Notizie da Sesto San Giovanni

Il PD ha portato Sesto San Giovanni sull'orlo del baratro, ai Sestesi adesso l'onere di ripianare i conti.

BUCO DI BILANCIO A SESTO SAN GIOVANNI
La Corte dei Conti chiede un rientro più rapido del 50% dei 21 milioni di disavanzo, imputabile alla gestione della passata legislatura a guida Partito Democratico; L’amministrazione Di Stefano e tutti i sestesi saranno chiamati a nuovi sacrifici nei prossimi 4 anni ma serve coesione e raziocinio per uscirne a testa alta.
Non mancherà il pieno sostegno umano e politico di Fratelli d’Italia al Sindaco Roberto Di Stefano ed alla sua giunta, che tra mille difficoltà lavora per migliorare la città.
“Siamo francamente basiti dal comunicato stampa odierno del PD che, invece di fare “mea culpa”, stigmatizza la strategia politica del centrodestra che governa Sesto – afferma il presidente cittadino di Fratelli d’Italia Michele Russo – Non solo mistificano la realtà con tanto di manifesti (affissi da 6 mesi sulle vetrine della sede di via Fiorani) ma oltretutto “farneticano” di una strategia politica tesa alla riduzione dei servizi ed al rincaro delle tasse comunali come se queste azioni amministrative portassero benefici ai sestesi e a chi la amministra! Il Partito Democratico, a Sesto come altrove, è in evidente stato confusionale e dimostra di non essere più credibile politicamente, come evidenziato dagli italiani ogni qual volta che si recano alle urne”
Fratelli d’Italia
Sesto San Giovanni

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

( errata corrige questo articolo è stato sostituito )

La Corte dei Conti boccia Di Stefano

La Corte dei Conti boccia Di Stefano

La Corte dei Conti ha bocciato il piano di rientro proposto dal Sindaco e votato dalla maggioranza in Consiglio Comunale. Eppure, lo stesso Sindaco, non trova altre migliori dichiarazioni che addossare la colpa al Pd.
Questo ci stupisce fino ad un certo punto: oramai è chiaro che Roberto Di Stefano navighi a vista e senza una progettualità chiara, pronto sempre a cercare di scaricare le colpe.
I fatti però sono evidenti: ha presentato un piano di rientro ridicolo e la Corte dei Conti glielo ha bocciato.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Le parole rubate - Controdizionario per la sinistra.

Di Roberto Gramiccia e Stefano Oggionni
Ed.MImesis - Ssto San Giovanni
A parlarne con l'autore Simone Oggionni, domenica 21 ottobre al Circolo Arci Nuova Torretta di via Saint Denis 102 ci saranno:
Felice Cagliani, per dieci anni Presidente del Cosiglio Comunale di Sesto San Giovanni e vicesindaco e assessore alla casa e allo sport, componente del coordinamento cittadino e dell'esecutivo metropolitano di Art. UNO;
Riccardo Cervelli, giornalista free lance collaboratore di diverse testate, si occupa in particolare di innovazione e nuove tecnologie;
Monica Chittò, già assessora all'educazione e alla cultura di Sesto e Sindaca di Sesto San Giovanni, lavora presso una casa editrice;
Giorgio Oldrini, giornalista e scrittore, Sindaco per due consigliature di Sesto San Giovanni.
Il colloquio con l'autore sarà moderato da Giampaolo Pietra, tra i fondatori a Sesto San Giovanni di Art.UNO.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Gestire situazioni di pericolo e imparare tecnica di difesa: dal 20 ottobre parte il corso anti-aggressione gratuito per le donne sestesi

