Notizie da Cinisello Balsamo

Approvato il nuovo colosso di Cinisello Balsamo " sarà la distruzione del commercio di vicinato di tutto l'interland "

Cinisello Balsamo avrà 45.000 persone in più al giorno.
Il Sindaco Siria Trezzi e l’amministrazione di Sinistra ci hanno fatto un bel regalo approvando il più grande centro commerciale d’Italia e forse d’Europa, nella nostra città. Questo colosso di cemento porterà da 40.000 a 60.000 persone al giorno in più a Cinisello Balsamo.
A denunciarlo è il Movimento 5 Stelle locale che ha trovato i dati che né il Sindaco né i partiti di Sinistra al governo hanno mai comunicato ai cittadini.
Come riferimento si è preso il nuovo centro commerciale di Arese, più piccolo di quello che verrà costruito nella nostra città, inaugurato nell’aprile 2016, dopo il primo anno di attività ha raggiunto i 13 milioni di visitatori, una media di 35000 persone al giorno.
A Cinisello Balsamo saranno molti di più i visitatori, vuoi per le maggiori dimensioni del centro commerciale (165.000 mq contro 95.000 mq), vuoi per il maggior numero di negozi (270 contro 225), vuoi per il cinema con circa 20 sale, vuoi per il capolinea M1 (6000 passeggeri/ora nelle ore di punta), vuoi per i tre palazzi uffici che ospiteranno circa 1000 persone.
Il M5S stima che saranno circa 20.000 i veicoli che ogni giorno cercheranno di entrare nella bolgia commerciale e del capolinea M1 a fronte di soli 7500 posti auto di cui solo 2500 a servizio della M1. Le altre 12.500 auto resteranno in coda collassando il nodo viabilistico più trafficato d’Italia (A4, A52,SS36 e via Valtellina) e incrementando enormemente l’inquinamento atmosferico già critico in questi giorni. Per le polveri sottili sono previsti non più di 35 giorni di superamenti all’anno, a fine ottobre siamo già a 52 giorni!!! La nostra salute peggiorerà e aumenteranno le morti premature come già verificato da studi dell’UE.
Ad Arese, sull’autostrada A8, già oggi chiudono alcune uscite autostradali nel fine settimana per l’alto numero di veicoli in uscita le cui code possono bloccare la circolazione della Milano-Varese.
Il centro commerciale di Arese nel primo anno di vita ha fatturato 600 milioni di €uro, quello di Cinisello Balsamo ne fatturerà di più, essendo più grande e con più servizi come detto sopra. Soldi che non verranno più spesi in città o nelle vicine Monza e Sesto San Giovanni, determinando una riduzione ulteriore del commercio di vicinato.
La Sinistra non più delle fabbriche ora verrà ricordata per la cementificazione sproporzionata del territorio, per incentivare il consumismo sfrenato, per la “deportazione” sociale dai quartieri al nuovo centro città fresco d’estate e caldo d’inverno, per il degrado della qualità della vita, della salute umana e dell’ambiente.
I consiglieri comunali Giancarlo Dalla Costa e Luigi Andrea Vavassori
--

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Cinisello Balsamo

La propaganda e la realtà

Il sindaco Siria Trezzi sta proponendo di incontrare i cittadini a pranzo o cena per discutere sul futuro della città e chissà se in questi incontri racconta quali obbiettivi ha raggiunto durante il suo mandato visto che su 150 negli ultimi 3 anni ne ha raggiunto solo UNO !.
Ad esempio dovrebbe raccontare ai cittadini che nonostante nel suo Programma Elettorale del 2013 c’era la revisione dello Statuto Comunale e del Regolamento del Consiglio Comunale che sono superati dato che fanno riferimento a strutture/istituzioni che le leggi nazionali hanno cancellato come le Circoscrizioni, il Difensore Civico, il Direttore Generale ecc…

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Cinisello Balsamo

Europa in piazza con il concerto del cantautor Michelangelo Giordano.

