Notizie da Sesto San Giovanni

Roberto Di Stefano FIFinisce un'epoca di sprechi e di buchi di bilancio, e si apre una nuova fase per i sestesi.

APPROVATO PIANO DI RIENTRO, "FINISCE EPOCA SPRECHI E BUCHI DI BILANCIO, SI APRE NUOVA FASE PER IL BENE DEI SESTESI"
Nella serata di ieri il Consiglio Comunale ha approvato con larga maggioranza il nuovo piano di riequilibrio finanziario pluriennale che va a ripianare i debiti ereditati dalla precedente amministrazione, ulteriormente aggravati dai 4,8 milioni di euro di debiti fuori bilancio legati al finanziamento del prolungamento della linea 1 della metropolitana.
"Dopo aver assistito per mesi a critiche insensate, da una sinistra sestese in evidente decadimento e chiaramente imbarazzata, siamo arrivati all’approvazione del Piano di riequilibrio finanziario pluriennale. Gli attacchi personali - commenta l'assessore al Bilancio, Nicoletta Pini - sono stati squalificanti ma non ci hanno minimamente colpito. Il nostro unico interesse era risanare i conti di un Comune portato sull'orlo del precipizio da questa sinistra inaffidabile. Le clamorose irregolarità contabili rilevate e le incapacità multiple dimostrate nella predisposizione dei passati bilanci comunali, impedirebbero a persone per bene di mettersi in cattedra e fare la morale, eppure... Malgrado l'atteggiamento della sinistra, siamo arrivati a compiere l’ultimo passo formale con l’approvazione del piano che oggi vede l’ente esposto per 26 milioni, e che ci vedrà tutti comunque impegnati nei prossimi anni per ristrutturarlo. Da oggi si cambia registro, è finita l’era degli sprechi, della contabilità “creativa” ed anche degli abusi dell’uso del denaro pubblico. Parte una fase, grazie alla nostra amministrazione, concentrata sull’adozione di scelte finalizzate agli interessi veri della collettività sestese. Ringrazio gli uffici per l'enorme lavoro di questo periodo"
"Voltiamo finalmente pagina - commenta il Sindaco Roberto Di Stefano - dopo un periodo in cui gli uffici e tutta la giunta ha dovuto concentrarsi sul rimediare ai disastri targati Pd. Ringrazio la maggioranza per aver votato compatta questo piano per uscire da questo momento molto difficile. Ora andiamo avanti, con serietà e fiducia, per portare avanti i nostri progetti. Per una Sesto migliore, capace di risollevarsi dai danni lasciati in eredità dalla sinistra."

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Un'altra notte è buia per la democrazia sestese

La maggioranza ha deciso di votare il piano di rientro dal Pre dissesto (ai sensi dell’art. 243 bis del T.U.E.L.), soluzione votata dal Consiglio comunale il 30 ottobre scorso.
La misura “lacrime e sangue” approvata ieri sera si rivela come una pesantissima “finanziaria” sulle famiglie e sui cittadini sestesi con redditi medio – bassi, che saranno quelli maggiormente colpiti.
Aumenta al massimo l’addizionale I.R.P.E.F., con un aumento per tutti del 33%, mentre scende la soglia di esenzione da 18 mila a 15 mila euro, con un peso importante sulle famiglie che fino a ieri non pagavano, perché in fascia sociale, e che invece da oggi avranno un incremento fino a 140 euro l’anno. Un sacrificio importante e proibitivo. Aumenta anche la tariffa della mensa e, anche qui, è stato deciso di colpire le famiglie sestesi meno abbienti, con aumenti fino al 94%.
La giunta mette a rischio la tenuta di servizi essenziali, e non, del Comune. Nei prossimi 5 anni andranno in pensione 72 dipendenti che non saranno sostituiti. Tra queste anche educatrici degli asili nido. Sono forti i timori che, in conseguenza di questa scelta, il futuro dei servizi cittadini sarà costellato di dismissioni e di chiusure.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Bagarre in CC: Non sono le liste civiche che permettono a Di Stefano di governare. "sono i voti persi dal Pd che l'hanno fatto vincere."

Una brutta pagina quella di mercoledì sera in Consiglio Comunale tra l’interminabile arringa del Sindaco e le incredibili minacce del consigliere di maggioranza Vincelli rivolte alla capoguppo del Pd Roberta Perego, alla quale esprimiamo tutta la nostra solidarietà, con l’Assessora al Bilancio che dopo le scene mute in commissione addirittura abbandona l’aula dove è in discussione il piano di rientro che in teoria avrebbe predisposto lei, con il Sindaco che usa toni arroganti e di sfida anche nei confronti del Collegio dei Revisori reo di sottolineare che non è nella condizione di esprimere un giudizio completo sul piano perché non è in possesso della documentazione necessaria.Davvero una brutta pagina figlia dell’ ”andiamo a comandare” che è il fondamento del pensiero di un Sindaco incapace di aprire un dialogo con la città che governa, figlia dell’arroganza di una destra locale sempre più appiattita sulla linea del governo Salvini, una linea che si configura nella lotta ai più bisognosi, nel disprezzo verso chi invece meriterebbe maggiore attenzione.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

La lista civica Sesto2012 presenta il suo sito in Villa Visconti d'Aragona.

