Notizie da Sesto San Giovanni

Gianpaolo Pietra SestodemocraticaLa giunta Di Stefano con un colpo di spugna di cancella i diritti e la dignità delle persone.

La giunta guidata dal Sindaco Di Stefano inaugura un nuovo metodo per risolvere i problemi, li cancella, o meglio, anzi peggio, cancella le persone che vivono il problema per cui nella totale incapacità e non volontà di affrontare seriamente le questioni che sono sul tappeto e che chiedono un intervento e una programmazione politica trova la soluzione più comoda per risolvere la continua emergenza degli sfratti: cancella dall’anagrafe della città le famiglie sfrattate, anche quelle ospitate in strutture comunali come denuncia l’Unione Inquilini.
La giunta di destra che governa ormai da un anno non volendo affrontare le problematicità più spinose tenta con un colpo di spugna di cancellarle calpestando diritti e dignità delle persone, espellendole di fatto dalla città così da non doversene prendere carico, il tutto naturalmente al di fuori delle norme e della legislazione per cui addirittura dichiara di ritenere irreperibili famiglie sfrattate e ospitate a cura del Comune nel residence Fiorani o nella Casa Albergo di via Fogagnolo.

Chiediamo con forza al Sindaco e all’Assessore alle politiche abitative D’Amico di rendere conto alla città di queste decisioni, di aprire davvero un tavolo di confronto e programmazione sull’emergenza casa e di riferire in Consiglio Comunale, di smetterla di parlare di “piano casa” senza riempirlo di contenuti e proposte credibili , di rendere trasparente l’iter delle assegnazioni, di informare puntualmente sui rapporti con Aler in relazione agli appartamenti non assegnati, agli immobili che necessitano interventi di ristrutturazione, al coordinamento con Città Metropolitana e chiediamo di reinserire immediatamente nell’anagrafe comunale le famiglie sfrattate.

Non possiamo e non vogliamo permettere che un’Assessore che non ha mai vissuto a Sesto e che risiede altrove espella dalla nostra città cittadini e cittadine che qui risiedono, lavorano, studiano e qui hanno la loro vita sociale.

p. Articolo UNO - Mdp Sesto San Giovanni Giampaolo Pietra

 Notizie da Sesto San Giovanni

Se, te la fanno dentro casa !

Dove è finito l'Esercito dei selfie che imperversava la scorsa estate? Ancora una volta stamattina il parcheggio del cimitero nuovo di Sesto San Giovanni è stato preso d'assalto da chi scarica abusivamente i rifiuti. Delinquenti che rimangono impuniti.
Un anno fa ci sarebbe stata la gara a scattarsi un selfie accanto alla discarica per dimostrare che Sesto era degradata.
Ma oggi quelle persone sono tutte amministratori della maggioranza che governa Sesto San Giovanni... e allora preferiscono scappare. Dove sono le telecamere promesse? Dove sono le forze dell'ordine che dovevano punire i responsabili? #lebugiedidistefano

Paolo Vino Segretario Politico Lista Civica Giovani Sestesi

 Notizie da Sesto San Giovanni

La giunte delibera ma non favella:

Sono passati tre mesi dalla Delibera n.23 del 27/3/2018 in cui la Giunta, senza passare dal Consiglio comunale (scelta legittima eppur politica!) ha deciso che sfratterà in 30 giorni tutte le associazioni che risiedono in spazi comunali con contratti scaduti, senza però aver avvertito sino ad ora le associazioni coinvolte. Nella stessa delibera, si dichiara anche che le associazioni che invece non hanno il contratto già scaduto, potranno subire un aumento di affitto fino a 5 volte superiore se l'amministrazione non riterrà il loro lavoro di interesse pubblico.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Sesto chiude lo sportello:  Lesbiche-Gay-Bisessuale-trasgender " Lgbt "

E' apparsa sabato, sulle pagine di un noto settimanale sestese, la notizia della chiusura dello "sportello Lgbt" nell'ambito del servizio comunale dell'Informagiovani.
La motivazione addotta dall'Amministrazione per il mancato rinnovo della convenzione, è lo scarso afflusso di utenti.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Hanno chiuso anche lo sportello di GAYMINOUT

Lo scorso 4 Aprile è stata presentata un interessante indagine realizzata da Amnesty International in collaborazione con Doxa: “Gli italiani e le discriminazioni”
Tra le diverse tematiche trattate, violenza di genere e femminicidio, ci sono dati tanto interessanti, quanto allarmanti relativamente al tema del bullismo e del bullismo omofobico.
Quelli del bullismo e dell’omofobia, sono drammi di cui, sempre più ogni giorno sono vittime le nostre ragazze ed i nostri ragazzi soprattutto in ambito scolastico.

 Notizie da Sesto San Giovanni

La nostra città sta correndo il rischio di dover affrontare una grave crisi istituzionale e noi non lo vogliamo permettere. Perchè?

