Notizie da Cinisello Balsamo

M5S Dalla Costa GiancarloStatuto Comunale – Inciucio tra destra e sinistra

Mercoledi 18 Aprile 2018 nella votazione finale dello Statuto Comunale si è assistito ad un plateale INCIUCIO tra la maggioranza di sinistra e la minoranza di destra.
Il M5S aveva già, nei comunicati dello scorso anno ed in quello del 22 marzo 2018, segnalato le manovre dilatorie della maggioranza sulla revisione dello Statuto Comunale.
In particolare il M5S aveva segnalato che nel Programma Elettorale del Sindaco c’era la revisione dello Statuto Comunale e del Regolamento del Consiglio Comunale essendo superati (fanno riferimento a strutture/istituzioni che le leggi nazionali del 2006-2008 hanno cancellato come le Circoscrizioni, il Difensore Civico, il Direttore Generale ecc…) ma che dopo oltre 2 anni di discussioni non si è riusciti a modificare.

 Notizie da Cinisello Balsamo

Lettera aperta ai cittadini di Cinisello Balsamo di Maurizio Zinesi candidato M5S

LA FIDUCIA TRA LE PERSONE SI COSTRUISCE DOBBIAMO PARTIRE DALLA COMPRENSIONE PER CAPIRE CHI SONO E NON SOLO PER QUELLO CHE FANNO O SANNO FARE

La presentazione, è rivolta ai cittadini di Cinisello Balsamo che non mi conoscono e mi vedranno sui manifesti, giornali, In campagna elettorale. Presto il 10/6/2018 la nostra città sarà chiamata ad esprimere un nuovo sindaco e la sua squadra che dovrà governare per i prossimi cinque anni. Dopo varie vicissitudini, problemi, incomprensioni il Movimento 5 Stelle di Cinisello Balsamo ha votato e deciso per la mia persona. Sono grato a tutti per questa mia ultima possibilità di migliorare la città dove vivo da diversi anni e che mi ha accolto con affetto e dato la possibilità di vivere nel verde e a contatto con ambientalisti dal respiro nazionale.
Con mia moglie ci siamo trasferiti nella città dormitorio di seconda fascia alle porte di Milano. Nel comune non ho ritrovato una vivibilità simile a quella trovata in Francia dove ho trascorso gli ultimi anni lavorativi. La multinazionale per la quale lavoravo come Responsabile Europeo di Logistica distributiva mi ha permesso di maturare un esperienza significativa. Progetti internazionali mi hanno visto coinvolto. Ad esempio : la costruzione e ottimizzazione dei flussi ferroviari dalla Cina alla Germania attraverso la Siberia. La Distribuzione dei prodotti sul territorio nazionale dal centro logistico di Strasburgo (FR). La costruzione di magazzini distributivi sul territorio europeo e Italiano
In questa presentazione non potrò essere esaustivo o raccontare tutto di me, avremo modo di approfondire la conoscenza in quanto il programma che ho collaborato a costruire sarà la nostra linea guida e di conoscenza . Un programma diverso dai soliti, molto realistico e improntato ad aumentare la qualità della vita dei residenti. Affronteremo come migliorare la trasparenza di bilancio, la sicurezza cittadina, informazione e la democrazia partecipata. Proseguiremo con la lotta agli sprechi con equità e rigore. Ci occuperemo del commercio e delle PMI dei servizi ai cittadini. Bloccheremo il consumo di suolo e ci occuperemo della sostenibilità ambientale. Grazie e con la Nord Milano Ambiente arriveremo all’obiettivo rifiuti zero. Per la parte di competenza mobilità e trasporti molto critica in una citta che si è sviluppata negli anni senza criteri urbanistici. Completeremo il nostro percorso con i beni comuni e la salute pubblica. Collaboreremo con la consulta animali per migliorare la convivenza con i nostri animali nel rispetto delle regole di convivenza civile (tutti temi non ultimi per importanza).
Il prossimo futuro dovrà essere concreto, teso al coinvolgimento della fascia giovane che non vuole occuparsi di politica oppure che non può a causa delle condizioni attuali di lavoro precarioce senza regole chiare. Per questo sarà necessario, in accordo con l’università bicocca, attivare da subito l’ analisi SWOT insieme ad un analisi strategica creative (SCAN). che dovranno essere incorporate nel modello di pianificazione strategica per individuare i punti di forza e di debolezza, opportunità, minacce e sopratutto le aree di possibili sviluppi.
Per chiudere, negli ultimi dieci anni al seguito dei portavoce mi sono reso conto che non basta essere in consiglio comunale per cambiare le cose. In minoranza non sussistono le possibilità. E necessario per cambiare dover governare.