La "Lista Civica per Sesto 2012" è lieta di invitare i cittadini ad una serata di presentazione della piattaforma politica del partito ITALIA IN COMUNE (I.I.C. - https://www.italiaincomune.it/), che si terrà, il giorno 1 FEBBRAIO 2019, alle ore 21,00 nella Sala degli Affreschi di Villa Visconti d'Aragona (piano primo della Biblioteca comunale), in via Dante 6 a Sesto San Giovanni.
In questo periodo storico dove le competenze ed il merito vengono messi in discussione quotidianamente, nasce dall’esigenza di promuovere una cultura politica che si fondi sul conseguimento di una società più equa e giusta che garantisca alle persone parità di accesso alla vita della Nazione e pari dignità sociale ed accoglienza. Nel rispetto di tali ideali e dalla convergenza delle buone pratiche amministrative messe in campo al servizio dei cittadini, si propone come forza aperta al cambiamento ed al dialogo, impermeabile agli interessi personalistici della politica tradizionale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Salesiani Sesto: Inauguarazione del settore energia.

Nuovi spazi per allievi e per aziende presso le Opere Sociali Don Bosco Le Opere Sociali Don Bosco, si ampliano e si rinnovano in continuazione, per offrire nuovi e più adeguati spazi didattici e formativi ai propri allievi, e ulteriori occasioni per le aziende partner. Questa volta tocca al “Settore Energia” del Centro di Formazione Professionale CNOS-FAP “Enrico Falck”. L’occasione scelta è quella della festa liturgica di don Bosco, sempre attento, come i suoi figli spirituali, ad offrire il meglio ai propri ragazzi.
L’inaugurazione avverrà pertanto giovedì 31 gennaio 2019 a partire dalle ore 17,30 presso il nuovo Palazzo Schuster delle Opere Sociali Don Bosco, alla presenza del Direttore delle Opere stesse don Elio Cesari, e del direttore del CFP locale dottor Francesco Cristinelli, e proseguirà presso il Palazzo Falck.
Le aziende Bosch e Vaillant (principali artefici dei rinnovati laboratori) interverranno nella presentazione dei moderni impianti e delle nuove attrezzature. La partecipazione all’evento è libera e gratuita, ed è aperta in particolar modo alle aziende del settore, agli attuali e futuri allievi e alle loro famiglie. Al termine verrà offerto un piccolo rinfresco a tutti i presenti.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Daspo: 220 allontanamenti della Polizia Locale

DASPO: A SESTO SAN GIOVANNI 202 ALLONTANAMENTI DELLA POLIZIA LOCALE IN UN ANNO, SALGONO SENSIBILMENTE I DENUNCIATI, GLI ARRESTATI E I SEQUESTRI DI MERCE CONTRAFFATTA

Sono state diffuse le statistiche in merito all'attività della Polizia Locale nel 2018 a Sesto San Giovanni. Continuano i dati positivi legati alla sicurezza: nel 2018 205 ordini di allontanamento (rispetto ai 169 del 2017) in base al decreto sicurezza dell'ex Ministro Minniti sui "daspo urbani". Con questi dati Sesto San Giovanni conferma il record nazionale di allontanamenti eseguiti (che ormai si avvicinano ai 400), legati a commercio abusivo di merce contraffatta, accattonaggio molesto, bivacco e ubriachezza. In merito alle nazionalità, sono stati sanzionati in 2 anni 129 romeni, 73 nigeriani, 35 provenienti dal Bangladesh e 28 dal Senegal.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Cantieri M1 abbattuto il diaframma delle fermate Restellone e Bettola.

Stamattina nell'area dei cantieri MM del prolungamento della metropolitana linea 1 è stato abbattuto il diaframma che separava la galleria tra le future fermate di Sesto Restellone e Monza Bettola. E' un importante passo in avanti in un cantiere dove i lavori stanno procedendo in maniera spedita e concreta. Le due nuove fermate sono essenziali per il territorio del Nord Milano e segneranno una svolta per la mobilità di questo territorio.
Il capolinea della M1 avrà anche l'interscambio con linea 5, il cui prolungamento per i territori di Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni e Monza è stato recentemente finanziato.
"Ho ringraziato gli operai che stanno lavorando con professionalità ed efficienza - commenta il Sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano - e mi sono intrattenuto con i responsabili del cantiere. La fermata Sesto Restellone è già molto avanti nei lavori e si ipotizza di poter riaprire la viabilità di superficie in Viale Gramsci già prima dell'estate, dopo anni di disagi subiti dai cittadini di questo quartiere. Il prolungamento della M1 è una priorità assoluta per il nostro territorio, andando a servire quartieri popolosi e potendo in futuro essere connessione con la linea 5. E' un'opera strategica per modificare in meglio i trasporti e la mobilità in un'area molto vasta"

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Sesto San Giovanni: Rondò manifestasione per Jan Palack

Si è tenuta sabato 19 gennaio,nel 50° anniversario della morte del 21enne studente cecoslovacco, la manifestazione provinciale del movimento giovanile di Fratelli d'Italia per onorare il suo sacrificio di Libertà.
I ragazzi si sono radunati a Sesto in piazza IV Novembre a Sesto ed hanno esposto uno striscione per onorare la memoria di chi, sacrificando la vita, pose all'attenzione del mondo l'invasione comunista di Praga nel 1968-1969.
Erano presenti il coordinatore regionale di Gn Simone Gaeta,quello provinciale Marco Alfonzo ed il componente dell'assemblea nazionale di FDI Michele Russo.

Fratelli d'Italia
Sesto San Giovanni

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Informazioni aggiuntive