Notizie da Sesto San Giovanni

Nord Milano Torresani: Coordinamento comuni-imprese decisivo per il territorio

"Il Nord Milano torna protagonista grazie alla firma del Patto per lo sviluppo del territorio - commenta Maurizio Torresani, assessore al rilancio del sistema produttivo locale e al sostegno delle imprese - che si è tenuta oggi a Villa Torretta, grazie al lungimirante lavoro di Assolombarda e del Centro Studi Pim.
Il rilancio del nostro territorio passa da momenti come questi, che vedono un cambio di marcia. Con il coordinamento pubblico-privati è possibile guardare con ottimismo al futuro. La prospettiva è ragionare non più in termini comunali ma a livello sovracomunale in modo da affrontare al meglio le sfide che ci attendono. Penso alle grandi trasformazioni urbane, come la Città della Salute e alle risposte da dare al mondo produttivo che punta molto sul Nord Milano.
Compito delle istituzioni ma anche di chi investe sul territorio è fare un’importante opera di ricucitura tra i diversi progetti che sono in programma, approccio che deve essere usato non solo in ambito comunale ma, almeno, di area omogenea.
L'agenda 2030 ha una prospettiva ampia sia dal punto di vista temporale che nei contenuti: il nostro territorio ha molti punti di forza, ora è il momento di fare rete, di avere una sola voce nei contesti in cui si decide e di valorizzare realtà che sono ancora non pienamente sfruttate.
Solo lavorando insieme, con una chiara e larga condivisione di intenti, si può ricostruite una strategia vincente per il Nord Milano"

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Incontro sull'autonomia regionale.

per il 15 marzo, alle 21.00 presso la sala SPI Cgil di Sesto abbiamo organizzato un momento di riflessione e incontro sull'autonomia differenziata delle regioni; all'incontro prenderanno parte
Vasco Errani, senatore di Art. UNO Mdp, già presidente della regione Emila Romagna
Sara Valmaggi, Pd, già vicepresidente del Consiglio Regionale della Lombardia
Arturo Bodini, coordinatore metropolitano di Art. UNO Mdp

 

 

 

 

 

Coordina Giampaolo Pietra.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

La tenacia di Flavio porta i Bersaglieri a Sesto San Giovanni.

Flavio Minardi appassionato bersagliere già organizzatore da qualche anno di una bellissima rimpatriata tra commilitoni “ Bersaglieri “ è riuscito quest’anno ad ufficializzare il suo sogno e ad aprire proprio a Sesto San Giovanni la sezione Sestese dei Bersaglieri.
la prima riunione conoscitiva si è tenuta venerdì 1 Marzo presso la casa delle associazioni, mentre Venerdì 8 in concomitanza con la festa della donna si è tenuta la vera e propria riunione della sezione dove, in presenza dei responsabili nazionali dei Bersaglieri si è potuto procedere alle votazioni ed eleggere i vari componenti che andranno a far parte del direttivo della neo associazione Bersaglieri di Sesto San Giovanni.
Il tutto si è svolto presso la Casa delle associazioni di Sesto “piazza Oldrini“ dove la l’associazione si incontrerà a cadenze prestabilite per decidere le varie iniziative da portare su nostro territori, prima fra tutte e sicuramente la più apprezzata l’arrivo della famosa Fanfara, a Flavio e a tutta la sezione dei bersaglieri i nostri auguri di un buon lavoro.

 

 

 

N.d.R

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Il modello Modena non convince il PD

Durante la tanto attesa commissione consiliare sui nidi, lunedì 4 marzo, l’assessora Pizzochera ha illustrato la proposta di gestione degli asili nido Boccaccio e Tonale attraverso la costituzione di una Fondazione per il prossimo anno educativo. L’assessora non è stata però capace di entrare nel merito della proposta stessa, e ha eluso le nostre puntuali domande su quelle che per noi sono forti elementi di debolezza.

L’assessora ha dichiarato in commissione di volersi ispirare al “modello Modena” - nato peraltro per la gestione delle scuole materne comunali nel 2012 durante il blocco delle assunzioni per le pubbliche amministrazioni - ma nella stessa serata ha anche affermato di non conoscerlo in prima persona e che solo nelle prossime settimane si sarebbe recata ad approfondire quella realtà.

Il Partito Democratico è profondamente preoccupato dal fatto che le informazioni su un servizio da sempre fiore all’occhiello della nostra città siano tanto vaghe e superficiali. Anche noi, e non solo l’amministrazione, abbiamo quindi guardato in questi giorni al modello Modena: quella esperienza presenta non solo punti di forza ed è frutto di un contesto profondamente diverso da quello della nostra città.

