Notizie da Sesto San Giovanni

SESTO SAN GIOVANNI, IDENTIFICATI I RESPONSABILI DEGLI SCARICHI ABUSIVI IN VIA CAMPESTRE
Dopo accurate e costanti indagini gli agenti del Nucleo di Polizia Giudiziaria sono riusciti a identificare due persone responsabili degli scarichi abusivi all’interno dell’area verde di fronte al civico 250 di via Campestre a Sesto San Giovanni. Da mesi, infatti, nonostante il posizionamento nelle ore serali e notturne di un’auto civetta dotata di due telecamere, il problema si ripeteva con nuovi scarichi senza riuscire mai a identificare gli autori. Gli scarichi si ripetevano sempre qualche giorno dopo che l’area era stata ripulita e negli orari in cui la civetta non era posizionata: ciò ha fatto presupporre che i responsabili fossero consapevoli delle telecamere installate all’interno dell’auto civetta.
Il 20 agosto e nei giorni a seguire gli agenti del Nucleo di Polizia Giudiziaria hanno svolto diversi servizi di osservazione, controllo e pedinamento, a orari diversi e a bordo di auto private. Il 2 settembre gli agenti che hanno condotto le indagini hanno accertato la presenza dei nuovi rifiuti e visionando le immagini delle telecamere hanno constatato la presenza di due uomini mentre abbandonavano materiale nell’area verde. Uno dei due è stato anche ripreso mentre fotografava i rifiuti col suo cellulare.
“È ferma volontà di questa amministrazione – commenta Marco Lanzoni, assessore alle Innovazioni tecnologiche, ai Servizi ai cittadini e all’Ufficio relazioni con il pubblico – cercare di individuare i responsabili degli scarichi abusivi e per questo chiediamo supporto a tutti i cittadini di segnalarci situazioni di inciviltà. Anche attraverso le tecnologie noi continueremo a fare del nostro meglio per scoraggiare e ridurre questi fenomeni”.
“Finalmente beccati i due incivili che scaricavano rifiuti abusivamente in via Campestre 250. Dopo settimane di indagini – commenta Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto San Giovanni – sono stati identificati e ora gli toccherà giustamente pagare una multa salata oltre ai costi di pulizia dell’area. Quello degli scarichi abusivi è un fenomeno odioso che stiamo combattendo in ogni modo, sia attraverso la tecnologia che le segnalazioni dei cittadini: contro gli incivili che abbandonano rifiuti per strada serve tolleranza zero".

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Questo è un paese di merda ci fanno morire di burocrazia e ci prendono per il culo con le App.

Ore 9,15 sono già con il biglietto in coda alla USL di Sesto perché il mio dottore associato in un noto studio del Rondò è andato giustamente in pensione è bisogna cambiare il nominativo.
Alle 11,40 dopo oltre due ore di coda, e dopo aver assistito ad ogni sorta di escamotage per passare davanti è giunto finalmente il mio turno mi porto allo sportello in una stanza gremita, lezza e risonante di voci tanto da non far udire le parole all’addetta, alla quale comunque riesco a fare la mia richiesta.
Dunque signorina: io e mio figlio Marco vorremmo passare al sostituto del mio dottore il Dott. L….a mentre mio figlio Renato passerebbe invece con la dottoressa G….o che è già il dottore di mia moglie usufruendo della congiunzione famigliare.
“con due dottori pensiamo come famiglia di essere più coperti non si sa mai “
Nel frattempo inizio a tirare fuori dalla cartelletta le carte d’identità di tutti e tre la mia, e quella dei miei figli più le tessere sanitarie e le deleghe che avevo scritto la sera prima nel caso servissero meglio una cosa in più che una in meno.
Alla mia richiesta la signorina “ non per colpa sua “ mi dice però che il medico scelto per me e per Marco non è più possibile prenotarlo perché risulta da pochi minuti pieno ed il sistema blocca il pc bisogna attende qualche giorno, vabbè poco male passiamo tutti con la dottoressa G....o quella di mia moglie usando per tutti il ricongiungimento famigliare bene, mi dia la carta d’identità di sua moglie “ panico “ che centra è il medico di mia moglie ma siamo noi che dobbiamo aggregarci non lei, comunque un attimo che la prelevo dallo Smartphone, era l’unica copia di documento che non avevo, senza nemmeno parlare mi indica con il dito un cartello appeso allo sportello con scritto “ si accettano solo copie cartacee della carte d’identità “ PAZZESCO ALLA DOMANDA DEVONO ALLEGARE ANCORA COPIA CARTACEA DELLA CARTA DI IDENTITA A COSA SERVE LA DIGITALIZZAZIONE ! a questo punto un po' alterato dopo oltre due ore e mezzo di coda le chiedo, scusi mi dia allora il mio numero di pin quello della mia carta dei servizi che provo a farlo da casa,
“ per il PIN non ci sono problemi però il ricongiungimento on-line del medico è un’operazione che non si può fare on-line “ a questo punto senza dottore e senza sbattere nemmeno la porta me ne vado “ Va…..lo “.
Questo è un paese di merda ci fanno morire di burocrazia e ci prendono per il culo con le App se potessi lo lascerei subito ma sono costretto a restare e subire come tutti voi.
Guido Camozzi