 Notizie da Cinisello Balsamo

Maurizio Zinesi è il candidato Sindaco del M5S di Cinisello Balsamo.

L'assemblea plenaria e pubblica degli attivisti del Movimento 5 Stelle di Cinisello Balsamo riunita martedì 17 aprile con votazione a maggioranza ha eletto Maurizio Zinesi a candidato Sindaco. Attivista storico del M5S cittadino, colonna portante dei gazebo ed eventi tenuti in città, instancabile ambientalista, ecologista e animalista, estremamente critico verso il consumo di suolo e la cementificazione selvaggia della città, rappresenta in pieno il duro lavoro svolto dagli attivisti e portavoce dentro e fuori le istituzioni cittadine.
Tra i quattro candidati Zinesi ha raccolto il maggior numero di preferenze; ringraziamo gli altri candidati e, soprattutto, il precedente candidato Roberto Maria Bacci ritiratosi a causa di una sua presenza in una lista civica nelle precedenti elezioni, causa di incompatibilità con le recentissime norme adottate a livello nazionale.
Ora attendiamo la risposta dallo staff nazionale sia per la lista che per l’uso del simbolo.

I portavoce nel Consiglio comunale di Cinisello Balsamo Giancarlo Dalla Costa Luigi Andrea Vavassori

 Notizie da Cinisello Balsamo

Variazioni di Bilancio il M5S risponde a Ghezzi.

Con riferimento al nostro comunicato del 14 Aprile relativo alle variazioni di Bilancio l’assessore Ghezzi ha affermato che non erano delibere URGENTI ma semplici atti tecnici dovuti.
Per smentire l’assessore riportiamo qui sotto il titolo della 1° delibera di variazione di Bilancio relativa alla errata valutazione delle spese elettorali approvata il 26-3-2018.
Secondo il M5S le spese elettorali erano perfettamente prevedibili se l’amministrazione fosse “un minimo competente” perché se le spese elettorali del 2013 anno (simile al 2018 per n. di elezioni) erano di circa 800.000€ come si fa a “prevedere” meno di 2 mesi prima (Dicembre 2017) soli 300.000€ nel 2018 per poi variare il Bilancio di urgenza (DG del 1-2-2018) aggiungendo altri 500.000€.

