Notizie da Sesto San Giovanni

Sesto D'Oro

Domani, domenica 23 giugno, alle ore 11 presso la Sala Consiglio del Comune di Sesto San Giovanni ci sarà la cerimonia del "Sesto d'Oro", l'importante riconoscimento della Benemerenza Civica. L'evento è aperto alla cittadinanza. Il Sesto d'Oro, alla seconda edizione, è un riconoscimento pubblico a chi ha portato lustro alla città di Sesto San Giovanni. Verranno premiati coloro che, con il lavoro quotidiano o per particolari meriti hanno incrementato il prestigio della nostra città. Riceve il Sesto d'oro chi si è distinto con attività nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’industria, del lavoro, della scuola, dello sport o iniziative di carattere sociale, assistenziale e filantropico, con particolare collaborazione alle attività della pubblica amministrazione
Oltre al Sesto d'oro e alla tradizionale fiera di San Giovanni, si segnala inoltre la serata a Cascina Gatti, all'interno degli eventi della Festa di San Giovanni, a partire dalle 21 con animazione, concerto e a seguire spettacolo pirotecnico.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Gianpaolo Pietra SestodemocraticaContro la politica di distruzione del Sindaco e della sua giunta.

UNA STRISCIA DI STOFFA BIANCA PERCHE' NOI AMIAMO LA NOTRA CITTA'
Via dei giardini.
Una via istituzione per i sestesi, in centro a due passi dal Comune, la via sede storica di tante associazioni che hanno contribuito a fare la storia della nostra città.
Roberto Di Stefano, il Sindaco della distruzione e il suo braccio destro Antonio Lamiranda la vogliono cancellare lasciando per strada molte tra le associazioni che hanno caratterizzato la vita del nostro territorio, che hanno formato centinaia di giovani alla memoria e all'impegno sociale, che hanno sviluppato l'attenzione per gli anziani, per la solidarietà, per la diffusione della cultura, per la comunità; quella comunità che la destra vuole distruggere vendendo una serie di proprietà comunali con il solo scopo di privare le realtà che le occupano, pagando regolari affitti, di continuare la loro azione in città, privando la comunità di spazi strategici da sempre votati al servizio pubblico, civico e sociale.
Noi con le opposizioni cittadine, quelle vere, lavoreremo per contrastare questa ennesima decisione di odio verso la città e invitiamo i cittadini e le cittadine che davvero hanno a cuore Sesto e la sua storia, il suo carattere di città amica a manifestare la loro contrarietà a questo ennesimo atto di rancore annodando alle inferriate di quelle sedi delle striscie di stoffa bianca.
Perché siamo, noi tutte tutti, noi che a differEnza di chi ci amministra in questa città ci viviamo, siamo Sesto e lo siamo per davvero !

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Nicola Lombardo cittadinoPD

Di Stefano metterà all’asta la “prima” casa delle associazioni sestesi.

Questa mattina è arrivata come un fulmine a ciel sereno la notizia della messa a bando di molti stabili che ospitano associazioni di volontariato che costituiscono l’ossatura della società civile sestese che da anni fanno attività dei più vari tipi sul territorio cittadino, donando alla nostra città un movimento culturale unico e ricco. 

Ma a Di Stefano non interessa conservare e coltivare il tessuto sociale di questa città; ha al contrario, a nostro avviso, il preciso scopo di smantellarlo per non doversi confrontare con le realtà del territorio. 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Marco Lanzoni nuovo assessore con delega alle innovazioni tecnologiche, ai servizi ai cittadini e all'ufficio relazioni con il pubblico

Il sindaco di Sesto San Giovanni comunica di aver nominato Marco Lanzoni assessore con delega alle innovazioni tecnologiche con la responsabilità dei progetti e dei sistemi di videocontrollo del territorio, delle tecnologie e dei servizi di comunicazione informatici, servizi al cittadini e ufficio relazioni con il pubblico (URP).

"E' stata una decisione per valorizzare Marco Lanzoni - commenta il sindaco Roberto Di Stefano - affidandogli deleghe importanti e che, conoscendo la professionalità di Marco, sono sicuro porterà avanti con gran dedizione per il bene della città. Sono particolarmente soddisfatto perchè viene riportata in giunta la rappresentanza iniziale della maggioranza. E' inoltre una scelta di merito perché Marco Lanzoni è da sempre attivissimo a Sesto San Giovanni, è stato il primo degli eletti con 560 voti e dimostra il suo attaccamento alla città con una presenza costante del territorio. Con l'innesto di Marco Lanzoni la giunta si rafforza e continuerà a lavorare, con ancora più impegno, per rispondere alle esigenze dei cittadini"

"Con molto entusiasmo - commenta il neo assessore Marco Lanzoni - accetto di intraprendere questo nuovo percorso. Con la mia immutata voglia di mettermi a servizio della città, continuerò a dare il mio contributo attivo e propositivo. Le deleghe ricevute sono l’espressione del passo tecnologico a cui la città non può e non deve sottrarsi e a cui darò con senso di responsabilità il mio contributo. Ringrazio il Sindaco Di Stefano per la fiducia riposta nella mia persona"

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Nicola Lombardo cittadinoPDLa maggioranza che ha eletto Di Stefano non esiste più in città.

