Notizie da Sesto San Giovanni

CASCINA GATTI, verrà garantita la continuità per i medici di base.

In merito alla questione dei medici di base a Cascina Gatti si comunica che si è svolto in Regione Lombardia l'incontro tra Ats, Regione e Comune di Sesto San Giovanni, con la presenza del Sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano e l'assessore Tittaferrante oltre a una delegazione del comitato di Cascina Gatti. L'Ats ha confermato, su sollecitazione dell'amministrazione comunale, che il medico di base attualmente provvisorio verrà mensilmente rinnovato mentre per quello che va in pensione a gennaio partirà a breve l'indicazione per un medico provvisorio sostitutivo. Le nomine definitive partiranno con il bando Ats per l'individuazione dei medici nella "finestra" di aprile 2018
"Abbiamo inoltre messo a disposizione i locali di Piazza della Chiesa 8 - commenta Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto San Giovanni - per incentivare una maggior partecipazione di medici al bando. Ringraziamo quindi Ats e Regione per aver ascoltato le nostre richieste. Ci siamo attivati subito per coprire le carenze ed evitare problemi ai residenti per i quali il passaggio al medico provvisorio avviene in automatico. Abbiamo coinvolto nel tavolo i residenti di Cascina Gatti per renderli partecipi delle decisioni e per consentire che potessero esporre le problematiche del quartiere. Siamo soddisfatti dell'esito, l'amministrazione comunale di Sesto San Giovanni conferma di essere vicina al territorio e di rispondere immediatamente alle esigenze dei cittadini"

 Notizie da Sesto San Giovanni

Alla scuola Martiri il primo presepe del Sindaco Di Stefano

Dopo l'annuncio della consegna dei presepi incominciano ad arrivare le adesioni delle scuole di Sesto San Giovanni. Ho consegnato stamattina il primo presepe - commenta Roberto Di Stefano, Sindaco di Sesto San Giovanni - alla scuola primaria "Martiri della Libertà". E' stato un bellissimo momento e i bambini sono rimasti particolarmente contenti di questo omaggio. E' importantissimo salvaguardare la nostra identità, le nostre tradizioni, i nostri valori soprattutto in questo momento storico in cui, per paura o per un buonismo esasperato, si tende a nascondere i nostri simboli o le nostre usanze, creando solo divisioni e dimenticando la nostra cultura. Noi vogliamo invece valorizzare i presepi e il Natale. Continueremo nei prossimi giorni le consegne dei presepi, simbolo di pace, speranza e fratellanza.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Il segretario cittadino del PD Lombardo approva l'operato del Sindaco Di Stefano.

É proprio vero che a Natale succedono miracoli: il nostro Sindaco ha scelto di invertire la rotta e spendersi nelle politiche di integrazione e accoglienza!
Apprendiamo con piacere dell’iniziativa del Sindaco Di Stefano di donare un Presepe a ogni scuola di Sesto, un gesto che di certo, nel suo intento, va oltre il significato religioso e assume un valore
universale di Pace, accoglienza e fratellanza.
Il Presepe è parte integrante della nostra cultura, e narra la storia di una famiglia giunta in terra straniera, profuga, senza aiuti e senza un riparo; narra di un bambino venuto al mondo in una stalla perché a sua madre, incinta, era stato negato un tetto e un giaciglio, ultimo tra gli ultimi, straniero e povero.
Sì, ci piace la conversione natalizia del Sindaco, perché crediamo non sia solo un gesto propagandistico fine a se stesso, ma un impegno alla cura degli ultimi, dei più fragili, dei più piccoli, di qualunque Paese, razza e religione siano. Il messaggio del Presepe infatti è proprio questo: di fronte a quella stalla, al cospetto di quel Bambino apparteniamo tutti alla stessa razza, quella umana. Anche a Sesto San Giovanni.
Strano solo che il Sindaco forse non sappia cosa succede da anni nelle nostre scuole, dove di Presepi se ne fanno eccome. Molte classi hanno partecipato negli anni anche al concorso "Le vie del Presepe" e molte sono anche state premiate. Ci permettiamo solo una raccomandazione: se vogliamo “preservare integralmente” le “nostre” tradizioni, ci aspettiamo che le statuine siano made “Via San Gregorio Armeno di Napoli”. A quel punto il “dono” assumerebbe un valore di pregio anche artistico; oltre tutto lì si possono anche commissionare statuine personalizzate: in questo modo, cosa da non sottovalutare, si potrebbe passare dal selfie al pastorello.

Nicola Lombardo
Segretario cittadino PD Sesto S. Giovanni

 Notizie da Cinisello Balsamo

Bilancio Cinisello Balsamo 2017 " Promesse e Realtà "

L’amministrazione comunale, giovedi 30-11-2017(ultimo giorno utile per l’approvazione), ha presentato in Consiglio Comunale, la 5° variazione del bilancio preventivo 2017-2019
In questa 5° variazione, il Sindaco e la Giunta, hanno ridotto le previsione di entrate per 2.475.000 Euro e quindi la conseguente riduzione per quasi lo stesso importo delle spese per i Lavori Pubblici previsti.
In particolare sono stati cancellati i Lavori per eliminare le barriere architettoniche in alcune scuole, per la manutenzione straordinaria del verde, per interventi per il nuovo Centro diurno Anziani, ecc…
Le mancate entrate sono dovute al fallimento delle alienazioni degli immobili e terreni che avevano previsto di realizzare nel 2017.
Il Sindaco e la Giunta negli ultimi mesi hanno fatto diversi comunicati dove vantano le loro capacità di gestione elencando una serie di interventi che pero’ a causa delle mancate entrate non si potranno realizzare.
La “capacità/professionalità” della Giunta nel gestire il Bilancio si rivela nei seguenti fatti:
• Approvazione del bilancio (23-03-2017)
• 1° Variazione del bilancio (31-05-2017)
• 2° Variazione del bilancio (28-06-2017) – 28 giorni dalla precedente variazione
• 3° Variazione del bilancio (28-09-2017) – variazione urgente x stanziare i fondi x il referendum Autonomia
• 4° Variazione del bilancio (09-10-2017) – solo 11 giorni dalla precedente variazione
• 5° Variazione del bilancio (20-11-2017) – 41 giorni dalla precedente variazione

