Notizie da Sesto San Giovanni

Campionati Italiani Assoluti Invernali: la sezione di Sesto San Giovanni del Team Nuoto Sport Management a Riccione con tre atlete

Gare in programma venerdì 16 e sabato 17 a Riccione, mentre domenica a Monza spazio alla fase regionale del Campionato Italiano a Squadre
Vigilia dei Campionati Italiani Assoluti Invernali. Il più importante appuntamento nazionale della stagione invernale è alle porte. Teatro della manifestazione, in programma venerdì 16 e sabato 17 dicembre, lo Stadio del Nuoto di Riccione. L’evento sarà caratterizzato come di consueto da grandi numeri: 118 Società presenti per un totale di 478 atleti (239 maschi e 239 femmine), 1101 presenze gara e 42 staffette.

Ben 34 saranno gli atleti che si presenteranno ai blocchi per il Team Nuoto Sport Management, secondi come numero di partecipanti solo al Circolo Canottieri Aniene (41). Guidate da coach Andrea Zagarino ci saranno anche tre atlete della sezione di Sesto San Giovanni, ovvero Federica Sarti Cipriani, Erminia Di Marzio e Maura Zuffada. La prima sarà impegnata nei 100sl, 50fa, 50sl e 50do, mentre la Di Marzio parteciperà alle gare dei 200mi e 200fa. Infine la Zuffada sarà ai blocchi nei 200mi. L’obiettivo - commenta coach Zagarino - è quello di migliorare i rispettivi primati personali. Le ragazze in questo periodo si sono allenate bene, conciliando allenamenti con impegni scolastici. Questi campionati - e conclude - rappresenteranno un importante test per ripartire, da gennaio, in vista delle manifestazioni di primavera, Assoluti in primis”.

La stagione, infine, si concluderà ufficialmente domenica 18 dicembre con la fase regionale del Campionato Italiano a Squadre “Coppa Caduti di Brema” che, come di consueto, si disputerà nella Piscina Pia Grande di Monza

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Campionati under 14 e 18 PGS, la Geas Volley stacca il biglietto per le semifinali regionali.

Si stanno concludendo i campionati invernali della federazione PGS, che avranno il loro culmine il 10 aprile con le finali (final four), dove si premieranno le prime quattro squadre sia per la categoria under 14 che under 18 a livello regionale.
Dopo aver sconfitto sia nella partita di andata, che in quella di ritorno la Pallavolo Corbetta sempre per 3 – 0, le ragazze della under 14, dovranno lottare per accedere alla finale per il primo e secondo posto, contro la Bracco Propatria Milano.
Mentre le ragazze della under 18 dopo aver liquidato la pratica della Pallavolo Lonate (VA) con lo stesso punteggio sia all’andata che nella partita di ritorno per 3 – 1. Dovranno attendere la vincitrice tra SF 82 NOVATE VOLLEY e KOLBE LEGNANO. Per conoscere le avversarie nella propria semifinale.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Cinisello Balsamo

L’8 MARZO LA CINISELLESE CELEBRA LE DONNE CON UN TORNEO AL FEMMINILE: IN CAMPO INTER E UNIVERSITA’ BOCCONI

CINISELLO BALSAMO, 02 MARZO 2016 – Ma chi l’ha detto che il calcio è un affare di uomini? La Cinisellese pensa al calcio come uno sport per tutti e tutte, l’importante è la passione. E proprio per celebrare l’altra metà del cielo – le fidanzate, le mogli, le madri, le zie, le nonne – insomma tutte le donne la società di via dei Lavoratori organizza, per la sera dell’8 marzo, un torneo tutto al femminile.

A partire dalle ore 19.30 tre le squadre che scenderanno in campo per la prima ‘Women’s Cup Cinisellese’ categoria Juniores:

• A.S.D. FEMMINILE INTER MILANO
• S.C JUVENILIA FIAMMAMONZA
• C.F.B. BOCCONI MILANO

Con solo 3 per ingresso (sia uomini che donne), divertimento assicurato e serata particolare per tutti coloro che amano il gioco del calcio.

