Notizie da Sesto San Giovanni

FACCIAMO CHIAREZZA: PARLANO I FATTI

In data 30 ottobre c.a. è avvenuto l’incontro, più volte richiesto – come detto anche in assemblea del personale -, con la parte politica al fine di dipanare la questione del fondo produttività 2017.
In tale sede il Sindaco, ribadendo le difficoltà di cassa del Comune che non permetterebbero allo stesso di affrontare il programma amministrativo voluto, ha aperto dichiarando, come base di trattativa 600.000 euro, disponibile a sentire proposte dall’altra parte.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Il 4 novembre 2017, in occasione del “Giorno dell'Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate”, il Comune organizza la celebrazioni con alcuni momenti in vari luoghi della città. Alle 8.15 ci sarà il ritrovo in Piazza Petazzi, alle 8.30 la Santa Messa e la deposizione delle corone nella Chiesa Prepositurale Santo Stefano in piazza Petazzi. Alle 9.30 in Piazza Petazzi ci sarà un pullman a disposizione delle associazioni che porterà i presenti in diversi luoghi per la gli onori e la deposizione delle corone: Cimitero Monumentale - Cappella ai Caduti per la Patria, Lapide ai Valorosi Caduti di Cascina Gatti, Monumento a Salvo d’Acquisto, Monumento ai Caduti del Mare, Monumento agli Alpini, Monumento ai Caduti in piazza della Repubblica. Da Piazza della Repubblica ci sarà un corteo fino al Palazzo Comunale e al Monumento della Resistenza.
E' prevista inoltre la consegna alla città del mosaico e della targa dedicati all’Ispettore di Polizia Antonino Crisafulli nel giardino del Palazzo comunale dove ci saranno gli interventi istituzionali del Sindaco e del Presidente del Consiglio.
Inoltre il giorno prima, 3 novembre 2017 l'amministrazione comunale organizza il concerto della Fanfara della Prima Regione Aerea di Milano, alle ore 21 presso Spazio Arte in via Maestri del Lavoro 10 a Sesto San Giovanni.

 Notizie da Sesto San Giovanni

3 Novembre: Concerto della Fanfara della Prima Regione Aerea di Milano

Assessore Magro: "Concerto per la città e omaggio alla giornata dedicata alle forze armate"
Il 3 novembre 2017, in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate del 4 novembre, l'amministrazione comunale di Sesto San Giovanni organizza il concerto della Fanfara della Prima Regione Aerea di Milano, alle ore 21 presso Spazio Arte in via Maestri del Lavoro 10 a Sesto San Giovanni.
Attenta alla promozione ed educazione musicale come testimoniato dalla presenza sul territorio della prestigiosa Scuola Civica di Musica “G. Donizetti”, l'amministrazione comunale promuove un evento speciale musicale, offrendo a tutti i cittadini e, in particolare, agli allievi della Scuola Civica, un'opportunità di assistere dal vivo a un concerto di alta valenza artistica e nel contempo promuovere le attività della scuola di musica.
La Fanfara del Comando 1ª Regione Aerea, composta da personale in S.P. del Ruolo Sergenti e Volontari in ferma prefissata provenienti dai Conservatori italiani, eseguirà un repertorio musicale italiano e internazionale con brani che vanno dalla musica classica e operistica tradizionale italiana, alla musica originale per banda.
"Abbiamo pensato che la fanfara di uno dei nostri corpi militari - commenta Alessandra Magro, assessore alla Cultura - potesse rendere il giusto tributo e omaggio alla giornata dedicata alle forze armate, anche per ringraziarli dell'immenso lavoro che fanno quotidianamente per la nostra sicurezza"

 Notizie da Sesto San Giovanni

Nuovo regolamento per l'assegnazione delle case popolari a Sesto San Giovanni " bisogna intercettare meglio le necessita dei Sestesi in difficoltà "