Il cantore Michelangelo Giordano in concerto a Cinisello Balsamo per il 18° Mercato Europeo del commercio su aree pubbliche Domenica 15 ottobre 2017 alle ore 16:00 via Giuseppe Garibaldi Cinisello Balsamo (MI)
L’iniziativa è realizzata con il patrocinio e la collaborazione di: Regione Lombardia, Comune di Cinisello Balsamo, Confcommercio, DUC e ANVA. Per l’occasione, il cantautore Michelangelo Giordano e la sua band daranno vita ad un concerto unplugged che promette grandi emozioni, tra ritmi popolari, sonorità folk ed atmosfere intime. Un viaggio nel mondo musicale di un cantautore con una spiccata sensibilità artistica che ha saputo raccontare, all’interno del suo album “Le strade popolari”, bellissime terre di sole e di mare, mondi indimenticabili e mondi dimenticati con testi che toccano spesso tematiche d’impegno sociale; un album prodotto da Antonio Pirillo e Stefano Pulga e distribuito dalle case discografiche Believe ed Halidon. Questo progetto musicale ha ricevuto riconoscimenti importanti come il Premio Amnesty International al Festival Voci per la Libertà e Il Premio speciale Miglior Testo al Festival Musicalmente Show. L’album “Le strade popolari” è stato presentato durante alcuni eventi antimafia per i suoi messaggi di denuncia ed ha suscitato l’attenzione dell’Università degli Studi di Milano per la ricerca di testi che analizzano con obiettività ed originalità la società contemporanea.

Facebook Profilo: https://www.facebook.com/michelangelo.giordano.9
Facebook Fanpage: https://www.facebook.com/michelangelogiordanoofficialpage?ref=hl
Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC30JMzVljcBeFSpysrniwTA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Cinisello Balsamo

Cinisello Balsamo: L’autocertificazione di un fallimento

Il M5S con questo comunicato vuole informare i cittadini come la Giunta Comunale di Sinistra ha dichiarato il proprio fallimento.
Venerdi sera 29 Settembre 2017, in Consiglio Comunale la Giunta ha presentato per la sua approvazione il DUP (Documento Unico di Programmazione) 2018-2020.
Con questo documento la Giunta ha praticamente “autocertificato” il proprio fallimento nella realizzazione del Programma del Sindaco Trezzi del 2013.
Il DUP 2018-2020 e’ il documento dove vengono indicati gli Obbiettivi Strategici e gli Obbiettivi Operativi ovvero gli Obbiettivi concreti e pratici da realizzare durante il triennio 2018-2020.
Il M5S ha confrontato i circa 150 Obbiettivi Operativi del DUP 2018-2020 con quelli del DUP 2016-2018 presentati nel 2015 ed ha SCOPERTO che salvo UNO sono ancora gli stessi !
Questo significa che dal 2015 ad oggi SOLO UNO degli Obbiettivi Operativi, che la Giunta ha programmato, e’ stato raggiunto mentre gli altri 149 sono ancora da realizzare.
La Giunta con il DUP 2018-2020 ha “autocertificato” il proprio FALLIMENTO perché in 3 anni è riuscita a realizzare UNO SOLO dei propri 150 Obbiettivi Operativi !!
Inoltre del DUP 2018-2020, che specifica le cose da fare nel prossimo triennio, NON CI SONO gli Obbiettivi Operativi relativi al PII Bettola che la giunta sta “sbandierando” in questi giorni come la Rigenerazione di Piazza Gramsci e la sistemazione di Piazza Italia !!
Mancano infine gli Obbiettivi Operativi relativi al “Bando Periferie” che prevedono la riqualificazione della Cornaggia, il ponte ciclo pedonale della Crocetta e la sistemazione della Scuola Bauer.
Questa giunta promette sempre molto ma realizza poco anzi UNO SOLO dei propri Obbiettivi.

I Consiglieri Comunali del “Movimento 5 Stelle”
Giancarlo Dalla Costa Luigi Andrea Vavassori

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Cinisello Balsamo

Cinisello Balsamo approvato il centro commerciale più grande d’Italia,  " le proteste del M5S ".