“Il calcio – spiega il vicepresidente Alberto Rong Yi Lu– non è solo per i maschi. Anche le donne ci sanno fare, come mostrano anche i Mondiali di calcio femminili. Alla Cinisellese crediamo nei valori dello sport per tutti. Per questo in occasione dell’8 marzo abbiamo deciso di celebrare le donne con un pallone. E sono in serbo altre sorprese. Seguiteci: vi stupiremo, non solo sul campo”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Geas Volley karakiri delle under 14, e un quarto di finale dolce amaro per le under 16

Si stanno concludendo i campionati giovanili delle Federazione Italiana Pallavolo per la provincia di Milano. Nel week-end sono scese in campo le ragazze della under 14 e della under 16, mentre prime dovevano lottare nel concentramento a tre squadre per poter accedere ai quarti di finale, la 16 giocava proprio i quarti di finale contro Visette-Orago in quel di Vighignolo, la vittoriosa dell’incontro accedeva di diritto alle final four.
A Sesto l’under 14 ospitava come testa di serie, le avversarie della Pallavolo Cernusco e del G.S. Cagliero, prima partita Geas contro Cernusco, vinta in rimonta da Sesto per 2 a 1, nella seconda partita Cernusco è riuscita ad avere la meglio su Cagliero, per 2 a 0. Terza partita Geas Volley contro Cagliero, le sestesi avevano due risultati utili, la vittoria per 2 a 0 o per 2 a 1. Ma invece la squadra rossonera decide per un karakiri collettivo, non entra mai in partita e insegue un Cagliero che non ha nulla da perdere, tanti errori, anzi troppi, l’incontro finisce con la vittoria di Cagliero per 2 a 0. Questo risultato fa scivolare al terzo posto la Geas Volley che esce mestamente da questa competizione, con grande rammarico di tutto lo staff della Geas per l’opportunità sfuggita.
Mentre la 14 stava giocando a Sesto, in contemporanea a Vighignolo la under 16 cercava di fare il colpaccio in casa del Visette-Orago squadra del girone di eccellenza. Geas avendo raggiunto già l’obbiettivo stagionale (l’accesso per la prossima stagione nel girone di eccellenza) non aveva nulla da perdere e quindi è scesa in campo determinata a fare bene. E così è stato, per chi era presente all’incontro è stato un vero spettacolo di emozioni. Prima Geas che si aggiudica il primo set, poi la rimonta di Visette che si aggiudica il secondo, e così fotocopiati anche il terzo e quarto set. Sul 2 a 2 si arriva al tie-break che vedrà vittorioso Visette-Orago solo per 17 a 15. Una prestazione dolce, vedere le ragazze sestesi giocare a questo livello, amaro perché solo per due punti set, sfugge la final four per entrare nelle prime quattro squadre della provincia.

Cordiali Saluti
GEAS VOLLEY
www.geasvolley.it

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
  Notizie da Cinisello Balsamo

Io tifo positivo: il campione di basket Carossino incontrerà gli studenti

Lunedì 29 Febbraio al Palazzetto dello Sport Salvador Allende, si terrà la manifestazione “Gioco e Tifo”, che coinvolgerà gli alunni di alcune scuole primarie di Cinisello Balsamo.
Dopo diversi anni di collaborazione, anche quest’ anno l'Amministrazione Comunale ha inserito tra i progetti educativi il percorso di Comunità Nuova Onlus, Io Tifo Positivo.
Obiettivo del progetto: valorizzare lo sport come ambito sociale aggregativo e come strumento educativo e di crescita.
15 le classi partecipanti, oltre 300 bambini in tutto, provenienti dalle Scuole primarie Monte Ortigara, Parini e Villa.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Geas Volley Una domenica bestiale

C’è una canzone di Fabio Concato che si chiama Una domenica bestiale, il testo recita: “Che domenica bestiale la domenica con te, ogni tanto mangio un fiore e lo confondo col tuo amore, com'è bella la natura e com'è bello il tuo cuore. Che domenica bestiale...” Ecco la sintesi della domenica della Geas Volley. Un week-end perfetto “bestiale”, non tanto per i punti guadagnati sui campi, ma quanto per la prova “cuore” e di forza delle ragazze sestesi in tutte le categorie, adesso penserete, “ecco il solito presuntuoso” ma lasciate che spieghi cosa è successo in questa domenica bestiale:

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Domenica 21 febbraio 2016 la Val di Fex

In Engadina, sui sentieri innevati
La valle di Fex è un'ampia incisione glaciale che dalle rive del lago di Sils, si spinge verso sud fino alle distese glaciali che scendono dalle creste di confine con l'Italia. E' una camminata semplice e la neve è battuta. In uscita dal paese si affronta una breve salita che porta nel cuore della val di Fex. Dalle prime baite fino all'hotel Fex si prende quota con dolcezza, passando tra radi boschetti e più frequenti radure. Isolate baite punteggiano i bianchi pendii, dove trovano spazio anche alpeggi di vecchia data, ricordo di un'Engadina più rurale che turistica.

