Notizie da Sesto San Giovanni

Tutto ok: i lavori nei cantieri del MM vanno spediti.

Si è svolto stamattina un sopralluogo tecnico presso il cantiere MM di Sesto Restellone per il prolungamento della linea 1 della metropolitana. All'incontro erano presenti i tecnici del Comune di Sesto San Giovanni e i responsabili MM del cantiere. Sono stati valutati gli avanzamenti degli scavi dei tunnel e c'è stato un confronto sulle prospettive dei lavori. Proseguono a pieno ritmo i lavori di perforamento, con decine e decine di uomini nei cantieri giorno e notte.
"E' stato un incontro tecnico - commenta l'assessore alla mobilità Antonio Lamiranda - che ci ha consentito di constatare l'avanzamento dei lavori che conferma le tempistiche comunicate precedentemente. Tutto procede bene, come da programma. Per noi è importante che l'avanzamento dello scavo sia costante, dopo i problemi che c'erano stati con la precedente ditta e il blocco dei cantieri. Per la città questa opera è una svolta per la mobilità e quindi non vediamo l'ora di poterla inaugurare, anche per chiudere la questione viabilità in Viale Gramsci"

 Notizie da Sesto San Giovanni

Il Gruppo del Pd in Consiglio comunale ha votato contro la vendita del 100% dell’Azienda delle Farmacie comunali

Il Gruppo del Pd in Consiglio comunale ha votato contro la vendita del 100% dell’Azienda delle Farmacie comunali decisa dalla maggioranza di centro destra, alla quale si sono aggiunti anche altri gruppi consiliari che non fanno parte della coalizione che governa il Comune.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Senza spese per i cittadini, la giunta Sestese approva il pino di rientro dopo gli sprechi del PD.

E' stato approvato nella notte il piano di rientro proposto dall'amministrazione per risanare il bilancio comunale e intervenire sui 21 milioni di disavanzo e sui 14 milioni di debiti verso i fornitori ereditati dalla precedente giunta. Il piano è stato approvato con 17 voti favorevoli, 2 astenuti e 4 contrari del Pd.
"E' una bella giornata per Sesto San Giovanni - ha commentato il Sindaco Roberto Di Stefano - perché finalmente usciamo da una fase molto difficile che ha portato l'ente comunale vicino al dissesto. Ringrazio la maggioranza per l'unità e la preparazione dimostrate nelle due sedute in Consiglio Comunale. Ringrazio anche parte dell'opposizione per il confronto costruttivo in aula e per le proposte avanzate.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Nicola Lombardo cittadinoPDIl voto contrario del PD al bilancio consuntivo.

Il Gruppo del Pd ha votato contro il bilancio consuntivo. Ma visto come è stata impostata e condotta dalla maggioranza tutta la discussione durante la seduta del consiglio comunale non poteva essere diversamente.
In barba agli “accorati” appelli alla responsabilità strumentalmente evocati da alcuni intervenuti della maggioranza stessa, questa, invece di discutere del bilancio consuntivo, come era ieri sera all’ordine del giorno del Consiglio, insieme al sindaco, ha preferito continuare nella politica di insulti contro tutti quelli che non sono d’accordo. Ha cominciato il consigliere Vincelli, presidente della commissione comunale bilancio, che invece di svolgere la relazione dei lavori della commissione, come dovrebbe essere suo obbligo, ha fatto un intervento di insulti al Pd. Cosa che è stata seguita da altri consiglieri di maggioranza. Ma, come ha rilevato la capogruppo del Pd Roberta Perego, non avevano nemmeno letto gli atti, tanto che uno degli allegati al bilancio non era “collocato” a Sesto San Giovanni, ma ad Agrate Brianza. Una prova evidente che è stato fatto un copia incolla di documenti di altri Comuni e che prima la giunta, poi i consiglieri di maggioranza non hanno nemmeno letto gli atti.
La nostra consigliera Mari Pagani ha lasciato l’aula in quanto, non avendo ricevuto, come tutti, tutti i documenti previsti dalla legge per la discussione del bilancio nei tempi prescritti, ha dichiarato di non avere potuto prepararsi adeguatamente riservandosi di fare ricorso al Tar.
Il sindaco nella sua replica ha ringraziato tutti i consiglieri intervenuti, meno la capogruppo del Pd Roberta Perego, rea di aver contestato l’impostazione del bilancio. Perego infatti ha accusato il sindaco di non avere nemmeno detto cosa questa amministrazione ha fatto nel suo primo anno di vita. Ma la critica dovrebbe essere il sale della democrazia. Regola che sembra essere ignorata dal sindaco e anche dalla sua maggioranza.
Ci è spiaciuto anche l’atteggiamento, del presidente del consiglio Fiorino che, venendo meno al suo ruolo istituzionale, ha accettato supinamente il clima da rissa che si è scatenato contro gli oppositori.
Il Gruppo del Pd, pertanto, non poteva che votare contro questo bilancio consuntivo.