 Notizie da Cinisello Balsamo

M5S Cinisello: Giunta e maggioranza allo sbando

La giunta e la maggioranza di sinistra nonostante sbandierano risultati mirabolanti come Cinisello Hub, sono praticamente allo sbando.
Negli ultimi mesi si sta verificando il crollo della maggioranza di sinistra con l’uscita di diversi consiglieri comunali dal PD, prima Parafioriti e Seghizzi andati in Alternativa Civica per C.B e settimana scorsa la consigliera Salmi Catia andata nel gruppo misto.
In questo periodo poi si sta verificando che la “famosa” capacità di gestione del bilancio della giunta sia in piena crisi.
Infatti il 26 marzo 2018 la giunta ha portato in consiglio comunale la 1° variazione urgente di bilancio perché non aveva previsto, nel bilancio preventivo presentato a Dicembre 2017, quali erano i costi per le elezioni 2018.
Si sapeva da tempo che nel 2018 ci sarebbero state le elezioni nazionali, regionali e comunali ma pur sapendo che le elezioni nel 2013 erano costate circa 800.000 Euro la giunta “competente” ha previsto nel bilancio preventivo 2018 solo 300.000 Euro ovvero circa 500.000 Euro in meno e ha dovuto correre ai ripari con la 1° variazione urgente di bilancio.
Ieri 13-4-2018 viene comunicato ai consiglieri che entro Aprile 2018 si deve approvare la 2° variazione urgente al bilancio perché c’è un debito fuori bilancio di 128.000 Euro per una causa persa con un imprenditore (causa aperta nel 2007).
La sentenza è del 24-01-2018 e dato che non sono stati previsti accantonamenti per questa causa si deve ancora ricorrere alle variazioni urgenti dopo solo 18 giorni dall’approvazione della 1° variazione.
Se consideriamo che nel 2017 la giunta ha proposto nell’arco di 9 mesi 5 variazioni di bilancio si deve dedurre che questa giunta non sa “amministrare” il bilancio del comune e per fortuna loro sono i “competenti” !!
Infine la giunta sta sbandierando Cinisello Hub (il centro commerciale più grande d’Italia che verrà costruito a Cinisello Balsamo) come una conquista ma non presenta i lati negativi del progetto ovvero il collasso viabilistico del sistema autostradale e il conseguente aumento dell’inquinamento atmosferico e acustico.
Oggi sul Fatto Quotidiano c’è uno speciale sull’inquinamento (basato sui dati di una ricerca internazionale IIASA e MetNorway su tutta l’Europa) dove risulta che l’asse Milano-Monza è al primo posto in Europa per i decessi prematuri causati dall’inquinamento dell’aria con 115 morti rispetto ai 70 di Parigi ed ai 24 di Londra.
Considerato che Cinisello Hub porterà nell’area del progetto dai 30.000 ai 40.000 autoveicoli al giorno in piu’ degli attuali con il relativo inquinamento dobbiamo prepararci ad accorciare la durata della nostra vita.

I Consiglieri Comunali del “Movimento 5 Stelle”
Giancarlo Dalla Costa Luigi Andrea Vavassori

 Notizie da Cinisello Balsamo

Cinebaloss presenta: Assurdo film festival Il 5 e 6 aprile al cinema pax.

CINEBALOSS PRESENTAAS SURDO FILM FESTIVALIL 5 E 6 APRILE AL CI  NEMA TEATRO PAX DI CINISELLO BALSAMO (MI)PARTE LA PRIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEDICATO AL CINEMA ASSURDO

Da giovedì 5 APRILE, alle ore 20, al Cinema Pax di Cinisello Balsamo (Mi) - via Fiume, 4 - Cinebaloss presenta la prima edizione dell’ ASSURDO FILM FESTIVAL, il festival che ospiterà film e cortometraggi che hanno una particolare attenzione a una visione diversa della realtà, inaspettata, assurda.
La giuria del festival – composta da Mario Leclere (regista, direttore della fotografia e esperto di visual effect), Giuseppe Paternò di Raddusa (attore e critico), Paolo Casarolli (regista e sceneggiatore), Henrik Blomqvist (fotografo), Gianfranco Manenti e Luca Blini - ha selezionato 19 film nazionali e internazionali molti dei quali già premiati in tutto il mondo.
Tra i film italiani ci saranno in concorso l’onirico “Volevamo fare U’ Cinema”, con la partecipazione speciale di Daniele Ciprì, “The Hitman Way”, corto di animazione finalista ai David 2017, il surreale “Il Tamaringo”, l’incredibile e di difficile presentazione “Giobbe Giobbe, trash umanistico #5” e il corto realizzato in stop motion “Lovorphosis”, fino a “Lungomare” dei fratelli lombardi dell’animazione Dan&Dav.
Tra gli stranieri vi sono film di diversa provenienza: “Cupids”, film inglese del regista italiano Angelo Calarco, il musicalmente assurdo “Gustav”, corto irlandese; fino ad arrivare a film statunitensi come “The Sheriff of Lincoln County” e “Alchemy” e ai francesi “The Old-Man” (pellicola che affronta della vecchiaia per i supereropi) e “L’ho fatto a Cancun”, altri due film sono provenienti dalla Spagna, uno dalla Romania.
La scelta del luogo non è casuale: si cerca di attirare la cittadinanza in quello che, al momento, è l'unico cinema della città.
CONTATTI:
www.assurdofilmfestival.com
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cinisello Balsamo 23/03/18

