Notizie da Sesto San Giovanni

Da ex Salesiano a presidente della Consulta delle associazioni.

Gabriele Corsani è il presidente della Consulta delle Associazioni
Pronti per lavorare in rete nell'interesse della Città
E' Gabriele Corsani il presidente della Consulta delle Associazioni nominato dal sindaco Roberto di Stefano in accordo con l'assessore all'associazionismo Roberta Pizzochera.
"Gabriele Corsani – dichiara il sindaco - è una persona che unisce, in grado di fare rete sul serio e nell'interesse della città. Con il mondo associativo abbiamo iniziato un percorso di messa in comune di esperienze e competenze, naturalmente per chi ha voglia di farlo.
"Abbiamo scelto Corsani per la sua indubbia capacità di dialogare con le associazioni, ottimamente dimostrata nell'organizzazione di complessi eventi cittadini ma anche per le sue competenze, la sua grande esperienza nel sociale e la sua attenzione ai bisogni delle persone più fragili", dichiara l'assessore Pizzochera che continua: "La Consulta avrà una importante funzione di coordinamento delle associazioni in un'ottica di servizio alla Città. Insieme affiancheremo le associazioni in vista della riforma del terzo settore, le supporteremo nello sviluppo della loro attività e nella ricerca di fonti di finanziamento per valorizzare il loro fondamentale ruolo di ascolto e di risposta anche sulle fragilità emergenti. Mi piace pensare alla Consulta come in grado di lavorare con le associazioni attuando quanto sostenuto da Madre Teresa di Calcutta "Io posso fare cose che non tu non puoi, tu puoi fare cose che io non posso. Insieme possiamo fare grandi cose".

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Il Partito Democratico sestese apre le proprie porte alle associazioni!

Lunedì 15 luglio alla Casa delle Associazioni in Piazza Oldrini 120 avrà luogo un’assemblea aperta a tutti i cittadini dove sono stati invitati i senatori Simona Malpezzi e Franco Mirabelli, firmatari dell’interrogazione parlamentare sugli sfratti alle associazioni sestesi. Con loro ci chiederemo quale futuro possa essere possibile per le associazioni sestesi dopo gli ultimi avvenimenti.

Questa amministrazione comunale ha sin da subito osteggiato le attività delle associazioni e dei loro volontari creando così un danno enorme al tessuto sociale della città, un danno enorme per tutti i sestesi che di questo passo vedranno indeboliti o scomparsi alcuni dei servizi unici che solo il volontariato ha saputo assicurare a tutti.

Sesto non può più aspettare, ha bisogno di un progetto che dia nuovamente forza alle mille anime che hanno sempre costituito la ricchezza della città, costruiamolo insieme!

Introduce e media la serata Nicola Lombardo, segretario cittadino Partito Democratico e sarà presente il gruppo Consigliare del Partito Democratico sestese.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Sesto San Giovanni nuove telecamere e fototrappole.

COMUNE SESTO S.G OTTIENE FINANZIAMENTO REGIONALE PER ACQUISTO BODY CAM E FOTOTRAPPOLE
L’amministrazione comunale di Sesto San Giovanni informa di aver ottenuto un finanziamento di 17.150 euro collegato a un bando regionale per la realizzazione di progetti finalizzati a garantire la sicurezza dei cittadini.
In particolare è stato validato e finanziato il “Progetto Sicurezza 2019” che prevede l’acquisto di 14 telecamere mobili del tipo Body Cam e di 4 fototrappole, ideali per la video sorveglianza di piccole aree territoriali.
Il cofinanziamento di Regione Lombardia copre per l’85% il costo totale di circa 21 mila euro per le attrezzature del progetto.
In particolare le body cam sono strumenti utili per riprodurre fedelmente la visuale dell’occhio umano senza alcuna alterazione per ottenere una prova certa dell’evento. Le telecamere mobili saranno a disposizione del Comando e usate dagli operatori in servizio esterno, consentendo la registrazione di eventi, sia per loro tutela operativa che come fonte di prova per l'accertamento di violazioni a leggi e regolamenti.
Invece le fototrappole per il monitoraggio ambientale ed in particolare per il controllo dello sversamento abusivo di rifiuti. Consentiranno la registrazione di eventi illeciti in campo ambientale che si verificano nelle aree video-sorvegliate e potranno essere utilizzate per risalire agli autori.
“Il risultato positivo per il Comune di Sesto San Giovanni – commenta Marco Lanzoni, assessore alle innovazioni tecnologiche – rappresenta un importante passo in avanti per la città. Il prossimo acquisto di body cam e fototrappole si inserisce in un contesto di implementazioni degli strumenti di videosorveglianza che il Comune persegue da tempo. Con le fototrappole andremo a contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti, una sfida difficile ma che vogliamo combattere con l’ausilio delle telecamere. Il nostro impegno prevede una continua partecipazione a bandi per ottenere risorse e finanziamenti, riuscendo in questo modo a innovare anche il Comune per un miglior controllo del territorio”
“Siamo soddisfatti – commenta Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto San Giovanni – perché queste attrezzature garantiranno maggior sicurezza agli operatori che espletano servizio sul territorio e consentiranno di riprendere e registrare eventuali illeciti e violazioni di leggi. Riusciremo in questo modo anche a soddisfare le esigenze dei cittadini in merito alla sicurezza e il contrasto al degrado”