Partirà sabato 20 ottobre il corso gratuito anti-aggressione gratuito per le donne sestesi organizzato da Samurai Club asd in collaborazione con la Polizia di Stato e patrocinato dal Comune.
“Il corso ha l'obiettivo di sensibilizzare le donne sui pericoli che si possono incontrare per strada aiutandole ad avere maggiore autocontrollo e fiducia in se stesse, a gestire paure ed emozioni in situazioni di rischio e a sviluppare degli automatismi comportamentali mirati all'autodifesa”, dichiara il Sindaco Roberto Di Stefano.
“Durante il corso - spiega il Master Teacher Massimo Riccio che sarà affiancato dal sostituto commissario della Polizia di Stato Giuseppe Russo – le donne partecipanti svilupperanno un'attenzione nuova a tutti i segnali che preannunciano un'aggressione o una situazione poco piacevole. Insieme approfondiremo l'atteggiamento idoneo da manifestare in caso di allerta, insegneremo a gestire le dinamiche emotivo-psicologiche di stress e la paura durante le situazioni critiche, come il blocco del respiro, la paralisi del corpo, lo strozzamento della voce”.
Le partecipanti conosceranno tecniche di autodifesa efficaci per proteggersi in caso di aggressione e impareranno utili sequenze di movimenti.
Come parte integrante del corso, verranno applicate le tecniche imparate durante le simulazioni dal vivo in situazione di stress controllato (per esempio apertura del portone di casa, prelievo allo sportello del bancomat, fastidio in discoteca, mezzi pubblici, etc.).
Durante tutto il corso antiaggressione, l'insegnante, opportunamente protetto, permetterà a tutte di allenarsi in modo realistico ed efficace.
Il corso si terrà nella palestra piccola della Scuola Martiri della Libertà, tutti i sabati dalle ore 11.00 alle 12.00, per circa 7 mesi.
Per informazioni e iscrizioni: 3356035769 oppure 3341245349. Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Gianpaolo Pietra SestodemocraticaPer una nuova idea di città

A oltre un anno dall’insediamento dell’amministrazione Di Stefano ancora non è chiaro quale sia l’idea di città che viene proposta alla cittadinanza, quali le linee cardine per il futuro del nostro territorio ancora in trasformazione; oltre all’opera sistematica di attacco alle radici e alla vocazione democratica della città non si vede altro, oltre al lavoro di smantellamento del tessuto associativo e di aggregazione sociale non si intravede alcuna proposta anche in rapporto alla Città Metropolitana.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Niente Bike Sharing a Sesto " la città metropolitana di no "

La Città metropolitana, nella persona del consigliere con delega alla mobilità Siria Trezzi, ha comunicato l’impossibilità di dare esecuzione materiale all’accordo operativo per il servizio di bike sharing negli 86 comuni aderenti di città metropolitana di Milano indicando ai comuni di essere ora liberi di stringere accordi direttamente con eventuali operatori interessati.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Giornata dell'obesità.

In Italia il 36% dei bambini e il 34% delle bambine sono sovrappeso o obesi, con importanti conseguenze sulla salute, oltre che sociali ed emotive.
I bambini obesi hanno un rischio più elevato di sviluppare diabete, malattie cardiovascolari, problemi al fegato e anche alcune forme tumorali.
La chiave per prevenire l’obesità in età adulta è insegnare il corretto stile di vita fin dai primi anni di vita.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Il Comune di Sesto San Giovanni, per festeggiare l'appena passata festa dei nonni.

dopo il successo dell'anno scorso, organizza un appuntamento per grandi e piccini con I giochi di una volta, sabato 13 ottobre dalle ore 15.00 alle ore 19.00 in Piazza Oldrini.

Verrà proposto un percorso composto da più di 70 giochi di una volta. Degli animatori insegnaranno ai bimbi com'è facile divertirsi con semplicità, preservando le antiche tradizioni e rispettando l'ambiente.

I bambini potranno imparare come si divertivano un tempo i nonni, com'è possibile trarre divertimento da materiali apparentemente non più utilizzabili ma che, uniti ad un pizzico di ingegnosità, potrebbero diventare un simpatico giocattolo con il quale trascorrere qualche momento spensierato.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Informazioni aggiuntive