Nicola Lombardo
Segretario PD Sesto San Giovanni

 Notizie da Sesto San Giovanni

Caro Sindaco …chi semina vento raccoglie tempesta

Caro sindaco... chi semina vento raccoglie tempesta. Soprattutto se quel vento è fatto di bugie e di polemiche da bassa campagna elettorale.
Lei ha avuto l'onore e la fortuna di diventare il Primo Cittadino della nostra Sesto San Giovanni, una città ricca di storia, di orgoglio, di servizi e di tradizioni. Con la sua incapacità politica e con il suo modo di fare distruttivo ne sta dissolvendo la ricchezza, non soltanto economica.
Per questo ogni suo attacco ai cittadini che difendono i servizi e le istituzioni appare sempre più scorretto.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Roberta Parego PD: " Se vendiamo le Farmacie Comunali impegnamo i soldi sulla piscina " 
  ( Forse sarebbe meglio pagare i fornitori che avanzano crediti dall'amministrazione )

Questa sera il Consiglio comunale di Sesto San Giovanni discuterà la delibera con la quale la maggioranza vuole vendere il 100% della Società Farmacie comunali. Un bene sociale oltre che economico, costruito nel corso dei decenni dalle Amministrazioni comunali di centro sinistra della città, oggi in ottimo stato di salute grazie a un faticoso risanamento operato nella passata consigliatura.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Fino al 28 settembre, con esclusione del mese di agosto, 21 eventi, tra musica e parole, nei giardini e nelle ville storiche di Sesto San Giovanni.

I giardini di Villa Zorn, Villa Mylius, Villa Visconti d'Aragona, Villa Torretta nel Parco Nord e il giardino del Centro Polivalente di via Cantore ospiteranno concerti, presentazioni di libri, spettacoli e reading.

Gli eventi estivi, organizzati dal settore Cultura e Biblioteche, in collaborazione con il Settore Ambiente, propongono serate culturali nelle splendidi cornici dei giardini e dei cortili sestesi, rendendo maggiormente fruibile il patrimonio verde e storico-architettonico della città.

L’Assessorato alla Cultura e all’Ambiente intende, con la rassegna proposta, promuovere la conoscenza e valorizzazione del patrimonio storico artistico più antico della Città esplorando una parte di storia locale di cui spesso poco si conosce. La rassegna “giardini e ville in musica” si colloca all’interno del tema scelto dall’Assessorato alla Cultura volto alla valorizzazione delle proprie radici, in questo caso le radici storico-artistiche e musicali che caratterizzano la nostra Regione e più in generale l’enorme patrimonio che il nostro Paese vanta.

La rassegna estiva, vede la collaborazione dell'Associazione culturale Gli Amici della Biblioteca, dell'Associazione Il Sorriso nel Cuore Onlus e del Gruppo di ricerca “Coordinate dantesche” dell’Università degli Studi di Milano.
Inoltre le iniziative sono state sostenute dal Gruppo CAP attraverso un contributo economico e di
Avanzi Fiori di Cristiano Pinto, attraverso l'allestimento floreale del cortile di Villa Visconti d'Aragona.

REGIS, Rete dei Giardini storici, aderisce alla rassegna. REGIS è una importante rete d’informazione, confronto, scambio di esperienze e collaborazione tra soggetti pubblici che condividono situazioni di proprietà o gestione di giardini e parchi storici aperti al pubblico, al fine di attuare progetti didattici, culturali, turistici e paesaggistici di comune interesse.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Piscine responsabilità chiare. Fatta denuncia alla procura e pronta ordinanza per tornare in possesso dei locali elettrici.

"Dopo le sconfitte elettorali in serie, la sinistra, protagonista del disavanzo di bilancio accertato dalla Corte dei Conti e di numerosi scandali emersi nell'ultimo anno, cerca di portare la discussione sulla questione piscine, ovviamente dimenticando le sue gravi responsabilità.
Ricordo agli smemorati - commenta il Sindaco Roberto Di Stefano - che abbiamo ereditato dalla giunta Chittò una piscina chiusa, una in deroga da Ats senza manutenzioni fatte negli anni e una ridotta veramente male.

Informazioni aggiuntive