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Come PD di Sesto S. Giovanni siamo partecipi e sottoscrittori del comunicato del Partito Democratico della Zona Nord Est di Milano

Come PD di Sesto S. Giovanni siamo partecipi e sottoscrittori del comunicato del Partito Democratico della Zona Nord Est di Milano


AZIENDA IPIS: UN ESEMPIO VIRTUOSO DI BUONA POLITICA TRA LE AMMINISTRAZIONI DEL NORD MILANO
Assenza di fonti, informazioni carenti e ingiusti giudizi nei confronti delle nostre precedenti Amministrazioni. L’articolo pubblicato ieri sul quotidiano Il Giorno solleva numerose perplessità e non rende giustizia all’importante lavoro svolto dalle nostre Amministrazioni nella passata consiliatura.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Scoperto laboratorio clandestino cinese adebito a dormitorio rinvenuti anche prodotti contraffatti.

La Polizia Locale, con le nuove squadre di Polizia Giudiziaria, è intervenuta in un locale Via Giovanna D'Arco, adibito a deposito/magazzino dove dimoravano e svolgevano attività lavorativa alcuni cittadini cinesi.
In queste settimane gli agenti in abiti civili hanno effettuato alcuni controlli dai quali emergeva la presenza di persone e di rumori assimilabili all'uso di macchinari da cucito.
Veniva quindi effettuato un sopralluogo dal quale emergeva la presenza di 4 postazioni lavoro costituite da macchine da cucito di tipo professionale oltre a cataste di tessuti, bottoni e cerniere lampo e numerosi prodotti di abbigliamento contraffatti di varie marche.
All'interno sono state trovate tre persone, il titolare e due lavoranti. Uno dei 2 lavoranti era senza documenti e senza contratto di lavoro.
Attiguo al laboratorio veniva trovato anche un antibagno adibito a cucina e poi un piccolo bagno in pessime condizioni igieniche. In un altro locale vi era un letto e numerose valigie con abiti all'interno.
Il titolare del lavoratorio, che non aveva fatto comunicazione a Regione dell'azienda artigiana è stato sanzionato per violazione a questo obbligo e in più sarà denunciato per sfruttamento del lavoro nero.
Il dipendente senza documenti e permesso di soggiorno è stato fermato e portato in Questura per l'identificazione, dove è stato trattenuto per l'espulsione. Anche lui sarà denunciato all'Autorità giudiziaria per presenza in Italia senza permesso di soggiorno.
Dopo questo controllo sarà informata anche l'ATS per quanto di competenza (per la verifica della situazione sanitaria e la richiesta al PM del sequestro dei luoghi) e l'Ispettorato del Lavoro, per lo sfruttamento del lavoro nero.
"Siamo soddisfatti - commenta il Sindaco Roberto Di Stefano - per questa importante operazione. Ringrazio l'Assessore alla sicurezza, il Comandante e gli agenti della Polizia Locale per questo rilevante intervento. Colgo l'occasione per evidenziare il lavoro della Polizia Giudiziaria della Locale, squadre che sono state create e introdotte da poco, che si sono occupate dell'indagine durata un paio di settimane. Questo tipo di attività, in abiti civili e dietro segnalazioni dei cittadini, sono particolarmente utili perché rendono più ampio l'orizzonte di attività della Polizia Locale e garantiscono interventi su problematiche che prima era più difficile contrastare.
Qui stiamo parlando di sfruttamento del lavoro nero e di condizioni di vita e lavoro pessime e inaccettabili, situazioni che vanno assolutamente stroncate e condannate"

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

La sestese Elisa Salvador conquista la 5° tappa del Campionato Italiano Beach Volley under 21