La giunta di Cinisello, ha deliberato il 28 settembre il Piano di intervento Bettola, dove si prevede l’ampliamento del centro commerciale Auchan.
“Insensibile ai temi ambientali, del maggiore inquinamento da traffico veicolare e della sicura crisi del sistema viabilistico sulla A4, A52, SS36, la via Valtellina che collega Sesto a Monza e al futuro capolinea della M1 a Bettola, ha rifiutato tutte le osservazioni ambientali al progetto presentate dal Movimento 5 Stelle, da Legambiente e perfino da Autostrade per l’Italia che è arrivata ad affermare che il progetto potrebbe essere causa della crisi del sistema viabilistico dello svincolo autostradale e dell’area urbana circostante, con particolare gravità a riguardo dell’innesto sulla SS 36 (viale Fulvio Testi) in direzione Lecco”, dicono dal Movimento 5 Stelle.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Cinisello Balsamo

Alberto Amaniti coordinatore di Articolo Uno – Cinisello Balsamo

Nel corso dell’assemblea degli iscritti di mercoledì 13 settembre di Articolo Uno – Mdp di Cinisello Balsamo, Alberto Amariti è stato nominato coordinatore cittadino. “Sono felice e onorato di rappresentare il punto di riferimento di una forza politica che, seppur di recente costituzione e in fase di sviluppo, ha già dimostrato di essere presente e dinamica nel dibattito politico nazionale e locale. Tra i nostri iscritti e simpatizzanti ci sono persone che hanno esperienza politica alle spalle e altre che si avvicinano per la prima volta a questo mondo. Siamo un gruppo eterogeneo di persone che riconoscono in Articolo Uno quella forza in grado di coinvolgere non solo le anime di sinistra ma anche quei democratici che si sono sentiti traditi dai partiti già esistenti. Abbiamo un grande entusiasmo e idee innovative per la città. Nelle prossime settimane in città presenteremo alla comunità cittadina le nostre proposte per costruire insieme la Cinisello Balsamo del futuro””.
ARTICOLO UNO – MDP CINISELLO BALSAMO VIA VERDI, 3 – 20092 CINISELLO BALSAMO (MI) TEL: 345.88.28.869

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Cinisello Balsamo

Nuove strategie e nuove idee, ricompattare la sinistra Cinisellese per evitare l'effetto Sesto San Giovanni.

Care concittadine, cari concittadini, dopo 4 anni di mandato riteniamo giunto il momento di fare un bilancio di quanto realizzato dalla maggioranza che governa la nostra città. In questo arco di tempo, abbiamo visto la realizzazione di molti degli impegni assunti con il programma di mandato sottoscritto da tutti noi a sostegno del Sindaco Siria Trezzi. Alcuni obiettivi verranno conseguiti entro il prossimo anno e altri ancora necessiteranno di un ulteriore periodo per essere completati. Per questi motivi pensiamo che il nostro lavoro e quello di questa maggioranza al servizio della città non sia finito, ma debba ripartire con coraggio, passione e rinnovato slancio. Attorno a chi in questi anni ha animato la nostra proposta politica dovranno affiancarsi nuove forze, giovani, appassionate e che abbiano a cuore il presente e il futuro di Cinisello Balsamo, per offrire alla città altri 5 anni di buon governo. Ci mettiamo, quindi, a disposizione di un percorso più ampio di noi, che coinvolga sia i singoli cittadini che le realtà organizzate presenti in città, per dare un segnale forte a tutti coloro che vogliono mantenere Cinisello Balsamo una città aperta, inclusiva, solidale e attenta ai bisogni e alle richieste dei suoi cittadini.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Cinisello Balsamo

Inaugurata in GEICO la prima bibllioteca aziendale.

DI CSBNO, IL GRANDE CIRCUITO BIBLIOTECARIO PUBBLICO ITALIANO.

L’azienda di Cinisello Balsamo compie un ulteriore passo nell'eccellenza della Corporate Social Responsability.

Milano, 21 Giugno 2017. Si è inaugurata la biblioteca di Geico, la prima biblioteca aziendale che entra a far parte di CSBNO, il grande circuito bibliotecario pubblico italiano che gestisce 1.550.000 prestiti all'anno.
Da oggi, all’interno del Giardino dei Pensieri di Laura, centro di creatività permanente dove prende vita tutto ciò che l’azienda offre a livello culturale, etico e sociale, sarà a disposizione di tutti i dipendenti Geico, delle loro famiglie e, a breve, di tutti i 90.000 utenti attivi del circuito CSBNO, un patrimonio librario di grande valore, che spazia in tutti i campi di interesse.
Una biblioteca aziendale completa, quella di Geico, composta da circa 600 volumi, ai quali si aggiunge tutto l’archivio presente nelle 53 biblioteche del circuito CSBNO, distribuite su 32 comuni. Si tratta di una delle prime biblioteche in Italia nate dall’accordo con un circuito bibliotecario interamente pubblico.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Informazioni aggiuntive