REGIONE, SESTO S.G: "ONORATI SPERIMENTAZIONE CASE POPOLARI CHE AIUTA ITALIANI IN DIFFICOLTA'"
"Ringraziamo Regione Lombardia, il Presidente Maroni e l'Assessore Sala per aver incluso Sesto San Giovanni nella sperimentazione del nuovo regolamento per l'assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà del Comune e dell'Aler. Riteniamo - commentano Roberto Di Stefano, Sindaco di Sesto San Giovanni e Claudio D'Amico, Assessore alla Casa - che le nuove modalità di assegnazione riescano a intercettare meglio le necessità e i bisogni degli italiani in difficoltà, eliminando storture e favoritismi verso soggetti che non sempre "meritavano" un sostegno. Allo stesso tempo le quote per anziani, disabili, giovani coppie e forze dell'ordine assicurano una priorità a categorie spesso penalizzate. Dopo l'approvazione della legge regionale, grazie al prezioso lavoro dell'assessore D'Amico nei primi mesi della nuova amministrazione, ci siamo attivati per portare questo sistema a Sesto. Siamo fieri di esserci riusciti con Sesto San Giovanni individuata come comune per la sperimentazione e capofila del comparto Sesto San Giovanni-Cologno Monzese. Siamo orgogliosi di poter intervenire dopo aver trovato una situazione intollerabile nelle assegnazioni delle case popolari. A Sesto San Giovanni porteremo avanti immediatamente la nuova legge regionale nell'assegnazione delle case popolari, come per esempio per il nuovo stabile di Via Catania. Siamo lieti della collaborazione con Regione che continua a portare ottimi risultati sul territorio"

 Notizie da Sesto San Giovanni

Tutti i bambini in piazza Petazzi a tagliare la zucca di Halloween

Domani i commercianti di piazza Petazzi e delle vie vicine propongono un pomeriggio dedicato ai bambini con animazione e merende in piazza Petazzi.
Il Comune, all’interno del'evento, propone un laboratorio di manipolazione e intaglio di uno dei vegetali più diffusi in Autunno: la zucca!
In piazza, dalle 15.30 alle 18.30, ci sarà la biblioteca dei Ragazzi con “Biblioteca da Brrrivido!”: grazie al bibliobus e al gazebo forniti dal CSBNO si potranno prendere subito in prestito tanti libri e si potranno anche prendere ricette a sorpresa con il tema di Halloween da poter portare a casa e replicare in famiglia. Nelle biblioteche della città verranno distribuiti dei rotolini colorati con divertenti ricette.
I bambini potranno divertirsi con il laboratorio di Giardino prezioso: Cucurbita; che paura!!!. Zucche da intagliare, da assaggiare, da illuminare, da sagomare. Un bel modo di giocare con uno dei vegetali più diffusi in Autunno: la zucca!
"L’iniziativa - commenta Alessandra Magro, assessore alla Cultura - si ricollega al macrotema della riscoperta delle radici, la zucca è infatti un vegetale diffusissimo nella nostra regione in questo periodo autunnale. In questo periodo anche la natura sembra morire e tante sono le piante e i vegetali che vanno a riposo per prepararsi alla stagione primaverile ma alcuni scelgono proprio i mesi più freddi per offrirsi a noi. La zucca è sicuramente protagonista. Vogliamo trasmettere ai più piccoli l’importanza della stagionalità e di ciò che la natura ci offre, da qui l’idea di un laboratorio vegetale.Inoltre, i bambini troveranno tante ricette tipiche del periodo da poter portare a casa per divertirsi in cucina con le proprie famiglie. Crediamo sia importante far vivere le piazze in ogni periodo dell'anno, portando i bambini a divertirsi con le proprie famiglie"

 Notizie da Sesto San Giovanni

Dai Nidi a Giocheria, tutti i servizi per l'infanzia iniziano con regolarità

Sono lieta di annunciarvi che tutti i servizi per l'infanzia sono iniziati regolarmente sul territorio, dai Nidi al servizio Piccoli e Grandi per i bimbi da 0 a 3 anni che non frequentano i nidi, a Giocheria.
Abbiamo dovuto intraprendere una riorganizzazione del Personale perché la precedente Giunta aveva esaurito, già a giugno, le risorse economiche che dovevano durare fino a dicembre. Noi abbiamo il dovere di amministrare con oculatezza i soldi dei Sestesi. Pur con i limiti economici esistenti, abbiamo stabilizzato le educatrici precarie (assumendone 7) e tenuto aperti tutti i servizi, introducendo una piccola tariffa per il servizio Piccoli e Grandi (5 € a famiglia per tre ore di frequenza).