Elisa Salvador, atleta di Sesto San Giovanni, ha conquistato la medaglia d’oro alla quinta tappa del Campionato Italiano Under 21 che si è tenuta dal 3 al 4 luglio a San Bartolomeo a Mare (Imperia), in coppia con la compagna bergamasca Francesca Fontana.
La coppia ha vinto tutte le cinque partite del tabellone principale nelle due giornate di gara.
Molto combattuta la semifinale che ha visto prevalere Elisa e Francesca per 2 a 1 (14-21, 21-15, 16-14) sulla coppia formata dalla napoletana Marianna De Siano e dalla milanese Chiara Zanon.
Non c’è stata storia invece nella finale primo e secondo posto dove la coppia Salvador – Fontana ha regolato in due set (21-17, 21-15) la coppia formata dalla cremonese Matilde Luzzeri e la piacentina Alessia Arfini.
Completano il podio la coppia Federica Fontana (sorella di Francesca) e Viola Massi.
Elisa ha conquistato anche il premio come miglior giocatrice del torneo.
Elisa Salvador è nata a Monza nel 1999, da sempre residente a Sesto San Giovanni. Gioca a beach volley dal 2015; lo scorso anno ha conquistato 2 medaglie di bronzo sempre al Campionato Italiano Under 21, quest’anno ha aperto la stagione con un bronzo conquistato alla prima tappa di Castiglione della Pescaia. Alta 1,82 cm ha nel muro e nei colpi d’attacco le sue armi migliori. E’ allenata da Fabrizio Incitti.
Rimangono ancora cinque tappe da disputare prima della finale scudetto di Caorle.
Prossimo appuntamento a Cordenons (PN) il 22-23 luglio.
Calendario e risultati consultabili su https://www.overtheblock.it/campionati-nazionali-giovanili-1

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Idee e progetti per un’alternativa ai populismi nazionali e locali.

Lunedì 8 luglio alle 21,00, presso la sede cittadina del PD “Enzo Biagi” in Via Cesare da Sesto 19 avrà luogo un’iniziativa dal titolo “Idee e progetti per un’alternativa ai populismi nazionali e locali”, a cui parteciperà l’onorevole Emanuele Fiano, affiancato da Marco Esposito, della Segreteria Metropolitana del PD e da Laura Barat, membro della Direzione Metropolitana del PD.
L’iniziativa parte dalla volontà di un gruppo di persone di costruire un percorso, fuori e dentro il Partito Democratico, che si pone l’obiettivo di creare una forte sinergia tra quanti si riconoscono nei valori riformisti e liberali, con lo scopo costruire un’alternativa concreta, credibile e vincente all’attuale Amministrazione cittadina di destra.

Marco Esposito - Segreteria Metropolitana Partito Democratico
Laura Barat - Direzione Metropolitana Partito Democratico

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Inceneritore di Sesto San Giovanni. Pase (Lega): “Dal Comitato Descantes solo divulgazione di false informazioni”

“Siamo di fronte all’ennesima inutile polemica. Questa volta per bocca del Comitato Descantes che, diffondendo volantini carichi informazioni errate, non fa altro che instillare nei cittadini colognesi paure immotivate”. Così Riccardo Pase, Presidente della Commissione Ambiente al Pirellone, commenta l’attività di volantinaggio ad opera del Comitato Descantes fatta a Cologno Monzese in questi giorni, relativamente all’inceneritore di via Manin a Sesto San Giovanni. “L’impianto - spiega Pase - al contrario di quanto riportato sul volantino, permetterà di abbattere di oltre l’80% le emissioni attuali nell’atmosfera. Questo perché tratterà fanghi da depurazione attraverso la tecnologia del “letto fluido” che tutti gli esperti concordano essere il sistema migliore e con un bassissimo impatto. Questo impianto, inoltre, permetterà di risolvere in maniera definitiva la gestione dei fanghi da depurazione di CAP che rappresenta l’azienda pubblica di tutti i comuni di Città Metropolitana escluso Milano. Il comitato Descantes dovrebbe tener ben presente che se l’impianto fosse rimasto quello originario, si sarebbe dovuto necessariamente procedere con una manutenzione straordinaria del forno di incenerimento a carico dei Comuni, gravando quindi sui cittadini e continuando così anche a bruciare i rifiuti. Con il trattamento dei fanghi prodotti dalla depurazione, invece, le emissioni verranno sensibilmente abbattute. Consiglio al componenti del comitato –conclude Pase - di approfondire maggiormente le proprie cognizioni in materia e di impiegare tempo ed energia con iniziative in linea con il rispetto dell’ambiente, con l’abbattimento dei costi di smaltimento per i cittadini e con l’economia circolare, esattamente come si sta facendo con questo progetto che abbatte gli inquinanti e chiude finalmente, prima realtà in Italia, il ciclo della gestione delle acque”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Informazioni aggiuntive