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

LA GIUNTA DI STEFANO AL CAPOLINEA SULLE AREE FALCK
MilanoSesto sta volutamente ritardando l’avvio dei bandi di gara europei per l'appalto - e quindi la realizzazione - delle opere pubbliche che dovranno servire la Città della salute e della ricerca: strade e parcheggi, la nuova Stazione ponte, la prima parte del parco urbano, servizi di utilità pubblica come scuole e biblioteca previsti dal piano e dai contratti sottoscritti, per ottenere dall'Amministrazione del Comune di Sesto San Giovanni mano libera ad avviare la costruzione di edifici residenziali, prossimi alla nuova piazza, sul lato di via Acciaierie-Mazzini.
In deroga al piano Falck, la proprietà di MilanoSesto vorrebbe spostare in quell'area e anticipare la costruzione di strutture a torre ed edifici medi, che invece con le regole urbanistiche non potrebbero essere in quel luogo, per ottenere una maggiore cubatura residenziale, da vendere o affittare sin da subito.
In sostanza la proprietà vuole iniziare subito a costruire, senza variante approvata e senza presentare alcun Masterplan.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Gianpaolo Pietra SestodemocraticaFratelli D'Italia organizza un presidio in piazza Petazzi

Per l'otto settembre, titolandolo come l data "dei traditori" la destra cittadina di Fratelli D'Italia ha ndetto un presidio in piazza Petazzi contro la formazione del nuovo governo-
Al di là delle valutazioi sul governo in formazione dichiarare la data dell'otto settembre come la data dei traditori suona come insulto inaccetabile alla stoia del nostro Paese e della nostra città e di quella piazza, per questo da Facebook ho lanciato un appello ad una pacifica mobilitazione.
Giampaolo Pietra

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

SETTEMBRE SI VESTE DI SPORT

NUMEROSI EVENTI SPORTIVI DARANNO IL BENVENUTO ALL'AUTUNNO
DI SESTO, CANDIDATA “CITTÀ EUROPEA DELLO SPORT 2022”
Ormai è ufficiale: la candidatura di Sesto San Giovanni a Città Europea dello Sport 2022 è stata accettata da Aces-Europe. In attesa di ricevere la visita ufficiale della Commissione che valuterà dal vivo le politiche sportive dell'amministrazione, continua l'impegno nella promozione dello sport per tutte le discipline e per tutte le età.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Gianpaolo Pietra SestodemocraticaSulle aree Falck " il ribattino della sezione Sestese "
Al solito la giunta Di Stefano e l'Assessore Lamiranda brancolano nel buio, incapaci di avere un progetto per il futuro della città, succubi delle scelte e degli interessi degli immobiliaristi.
La questione delle aree Falck merita attenzione e vigilanza, ne va del futuro di tutta Sesto.
Noi su questo saremo presenti e attivi e chiamiamo tutte le forze che davvero hanno a cuore la nostra città a mobilitarsi e a impegnarsi perché non sia stravolto e piegato agli interessi di speculazione privata il progetto di riqualificazione.
p. Articolo UNO sezione Primo Maggio Sesto San Giovani
Giampaolo PIetra

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Gianpaolo Pietra SestodemocraticaSINDACO DI STEFANO CHI SONO GLI AMICI DEGLI AMICI ?

