivo, che aiutava i sestesi nella compilazione, si è subito reso conto delle difficoltà tecniche e dei tempi troppo stretti per rispondere a questo bando regionale. Auspichiamo che per il prossimo anno sarà possibile una programmazione più puntuale”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Accessibilità e impresa: Sesto San Giovanni ai primi posti nell’area metropolitana

Sesto San Giovanni è il quarto comune più accessibile - sui 189 della grande area metropolitana - dopo Milano, Monza e Rho. A dirlo uno studio realizzato dal Centro Studi PIM su incarico di Assolombarda che ha analizzato il livello di mobilità integrata delle persone e delle merci rispetto alle condizioni di accessibilità, trasporto stradale e su ferro e il collegamento diretto ai tre scali aeroportuali di Malpensa, Linate e Orio al Serio con l’intento, anche, di orientare le scelte insediative e di sviluppo delle imprese.
Lo studio ha preso in analisi svariati fattori legati alla mobilità (strade, linee pubbliche, treni e velocità di collegamento con gli aeroporti) per ampliare poi l’analisi ad elementi legati alla densità di imprese, addetti e popolazione.
L’analisi ha dimostrato la stretta correlazione tra la mobilità di un territorio e la sua potenzialità di sviluppo, di capacità di attrarre imprese, investimenti e lavoratori.
“Che la nostra città fosse tra quelle con maggiori infrastrutture legate alla mobilità lo sapevamo – ha commentato l’Assessore alle Attività Produttive Virginia Montrasio. Quello che impressiona è la dimensione di questo fenomeno, che vede Sesto San Giovanni ai primissimi posti con un indice di accessibilità decisamente importante”.
Se Milano fa la parte del leone, come era lecito attendersi, l’indice di 8,191 di Sesto si colloca appena sotto Rho (con la Fiera ed Expo a trainare la città) con 8,881 e molto al di sopra del quinto comune, Pero, con 5,114 punti.
L’altro dato in cui Sesto san Giovanni spicca in questa speciale classifica è la densità di addetti per chilometro quadrato, 2134, che la colloca al secondo posto assoluto dopo Milano.
“L’accessibilità crea sviluppo – ha concluso Montrasio – non a caso i due luoghi sui quali si stanno concentrando le maggiori prospettive di sviluppo e innovazione sono quelli più accessibili: Rho, con il progetto di dopo-Expo, e Sesto San Giovanni con la Città della Salute e della Ricerca e l’indotto della sua “Health valley”. Questi dati ci convincono della necessità di proseguire con decisione lungo la strada tracciata dal nostro progetto di promozione del territorio: in questi anni abbiamo attivato una serie di azioni come l’azzeramento della fiscalità locale per le nuove imprese, che, insieme all’arrivo della Città della Salute e della Ricerca porteranno grandi benefici alla città”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Mauro Bernardi abbandona il PD e diventa assessore.

Apprendiamo oggi che Mauro Bernardi è stato nominato Assessore in rappresentanza della lista civica Verso Sesto Democratici per il cambiamento.
Ciò è avvenuto subito dopo che Mauro Bernardi è uscito dal Gruppo del Partito Democratico per aderire al gruppo consiliare della Lista Civica.
Nelle ultime settimane il Partito Democratico è stato più volte attaccato da questo gruppo consiliare, che si era dichiarato espressione massima in città di una forza propulsiva al cambiamento che il nostro partito non sembrava, a detta loro, rappresentare a differenza di quanto accade nelle altre città dove governa.
Ovviamente, con il senso di responsabilità della principale forza di governo cittadino, non ci è interessato replicare e dibattere astrattamente su chi è più testimonial di “Cambiamento, discontinuità ed innovazione”, consapevoli che su questi temi pagano più la continuità e la coerenza dei comportamenti e delle scelte politiche che si traducono in atti amministrativi che i proclami e le dichiarazioni di intenti.
Oggi, nel prendere atto positivamente della nuova disponibilità del Consigliere Bernardi di prestare un maggiore impegno per la città attraverso l’assunzione di un ruolo nell’esecutivo cittadino, ci accorgiamo, contestualmente, che rappresentare un cambiamento può essere difficile, soprattutto se si è autori in prima persona di operazioni politiche che ricordano più quel passato da cui tanto si proclama discontinuità e che stridono fortemente con quella spinta propulsiva che i militanti del Pd e Matteo Renzi hanno voluto e saputo dare a questo partito negli ultimi due anni.
Ecco perché auguriamo al neo Assessore un proficuo buon lavoro, per la città e per tutti noi, consapevoli e convinti che Il Partito Democratico, continuando a essere la più grande forza politica cittadina che ha davvero la voglia e le risorse per costruire processi di cambiamento significativi in città, come sempre, sarà di stimolo e indirizzo non solo nello svolgimento del suo nuovo incarico ma anche e soprattutto per l’intera coalizione di governo della città.