Per qualità e per storia, nei servizi educativi Sesto San Giovanni è già di per sé un modello.
A chi amministra spetta solo un compito: valorizzarlo e continuare a investirvi.
Come per altro il Sindaco Di Stefano aveva promesso in campagna elettorale.

Nicola Lombardo - Segretario PD
Roberta Perego - Capogruppo PD

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

OTTO MARZO 2019, non è un 8 marzo “qualsiasi”

Viviamo in un Paese dove la Lega, principale partito di Governo, ha dichiarato guerra alle donne e lo fa con il suo principale esponente che ogni giorno non perde occasione di aizzare la sua corte proprio contro le donne.
Lo fa di fatto sdoganando l’insulto sessista come contenuto politico, contro le donne che esprimono dissenso verso le sue politiche.
Lo fa con manifesti aberranti che vorrebbero relegare le donne al mero ruolo di fattrici disconoscendo il diritto di parità e di autodeterminazione.
Lo fa attraverso l’attacco frontale ai diritti del Disegno di Legge Pillon, l’attacco giornaliero alla legge sull’aborto e gli attacchi alle norme sulla separazione e il divorzio.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Michele Russo6 marzo : inizia la follia del reddito di cittadinanza

finalmente e’ arrivato il giorno del reddito di cittadinanza. il folle provvedimento teorizzato da sempre dal movimento 5 stelle di Beppe grillo e giggino di Maio oggi inizia il suo iter, pieno di dubbi e di incertezze tecniche ed economiche.
Investire 7 miliardi di euro per dare poche centinaia di euro alle persone indigenti, italiane e straniere e’ semplicemente inutile ma soprattutto una palese mancia elettorale del tutto simile a quella di Matteo Renzi e dei suoi 80 euro lanciati nel 2014.fratelli d’Italia crede che quei soldi, vadano semplicemente ad ingrossare il debito pubblico, il terzo del mondo, e non saranno certamente in grado di sostentare le persone che lo riceveranno e non creeranno lavoro. 7 miliardi di euro avrebbero potuto abbassare il famoso "cuneo fiscale", agevolando le imprese nelle assunzioni stabili oppure avrebbero potuto essere usati per ammodernare le infrastrutture che soprattutto al sud rendono difficili il trasporto delle merci e delle persone verso l’Europa creando lavoro per anni nei settori edilizi, di progettazione e di tutto l’indotto. la ricetta economica per rilanciare l’Italia e’ semplice: tagliare le tasse ed investire nelle infrastrutture, ma questo forse sul blog delle stelle non c’e’ scritto.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Sono stati intitolati oggi a Sesto San Giovanni i giardini tra le vie Italia, Guerra e Manzoni alla grande scrittrice e giornalista Oriana Fallaci.

"Siamo particolarmente orgogliosi di aver dedicato un luogo della nostra città - commenta il Sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano - a una grandissima italiana come Oriana Fallaci. Ha onorato il nostro Paese con i suoi libri, i suoi reportage, le sue inchieste giornalistiche e le sue interviste ai grandi della Terra. E' stata inoltre lungimirante nel descrivere, in contrasto con il buonismo imperante, la minaccia del fondamentalismo islamico e la nostra debolezza nell'approccio verso gli estremisti. Dopo l'11 settembre ha descritto la minaccia del terrorismo islamico, anticipando, purtroppo, la lunga serie di attentati che ha sconvolto l'Europa e non solo. Riecheggiano ancora oggi le sue esortazioni all'Occidente a svegliarsi. Ha difeso, con tutta la forza e passione che aveva, i nostri valori, le nostre tradizioni, la nostra cultura, la nostra identità spesso sacrificati in nome del 'politicamente corretto'. La cerimonia di questa mattina ha visto molti cittadini partecipare, segno che Oriana Fallaci è ancora un simbolo e uno dei grandi nomi di cui l'Italia deve essere fiera.
Abbiamo voluto fare questa intitolazione nel periodo della Festa della Donna, proprio per ricordare una donna coraggiosa, nota in tutto il mondo"

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

La giunta di Sesto San Giovanni approva il bilancio preventivo.

BILANCIO, LA GIUNTA APPROVA IL BILANCIO DI PREVISIONE CALANO L’INDEBITAMENTO COMPLESSIVO DEL COMUNE E I DEBITI VERSO I FORNITORI

La Giunta comunale ha approvato il Bilancio di previsione, che prevede per il 2019 80,5 milioni per la parte corrente e 21,5 milioni per la parte in conto capitale.

La delibera passerà in Consiglio Comunale per la discussione prima dell’approvazione definitiva.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Informazioni aggiuntive