L’art. 227 comma 2 del TUEL (decreto legislativo n. 267/2000) prevede che la proposta di Rendiconto della gestione debba essere messa a disposizione dei consiglieri comunali entro un termine non inferiore a 20 giorni, stabilito dal regolamento di contabilità, precedenti il Consiglio Comunale.
Ovviamente, entro lo stesso termine devono essere messi a disposizione anche gli allegati obbligatori, compresa la relazione dell’organo di revisione. Si tratta di una disposizione a tutela del ruolo dei consiglieri che, per poter esprimere compiutamente il proprio voto (che sia favorevole o meno), devono avere il tempo di consultare e valutare i documenti.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Sesto San Giovanni: Di Stefano, " una serata col buco "

Ieri sera,in una seguitissima serata svoltasi a SpazioArte, il sindaco di Sesto ha spiegato ai cittadini le problematiche di bilancio ereditate dalla sinistra e soprattutto la strada da intraprendere per neutralizzare i 21 mln di disavanzo.
Fratelli d'Italia,presente in sala con i propri iscritti, sostiene totalmente la linea della giunta Di Stefano che non metterà le mani nelle tasche dei sestesi ma spalmera' in 30 anni i debiti "ereditati" e soprattutto taglierà sperchi e consulenze comunali per far quadrare i conti.
MICHELE RUSSO(pres.cittadino Fdi): "Ieri sera è stata fatta chiarezza sulle nefaste politiche di bilancio che la sinistra ha perpetrato negli ultimi 5 anni di governo,ma non solo.Siamo certi di poter uscire da questa situazione anche con l'aiuto delle forze di minoranza e le invitiamo a sostenere la proposta della Giunta,con senso di responsabilità,nel prossimo Consiglio Comunale del 27-28 Giugno,per il bene della città e dei suoi 82mila residenti".

 Notizie da Sesto San Giovanni

Civica Scuola di Lingue di Sesto San Giovanni I SETTANT’ANNI DELLA SCUOLA ARENDT CORSI ESTIVI “VACANZE COMPRESE” Brevi corsi di sopravvivenza linguistica per turisti globetrotter

Sesto San Giovanni (Milano), giugno 2018 – Conclusi i corsi annuali delle Scuole Civiche di Sesto S. Giovanni, gestiti da CSBNO – Culture Socialità Biblioteche Network Operativo, uno dei maggiori circuiti bibliotecari italiani, proseguono le offerte di corsistica e formazione anche per l’estate.
In particolare, presso la Scuola Civica di Lingue “Hannah Arendt” dal 25 giugno al 12 luglio vengono proposti tre brevi corsi tenuti da docenti specialisti, iniziativa che negli scorsi anni ha già riscosso notevole successo.
Si tratta di mini corsi della durata di 9 ore, due in inglese e uno in francese, pensati per chi conosce già le basi della lingua e proposti prima delle vacanze proprio nell'ottica di un “ripasso” per sentirsi più sicuri all'estero. Gli insegnanti della Scuola Civica di Lingue aiuteranno gli studenti a gestire situazioni e argomenti che si possono presentare a turisti e viaggiatori, con un corredo di parole e modi di dire utili per affrontare tutte le evenienze. Tecnicamente, il livello richiesto è l’A2: “Comunica in attività semplici e di abitudine che richiedono un semplice scambio di informazioni su argomenti familiari e comuni. Sa descrivere in termini semplici aspetti della sua vita, dell'ambiente circostante; sa esprimere bisogni immediati.”
Le iscrizioni si chiudono fra pochissimi giorni per cui se siete interessati affrettatevi a iscrivervi presso la Biblioteca Civica oppure l’Ufficio Civiche Scuole in via Dante 6 a Sesto San Giovanni.
Settant’anni e non sentirli. L’anniversario della Civica Scuola di Lingue “Hannah Arendt” cadrà nel 2019. In tutto questo tempo le opportunità di corsistica e formazione linguistica hanno mantenuto ritmi elevati di crescita. Nell’anno scolastico che si sta chiudendo sono state attivate complessivamente diciassette classi per corsi di lingua inglese, spagnolo, francese e tedesco.
Molte e differenziate le modalità di accoglienza e insegnamento proposte dalla Scuola “Hannah Arendt”: corsi serali per adulti, corsi di conversazione, corsi pomeridiani per bambini nelle fasce 4/5 anni e 6/8 anni, pacchetti di lezioni individuali one-to-one, solo per citarne alcuni. Per quanto riguarda le certificazioni linguistiche internazionali, la Scuola è sede autorizzata degli esami GESE del Trinity College London e organizza corsi di preparazione al FCE Cambridge.
Per informazioni su corsi estivi e iscrizioni al nuovo anno scolastico, contatti, in orari d’ufficio, ai numeri 02.24968813/4, oppure presso la segreteria della scuola 02.2423387 solo in orari serali (lun/mer/gio dalle 19,00 alle 22,00).

Informazioni aggiuntive