Marco Esposito segretario PD SestoMarco Esposito
Segretario Cittadino
Partito Democratico – Sesto San Giovanni

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Fuori Piano dentro Bernardi, cambiano gli addendi, il risultato rimane invariato.

Mauro Bernardi assume ufficialmente l’incarico di Assessore
Oggi il Sindaco ha provveduto alla nomina dell’assessore che sostituirà Alessandro Piano, recentemente dimessosi per tornare a tempo pieno alla sua professione di avvocato.
Lo sostituisce Mauro Bernardi, consigliere comunale di “Verso Sesto. Democratici per il Cambiamento”, che ricoprirà le deleghe del Demanio e Patrimonio e dei Lavori Pubblici, già in capo ad Alessandro Piano.
Il Sindaco assumerà invece la diretta responsabilità della Polizia Locale e della Protezione Civile.
“Con questa nomina – commenta il Sindaco Monica Chittò – la Giunta comunale riprende a funzionare a ranghi completi, quanto mai necessari ad affrontare il complesso delle tematiche amministrative aperte e da concludere nell’ultimo scorcio del mandato.
A Mauro Bernardi, che s’inserisce in un lavoro intenso ed importante sviluppato in questi anni dalla nostra Amministrazione, un augurio di buon lavoro”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

WITTENSTEIN S.P.A. all’inaugurazione dei giochi del Vittorino da Feltre

WITTENSTEIN S.P.A., filiale italiana del Gruppo tedesco WITTENSTEIN,da sempre attenta alle iniziative sociali a favore dei giovani e dello sviluppo del territorio, ha deciso di sostenere la Scuola dell’Infanzia Vittorino da Feltre di Sesto San Giovanni con una donazione che ha permesso di acquistare dei nuovi giochi inaugurati oggi, 2 dicembre 2015.

Grande festa alla Scuola dell’Infanzia Vittorino da Feltre di Sesto San Giovanni che, alla presenza del dirigente scolastico, Prof. Rovetta, della Dott.ssa Iannizzi - Assessore all'Ambiente e qualità urbana, politiche giovanili, cooperazione internazionale, pace e diritti umani di Sesto San Giovanni – e dei genitori, ha inaugurato i nuovi giochi donati da alcuni sostenitori, tra cui WITTENSTEIN S.P.A.
La scuola è venuta alle cronache a gennaio, quando si è verificato il crollo di parte del soffitto di un’ala dell’edificio. Il Comune ha provveduto a far riparare il danno, attingendo anche alle risorse che avrebbero potuto essere utilizzate per rinnovare i giochi del cortile. Così alcuni genitori si sono mobilitati per raccogliere fondi per la realizzazione di una nuova e più sicura area giochi, interpellando aziende e associazioni del territorio sestese.
All’appello ha prontamente risposto anche WITTENSTEIN S.P.A., filiale italiana della holding familiare tedesca WITTENSTEIN AG, leader di mercato da oltre 30 anni nel settore dell’automazione meccatronica di precisione, che dal 2006 ha i propri uffici a Sesto San Giovanni. L’azienda, che da sempre presta attenzione alle iniziative sociali, ha deciso di sostenere la scuola con una donazione che ha permesso ai suoi piccoli alunni di usufruire di un nuovo spazio di svago. Una decisione nata dal fatto che WITTENSTEIN crede nella necessità di prendersi cura delle generazioni future, di cui tutti siamo responsabili.