Abbiamo letto con molta attenzione le parole con cui Gianpaolo Caponi ha annunciato ieri sera di passare all’opposizione dell’attuale Sindaco e abbiamo appreso che, nonostante il silenzio che ha accompagnato l’ultimo anno politico dei Civici, il loro leader ora concorda con alcune delle battaglie che il Partito Democratico ha combattuto in Consiglio Comunale e nella città. Si tratta di un cambio politico rilevante dato che i voti del gruppo Caponi sono stati fondamentali per assicurare l’elezione di Di Stefano a sindaco al ballottaggio. Dunque è ora chiaro a tutti che la maggioranza che ha eletto l’attuale sindaco non esiste più in città.

Ora Caponi accusa Di Stefano di usare metodi autoritari e di ostacolare il confronto democratico, ed elenca alcuni temi primo tra tutti quello delle consulte cittadine trasformate in organo del Sindaco. Il Partito Democratico aveva proposto alternative a queste scelte che però non hanno trovato l’appoggio dei consiglieri eletti con Caponi.
Fa poi riferimento all’incarico a responsabile anticorruzione di un funzionario condannato dalla Corte dei Conti e dalla successiva revoca della nomina con una lettera che nessuno ha potuto leggere. Altro tema sollevato solo dal PD che non ha trovato appoggio nei Civici in Consiglio.

Ma è l’ultimo tema a starci più a cuore: le aree Falck, il grande progetto di riqualificazione portato a Sesto dalle amministrazioni di centrosinistra che il Sindaco Di Stefano sta mettendo a rischio. Proprio grazie all’azione del Pd qualche settimana fa abbiamo costretto la maggioranza a relazionare a riguardo in Consiglio comunale.

Questi tre temi: democrazia, trasparenza e futuro di Sesto sono fondamentali per la nostra idea di città e per qualsiasi progetto politico alternativo ai disastri continui della prima giunta sestese di destra. Per questo non possiamo che dirci interessati a confrontarci con tutte le componenti di opposizione all’attuale Giunta e a costruire una idea di città per il futuro ampia e maggioritaria in città. Il Partito Democratico infatti sta lavorando sin dal primo giorno di mandato dell’attuale giunta comunale per costruire una alternativa per Sesto.

Nicola Lombardo
Segretario Cittadino - Partito Democratico Sesto S. Giovanni

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Molteni e Lanzoni non lasciano la maggioranza: " la coerenza rende onore solo a Caponi "

Con sofferenza, con amicizia e stima reciproca, abbiamo deciso di intraprendere strade diverse.
Così affermano, con usa sola voce Gianpaolo Caponi, Marco Lanzoni e Mario Molteni, dopo la decisione di Caponi di togliere il simbolo dalla maggioranza per tutti i motivi già esposti nel comunicato del 18.06.2019 ed in particolare per una visione differente su valori e principi etici rispetto alla stessa, e la decisione invece di Lanzoni e di Molteni di continuare a far parte di questa amministrazione, per poter portare avanti gli obbiettivi presenti nel programma elettorale della lista civica nella quale sono stati eletti.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

In perfetto politichese la nota dei Democratici e progressisti sull'uscita della lista civica " Sesto nel Cuore "  dalla maggioranza Sestese.

Apprendiamo dalla stampa locale che Sesto nel Cuore decide di uscire dalla maggioranza con un comunicato a firma di Gianpaolo Caponi; un’uscita senz’altro tardiva dopo due anni nei quali i “civici” si sono dispersi in diversi rivoli e oggi formalmente hanno solo due consiglieri comunali.
Ad oltre un anno dalle dimissioni dalla giunta di Caponi e Tittaferrante Sesto nel Cuore si accorge che la politica del primo cittadino è di tipo monocratico e che nella macchina comunale sono stati inseriti personaggi oggetto di attenzione e indagini da parte della magistratura contabile…
Tuttavia l’uscita di Sesto nel Cuore rappresenta una scossa e senza dubbio rappresenta una svolta nello scenario politico cittadino; sarà da vedere cosa decideranno di fare i due consiglieri che sono rimasti nella “coalizione civica” che Caponi presentò nel 2017, certo è che di fronte alla politica di distruzione della giunta Di Stefano è sempre più all’ordine del giorno la necessità di costruire una opposizione seria e strutturata che porti alla maturazione di una alternativa di governo per la nostra città, che sappia unire le spinte del civismo presente in città con le pratiche di una buona politica, nuova e che sappia guardare al futuro del nostro territorio.

p. Articolo UNO Sezione Primo Maggio Sesto San Giovanni Giampaolo Pietra

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Sesto nel Cuore esce dalla maggioranza, attese anche le dimissioni del vice sindaco. "  porte aperte a Identità Civica "

Sesto Nel Cuore esce dalla maggioranza.
Dopo le dimissioni dalla Giunta di Gianpaolo Caponi ed Angela Tittaferrante, per senso di responsabilità e per esplicita richiesta dei componenti del gruppo consiliare, la Lista Civica Sesto Nel Cuore aveva deciso di continuare a collaborare con la maggioranza per affrontare il tema del bilancio comunale ereditato dalla vecchia amministrazione.
Tuttavia, affrontato questo argomento, sono rimasti irrisolti i problemi derivanti da una visione differente su valori e sensibilità per noi irrinunciabili.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Informazioni aggiuntive