 

Angela Tittaferrante

 Notizie da Sesto San Giovanni

La giunta comunale di Sesto San Giovanni ha approvato il progetto esecutivo per l’interramento dell’elettrodotto di Via Sottocorno.

L’intervento consentirà di liberare terreni attualmente occupati da tralicci e attraversati dai conduttori della linea elettrica aerea mediante l’interramento delle linee elettriche.
Il progetto esecutivo, presentato da Terna Spa (proprietario e gestore della rete elettrica di trasmissione), prevede il completamento dei lavori per fine 2018.
“E’ un passaggio importante atteso da anni – commenta Alessandra Magro, assessore all’ambiente -. Il nostro compito, ora, sarà quello di monitorare la situazione, in particolare il rispetto delle prescrizioni paesaggistiche. Saremo particolarmente attenti ai lavori di Terna per venire incontro alle giuste sollecitazioni dei residenti”
“Da Sindaco sono particolarmente contento di questo passaggio – commenta Roberto Di Stefano, Sindaco di Sesto San Giovanni – perché è frutto di una lunga battaglia dell’associazione Sottocorno che da anni lotta e si impegna per l’interramento. Negli anni li ho sempre sostenuti nelle loro azioni, attraverso la mia attività da consigliere e ora con l’approvazione del progetto andiamo verso una svolta decisiva per i lavori. Ho particolarmente a cuore questo intervento e quindi vigileremo al massimo affinché siano rispettati i termini e i tempi per salvaguardare finalmente i cittadini che da così tanti anni chiedevano una soluzione”

 Notizie da Sesto San Giovanni

Via il fondo di produttività per i dipendenti comunali: dalle promesse da bar al bastone.

Abbiamo appreso senza troppo stupore, che l'amministrazione Comunale, mentre in campagna elettorale urlava la necessità e l'importanza di incentivare i dipendenti comunali, ora avrebbe azzerato il fondo di produttività e cioè quei soldi che i dipendenti dell'Ente percepiscono in seguito a valutazione da parte dei loro dirigenti.
Non si tratta di un premio attribuito a tutti indistintamente, ma di una quantità economica che dipende in stretta misura dal raggiungimento degli obiettivi assegnati dalle Direzioni, come per esempio la partecipazione a progetti, l'impegno individuale nel perseguire comportamenti virtuosi e maggiormente produttivi per l'organizzazione.
Scelta miope - in totale controtendenza rispetto, per esempio, al valore dell'incentivazione del personale esaltato e perseguito in ambito privato - che sottolinea quanto le promesse fatte in campagna elettorale fossero niente altro che chiacchiere da bar.
Non valgono come giustificazione a tale scelta neanche le tanto propagandate difficoltà di bilancio: l' ispezione del Ministero dell'Economia non ha rilevato criticità e in Consiglio il bilancio consolidato è stato tranquillamente votato dalla attuale maggioranza.
Quindi?
Quindi l'azzeramento del cosiddetto Fondo di produttività, soldi di lavoratori con un contratto fermo da anni, E' SOLO UNA SCELTA POLITICA punitiva nei confronti di chi onestamente lavora e utile non solo a continuare una irritante ed infinita campagna elettorale fondata sul nulla ma anche a perpetuare il gioco poco pulito e molto vigliacco di scaricare le proprie responsabilità politiche su chi ha precedentemente governato.
Chiediamo al Sindaco di avere il coraggio politico che fino ad ora gli è mancato incontrando i lavoratori e i loro rappresentanti e dichiarando a loro e alla cittadinanza tutta come intende utilizzare i soldi sottratti ai dipendenti comunali.
Non è mai troppo tardi per cominciare a metterci la faccia.

Michele Faggetta

Circolo Sestese
Sinistra Italiana

Informazioni aggiuntive