WITTENSTEIN S.P.A.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Sabato pomeriggio in Giocheria

Dieci sabati alla Giocheria di via Tonale per allenare la fantasia e la creatività, dando un po’ di respiro alle mamme ed ai papà.
Per dieci sabati, dal 12 dicembre al 18 giugno, la Giocheria di via Tonale 40 aprirà le porte ai bambini sestesi tra i 6 e i 10 anni dalle 15.30 alle 18.30, nell’ambito del progetto Conciliazione In Pratica di Asl Milano a cui il Comune di Sesto ha aderito.
C.I.P. prevede una serie di azioni a favore della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e due linee di azione: da una parte l’adesione di aziende private (a Sesto sono le tre cooperative sociali La Grande Casa, il Torpedone e Famiglie e dintorni) e dall’altra le azioni pubbliche di conciliazione a favore dei cittadini.
“Con i sabati in Giocheria – ha commentato l’Assessore all’Educazione Roberta Perego – vogliamo dare la possibilità alle famiglie sestesi di far frequentare ai loro bambini un luogo di socialità e aggregazione con una grande qualità educativa. Allo stesso tempo aumentiamo gli spazi di conciliazione tra vita e lavoro. Giocheria è un luogo straordinario di sperimentazione e condivisione e l’obiettivo è di aumentare al massimo la sua frequentazione anche durante il fine settimana”.I sabati in Giocheria prevedono l’ingresso di un massimo di 25 bambini con prenotazione obbligatoria sul Portale del Cittadino (www.sestosg.net) il lunedì precedente all’apertura. I bambini iscritti saranno accolti alle 15.30 dalle educatrici e potranno godere di tre spazi strutturati studiati apposta per loro: l’Officina dei materiali, dove sarà possibile inventare e costruire; l’Area gioco, con giochi didattici offerti dallo sponsor tecnico La Città del Sole e uno spazio per la lettura e la narrazione.
Per informazioni sui sabati di apertura e sulle modalità di iscrizione:
02.2405344 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 15.00; www.facebook.con/GiocheriaLaboratori; Portale del Cittadino (www.sestosg.net).

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Possibile la proroga per presentare le domande della Dote sport di Regione Lombardia

In questi giorni molti dei cittadini che si sono rivolti all’Ufficio sportivo del Comune di Sesto San Giovanni hanno lamentato difficoltà nella compilazione e presentazione della domanda per ottenere la Dote sport di regione Lombardia.
Il Comune di Sesto è stato tra i primi a ricevere l’accreditamento da Regione per consentire ai propri cittadini di accedere al contributo per l’attività sportiva dei figli tra i 6 e i 17 anni ed ha attivato presso l’Ufficio sportivo uno sportello per l’assistenza alla compilazione delle domande.
Lo sportello ha riscontrato un gran numero di richieste e di dubbi sulle modalità di compilazione, tanto che il vicesindaco Andrea Rivolta ha contattato la vicepresidente del Consiglio Regionale Sara Valmaggi perché potesse farsi tramite con l’assessore regionale allo sport Antonio Rossi per una proroga dei termini di presentazione.
Questa mattina l’assessore Rossi ha quindi annunciato in Consiglio regionale l’intenzione di prorogare i termini al prossimo 16 dicembre.
Lo sportello di assistenza dell’Ufficio sportivo è contattabile al numero 0224968918 da lunedì a giovedì 10:00/12:00 e 15:00/16:00, venerdì dalle 10:00 alle 12:00.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Informazioni aggiuntive