 Notizie da Cinisello Balsamo

M5S Cinisello Balsamo: Statuto Comunale – PD rinnega se stesso

Già ad Ottobre e Dicembre 2017 il M5S aveva segnalato le mancate realizzazioni del programma del Sindaco.
In particolare il M5S aveva segnalato che nel Programma Elettorale del Sindaco c’era la revisione dello Statuto Comunale e del Regolamento del Consiglio Comunale che sono superati dato che fanno riferimento a strutture/istituzioni che le leggi nazionali (2006-2008) hanno cancellato come le Circoscrizioni, il Difensore Civico, il Direttore Generale ecc… ma che dopo oltre 2 anni di discussioni, dato l’ostruzionismo della maggioranza, non si è riusciti a modificare.
Il M5S per forzare questo ostruzionismo aveva presentato a Dicembre 2017 due delibere di iniziativa consigliare per la modifica dello Statuto e Regolamento del Consiglio Comunale.
Queste delibere hanno obbligato la maggioranza ad accettare la proposta di presentare una delibera per la modifica dello Statuto Comunale con un testo neutro preparato dai tecnici a cui le diverse forze politiche avrebbero poi in consiglio comunale aggiunto i principi e valori fondamentali riconosciuti da tutti.
Lo Statuto Comunale è la “Costituzione” del Comune che fissa le regola fondamentali che Sindaco, Giunta e Consiglio Comunale devono rispettare e quindi dovrebbe essere condiviso da tutte o quasi le forze politiche presenti nel Consiglio Comunale.

 Notizie da Cinisello Balsamo

Il Movimento 5 Stelle diventa la prima forza politica di Cinisello Balsamo.

Con oltre il 28% dei voti alle elezioni per la Camera e Senato e il 25% alle regionali, il Movimento 5 Stelle si afferma come prima forza politica in città.
La continua presenza sul territorio e l’assiduo lavoro degli attivisti ha contribuito a ottenere un risultato forte e inequivocabile per superare la vecchia politica sorda ad ascoltare le istanze sociali e le grida di dolore e i bisogni dei cittadini, del territorio e dell’ambiente (sempre più inquinato).

Il M5S di Cinisello Balsamo festeggia un’altra affermazione: Alessandra Riccardi è stata eletta Senatrice. Già candidata a sindaco di Cinisello Balsamo e portavoce in Consiglio comunale per il M5S, ora andrà a Roma per far valere le istanze dei cittadini e realizzare il programma dei 20 punti per la qualità della vita degli italiani. Conoscendola, siamo certi che ci rappresenterà con forza e dedizione come ha fatto da portavoce in Consiglio comunale.
Per il Movimento 5 Stelle locale ora inizia una nuova sfida, quella di scalare il governo di Cinisello Balsamo alle prossime elezioni amministrative di maggio 2018. Come sempre lo farà con i cittadini attivi, con i gazebo, con riunioni tematiche, per costruire insieme il programma amministrativo che riporti protagonisti i cittadini nella partecipazione, trasparenza, condivisione delle scelte, che recuperi la qualità della vita, dell’ambiente, del territorio.
Un lavoro arduo in una città con più criticità nei servizi alla persona, con un inquinamento atmosferico e acustico elevato, con un consumo del suolo del 75%, con progetti edilizi che porteranno altri 8000 abitanti oltre ai 75.000 che già siamo oggi, con la costruzione del più grande centro commerciale d’Europa sul nostro territorio, con una mobilità veicolare che va dalla congestione al collasso.
Possiamo farcela, perché forti delle nostre idee innovative e capacità di analisi dei problemi. Non avendo amici e protettorati da difendere, abbiamo le mani libere per dare a Cinisello Balsamo il meglio che si può, che si deve.

Informazioni aggiuntive