L'Amministrazione comunale mentre sfratta per "fare cassa" storiche associazioni sestesi che hanno sempre regolamente pagato i canoni di affitto e che rendono servizi alla città "adotta" una dopo l'altra associazioni create il giorno prima, non iscritte all'albo delle associazioni cittadine e regala canoni di affitto; ultimo caso quello della fantomatica associazione "Pelucca Insieme" neo costituita, sconosciuta in città di cui nessuno sa nulla che si vede regalare dal Sindaco e dall'Assessora Pizzocchera il canone di novemila euro annui per occupare dei locali in via Tevere.
Il SIndaco e la sua Assessora continuano a gridare ai presunti favoritismi nei confronti di associazioni che sempre, tutte, hanno onorato gli impegni economici nei confronti del Comune e che da decenni svolgono attività sul territorio e intanto senza alcun bando, senza alcuna selezione offrono spazi pubblici o addirittura pagano il canone di affitto ad associazioni fantasma.
Sindaco Di Stefano allora chi sono davvero gli "amici degli amici"?

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

PISCINE, AGGIUDICATI I LAVORI PER LE STRUTTURE “CARMEN LONGO, DE GREGORIO E OLIMPIA”. IN AUTUNNO I PRIMI LAVORI

L’amministrazione comunale comunica gli esiti di gara per l’affidamento delle concessioni per la riqualificazione e gestione della piscina scoperta “Carmen Longo” e delle piscine coperte “Olimpia” e “De Gregorio”.
In particolare per la Carmen Longo è stata proclamata l'aggiudicazione in favore dell'impresa AD MAIORA SRL mentre per le piscine coperte è stata proclamata l'aggiudicazione in favore dell'impresa H2O ssd società sportiva dilettantistica, capogruppo in raggruppamento temporaneo di concorrenti con ARTEDIL S.r.l. e PTECH S.r.l.

Il progetto per la Carmen Longo della società AD MAIORA Srl intende “rigenerare l’attività natatoria estiva in un sistema vitale di aggregazione pubblica che viva tutto l’anno, restituendo alla città uno spazio collettivo di carattere ludico del tutto nuovo per l’area. Il progetto prevede la riqualificazione completa dell’area piscina esterna e dei corpi di fabbrica di servizio con l’integrazione di attività nuove quali spazi multifunzionali sportivi, aree verdi, ristorazione, bar”
Il piano prevede la demolizione degli edifici esistenti e la realizzazione di nuovo complesso in grado di recepire i bisogni della collettività con particolare attenzione a bambini e famiglie. L’intervento favorisce il completamento e il potenziamento funzionale dell’intera area a vocazione sportiva.

I primi cantieri sono previsti per l’autunno di quest’anno mentre l'apertura secondo le indicazioni del progetto si prevede per la primavera-estate del 2021

In merito alle piscine coperte il piano conta su un percorso di collaborazione con Regione Lombardia con un accordo di programma con un finanziamento regionale da sommare all'esborso dei proponenti per investimenti complessivi di 7.060.984,80 (di cui 5.460.984,80 da parte dei privati e 1.600.000,00 da parte di Regione).
I progetti prevedono riqualificazioni profonde delle due piscine attraverso demolizioni, nuove costruzioni, nuove vasche, la riorganizzazione degli spazi e la sistemazione delle aree esterne.

Anche per le piscine coperte si prevede l’inizio dei lavori per l’autunno di quest’anno.

“Siamo molto soddisfatti per come stanno procedendo i percorsi per le riqualificazione delle piscine coperte e della piscina scoperta Carmen Longo. Ci avviciniamo spediti all’inizio dei lavori. E’ evidente - commenta Roberto Di Stefano, Sindaco di Sesto San Giovanni - la svolta impressa dall’amministrazione in merito agli impianti sportivi, con la collaborazione con privati e passando per progetti ambiziosi.
Siamo costruendo un futuro per strutture storiche del territorio e a cui i sestesi sono molto legati. Teniamo molto alla rinascita di questi impianti, vogliamo ridare alla città piscine moderne, rispettando le promesse fatte.”

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Informazioni aggiuntive