Ora queste continue variazioni di bilancio (5 in 8 mesi) denotano uno scarso controllo sul bilancio, in particolare il fatto di aspettare l’ultimo giorno per rendersi conto che le alienazioni previste non erano realizzabili.
Addirittura nella seduta del 30-11-2017 si è dovuto approvare una delibera per la mancata approvazione della 3° variazione di bilancio che la Giunta si era “dimenticata” di approvare nei tempi previsti.
I Consiglieri Comunali del “Movimento 5 Stelle”
Giancarlo Dalla Costa Luigi Andrea Vavassori

www.cinisellobalsamo5stelle.it Facebook: Movimento 5 Stelle Cinisello Balsamo

 Notizie da Sesto San Giovanni

Un presepe in tutte le scuole

Con una lettera a nome dell'amministrazione comunale ho scritto ai dirigenti scolastici esprimendo la nostra volontà di omaggiare le scuole del territorio di un piccolo Presepe, organizzando dei momenti di consegna agli istituti interessati" Lo comunica in una nota il sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano.
"Consideriamo importante in questo momento storico - aggiunge Di Stefano - difendere la nostra cultura, i nostri valori, le nostre tradizioni. Purtroppo sempre più spesso si moltiplicano in vari comuni e in alcune scuole tentativi di nascondere il Natale. Il Presepe rappresenta la nostra identità oltre a essere portatore di uno straordinario messaggio di pace e speranza e per questo mostrarlo dovrebbe essere un'ovvietà.
Modificare o censurare usanze, simboli, tradizioni, presumendo che questo sia politicamente corretto, è sbagliato e porta a meccanismi, figli della paura, che accrescono le divisioni e riducono le libertà.
Crediamo dunque sia importante ridare valore al Presepe come faremo, in questi giorni, anche nella sede del Comune

 Notizie da Sesto San Giovanni

A Sesto si discute di bilancio con la Senatrice Ricchiuti

Lunedì 11 dicembre alle 21.00 presso la nostra sede di via Podgora 120 incontriamo la senatrice Lucrezia Ricchiuti, capogruppo Mdp alla commissione bilancio del Senato per discutere della legge di bilancio e delle proposte di Mdp.
p. Articolo Uno Mdp Sesto San Giovanni
Giampaolo Pietra

 Notizie da Sesto San Giovanni

La lista popolare x Sesto, continua a perdere pezzi si dimette anche Sara Principe.

Con la presente comunico la mia decisione di dimettermi dalla Lista Popolare X Sesto, con la quale sono stata candidata alle ultime elezioni amministrative per il Comune di Sesto San Giovanni (MI). Diversi sono stati i segnali alle spalle di questa mia risoluzione.

In primo luogo, constatare che una parte del gruppo facente capo alla Lista Popolare X Sesto aveva creato una comunicazione parallela e nascosta a una parte; sul punto, ovviamente, ho dichiarato fin dal principio la mia totale contrarietà. Si tratta, infatti, a parer mio, di un episodio molto grave, che contrasta nettamente con i valori della trasparenza e del confronto aperto che credevo connotassero quella avventura politica.

 Notizie da Sesto San Giovanni

L’orgoglio di una scelta

Nell'articolo di domenica 3 dicembre 2017 de il Corriere della Sera a firma di Daniela Polizzi e Simona Ravizza è scritto che “MilanoSesto ha regalato alla Regione i 205 mila metri quadrati — sul milione e 400 mila metri quadrati totali delle ex Falck — proprio per edificare la Città della Salute”. Si precisa che da parte del privato non c’è stato nessun regalo fatto a Regione Lombardia, ma semplicemente il rispetto di accordi sottoscritti con la precedente Amministrazione Comunale con a capo l’allora sindaco Monica Chittò. Chi cede gratuitamente una parte di terreno pubblico per un progetto di cura e di ricerca pubblica a Regione Lombardia è la Città di Sesto San Giovanni. Questa scelta, fortemente politica, ha reso possibile l'insediamento nella nostra Città di una funzione di assoluta eccellenza, riconosciuta nello stesso articolo quale “importante volano per la riqualificazione dell’intera area” ex Falck anche nella sua parte residenziale e terziaria. Quello che rivendichiamo è l’orgoglio di una Città che con la sua Amministrazione, quella di allora, ha saputo cogliere l’occasione al volo, permettendo così che un’area dismessa tra le più grandi d’Europa potesse finalmente avere una sua vocazione, un suo futuro. Siamo certi che anche l'attuale Amministrazione Comunale, in continuità almeno su questo con la precedente, saprà adoperarsi, con altrettanto orgoglio, nel valorizzare uno dei più importanti lasciti strategici ricevuti per il futuro non solo della città ma dell'intera area metropolitana di Milano e nel rivendicare un ruolo nella definizione del ruolo del costituendo polo di cura e ricerca. Ma per rivendicarlo però, bisogna orgogliosamente affermarlo.

Nicola Lombardo
Segretario Cittadino
Partito Democratico
Sesto S. Giovanni

Informazioni aggiuntive