Ore 6.50 Fermata al Gigante (via Grandi)
Ore 7,00 Partenza da Via Fante
Ore 7,05 Fermata alla stazione FS (MM Sesto 1° maggio)
Sosta caffè e servizi lungo il viaggio da Moreschi, in Valchiavenna.
Ore 10.30 Arrivo a Sils, dove inizia la nostra escursione, che si svolge su strada innevata, curata e battuta.
Ore 12.30 Tappa a Curtins, per la sosta pranzo. Possibilità di consumazione di un menù minimo presso Berghotel Fex, a Curtins
Ore 14.00 Rientro a Sils a piedi lungo lo stesso itinerario (itinerario standard) o in carrozza con cavalli (itinerario ridotto)
Ore 16.00 Partenza da Sils per il rientro
Ore 19.00 Arrivo a Sesto

Itinerario normale:
- Dislivello: +200m -200m Tempo di percorrenza: 3,00/4,00h Percorrenza km 10.00
Itinerario ridotto:
- Dislivello: +200m Tempo di percorrenza: 1,30/2 h Percorrenza km 5.00

- Difficoltà: facile
- Caratteristiche: strada battuta su neve
- Interesse: naturalistico
- Ristoro: presso Berghotel Fex., per chi consuma il pranzo.
- Note: Carrozza con cavalli per chi percorre lìitinerario ridotto (da pagarsi a parte).
Per chi consuma il pranzo all'Hotel, (da non pagare subito ma solo comunicare all'atto dell'iscrizione), richiedere il menù, disponibile in sede.

Quota di partecipazione:
€ 30,00 Comprende: viaggio in bus + guida lungo il percorso. Pranzo all'Hotel a parte.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Sesto San Giovanni

Competizione Internazionale di Pattinaggio Sincronizzato su ghiaccio a squadre.

PalaSesto, Palazzo del Ghiaccio di Sesto San Giovanni, Milano
Sabato 20 e Domenica 21 Febbraio 2016
Gara internazionale, giunta alla ventiduesima edizione consecutiva, la Spring Cup si terrà il 20 e 21 Febbraio al PalaSesto di Sesto San Giovanni.
La Spring Cup, gara molto attesa dagli appassionati di pattinaggio sincronizzato e non solo, si svolge sotto l’egida ufficiale della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio e del CONI.
Anche quest’anno, sul ghiaccio sestese, il meglio del pattinaggio sincronizzato mondiale.
32 i team da 14 diverse Nazioni in gara: Belgio, Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Russia, Spagna, Stati Uniti d’America, Svezia, Svizzera e Ungheria.
Significativa novità nel mondo del synchro è la presenza di una squadra proveniente dalla Cina, al primo esordio a livello internazionale. La Cina vanta atleti di altissimo livello nella coppia di artistico e questa sua prima partecipazione alla Spring Cup crea molta curiosità e fa ben sperare per un’ulteriore espansione di questo sport.
Anche per questa edizione grandi numeri (più di 600 atlete) e altissimo livello delle squadre partecipanti: molte campionesse nazionali dei rispettivi paesi ma anche campionesse mondiali come, nella categoria “Senior”, le svedesi del team Surprise famose per le loro performance acrobatiche.
Per l’Italia nove squadre e, anche quest’anno, a fare gli onori di casa le campionesse italiane del team Hot Shivers.
Nato in America negli anni cinquanta, il pattinaggio sincronizzato unisce abilità tecniche ed espressione artistica, coniugandole in modo spettacolare e facilmente fruibile anche dai non specialisti.
Introdotto in Italia dal Precision Skating Milano, organizzatore della Spring Cup, il pattinaggio sincronizzato evolve continuamente e per la prima volta, quest’anno, è stato inserito nella finale del Grand Prix al quale partecipano i migliori atleti dell’artistico e della danza.
Anche in Italia è sempre più apprezzato: il livello tecnico ormai molto alto, le coreografie complesse che vedono le 16 atlete muoversi all’unisono, o formare delle figure geometriche, la musica e i costumi sono gli ingredienti che portano il pubblico ad entusiasmarsi e, ogni volta, a sorprendersi delle sue potenzialità.
Da sempre la Spring Cup rappresenta non solo una delle più importanti competizioni su ghiaccio, ma un vero e proprio evento collettivo in cui gioventù, sportività, tecnica e armonia si fondono insieme. Negli anni si è anche confermata come una delle competizioni meglio organizzate e più apprezzate dai team. Merito, oltre che dell’organizzazione e dei numerosi volontari che ogni anno rendono possibile questa manifestazione, anche del numeroso pubblico che puntualmente accoglie calorosamente ed indistintamente tutte le squadre in gara, a dimostrazione dell’entusiasmo e della grande sportività che caratterizza questa disciplina.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Informazioni aggiuntive