Notizie da Paderno Dugnano

Nuovo Patto dei Sindaci per clima e energia
Assessore Giuranna: “L’impegno del Comune per…il bene comune”

Paderno Dugnano (7 ottobre 2019). “L’emergenza climatica, un utilizzo più consapevole delle risorse energetiche, la qualità dell’aria sono sicuramente fenomeni che ci coinvolgono su scala mondiale ma è giusto prendere consapevolezza che ogni possibile soluzione per fronteggiare questi problemi necessita del contributo di ognuno di noi, di un adeguamento del nostro stile di vita, del modo di vivere e pensare le nostre città. E per chi fa politica anche a livello locale è doveroso assumersi la responsabilità di azioni e impegni che vadano nella direzione giusta: l’abbattimento delle emissioni e l’efficienza energetica. Questi sono gli obiettivi che il Consiglio Comunale si è dato approvando l’adesione al nuovo ‘Patto dei Sindaci per il clima e l’energia’ e un ordine del giorno proposto dai gruppi di maggioranza che impegna l’Amministrazione Comunale a ridurre le emissioni climalteranti”. E’ il commento dell’Assessore all’Ambiente e ai Lavori Pubblici Giovanni Giuranna dopo il voto del Consiglio Comunale che ha dato il via libera a due provvedimenti che convergono nell’intento di programmare progettualità e azioni trasversali che avranno come filo conduttore il miglioramento della qualità della vita sul nostro territorio.
“Il Comune vuole e deve fare la sua parte. Ci siamo impegnati a preparare un inventario sulle emissioni presenti sul nostro territorio, a redigere una valutazione dei rischi e della vulnerabilità del nostro tessuto rispetto al cambiamento climatico. Strumenti di conoscenza sulla ‘salute’ della nostra città, dei luoghi dove viviamo e crescono i nostri ragazzi, che saranno indispensabili per capire come ‘curare’ il nostro territorio, da dove iniziare e per formulare entro due anni il nostro Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima – spiega l’Assessore Giuranna – Abbiamo deciso e voluto intraprendere questo percorso insieme a tutti gli altri Comuni (solo in Italia sono già 4.811) e i governi locali che su base europea condividono con noi il fondamentale obiettivo della riduzione delle emissioni di anidride carbonica e gas serra. E’ vero che serve uno sforzo collettivo e proprio per questo noi dobbiamo partire dalla nostra città per riuscirci tutti insieme: un puzzle non si completa se anche la più piccola tessera non si colloca nel modo giusto”.
Un percorso che è appena iniziato e che sarà accompagnato da iniziative che avranno l’intento di informare la cittadinanza, di sensibilizzarla e renderla sempre più partecipe e consapevole del contributo essenziale che ogni cittadino può dare per completare l’impegno che l’Amministrazione Comunale si è presa per il bene comune.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Paderno Dugnano " muore attraversando i binari "

Ieri la nostra comunità è stata scossa da un dramamatico incidente in cui ha perso la vita un uomo di 47 anni che stava attraversando i binari mentre il passaggio a livello di via Roma era chiuso per i treni in transito.
Al dispiacere per quanto è accaduto si unisce la preoccupazione che simili tragedie possano ripetersi perchè troppo spesso pedoni e ciclisti superano le sbarre abbassate correndo il rischio di essere travolti. Mi sento di rivolgere a tutti un appello: utilizzate i sottopassi pedonali e quello ciclabile che sono stati recentemente realizzati proprio per agevolare la mobilità nella nostra città e garantire più sicurezza ai cittadini. Non vogliamo più assistere a simili tragedie e per questo chiederò alla Polizia Locale un maggiore presidio in prossimità dei passagggi a livello. Non vogliamo elevare multe, vogliamo evitare che per fretta o superficialità accadano incidenti dagli esiti drammatici e irreparabili.
Il Sindaco Ezio Casati

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Gli artisti Padernesi alla " Fera de Dugnan "

L'edizione 2019 della Fera de Dugnan quest'anno si arricchirà di una mostra molto particolare a opera dell'Associazione Artisti Padernesi che, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale, ha lanciato il progetto "Un quadro per il Sindaco". Domenica 13 ottobre, infatti, i visitatori e i cittadini, oltre ad ammirare le opere che saranno esposte in piazza Matteotti, potranno partecipare ad una votazione popolare e scegliere tra i quadri in mostra uno da consegnare al Sindaco perchè lo possa esporre nel proprio ufficio per un intero anno. L'intento degli Artisti Padernesi è proprio quello di creare, attraverso l'espressività dell'arte pittorica, un legame tangibile tra i cittadini e l'istituzione comunale, da rinnovare annualmente sempre con il coinvolgimento popolare. "Ho accolto volentieri l'dea degli Artisti Padernesi perchè poter esporre un quadro nel mio ufficio scelto dai miei stessi concittaddini è una testimonianza quotidiana del servizio che tutti noi amministratori dobbiamo alla nostra comunità - commenta il Sindaco Ezio Casati - Non nascondo la cuirosità di scoprire quale quadro i visitatori della Fera de Dugnan sceglieranno domenica 13 ottobre".

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Giovane arrestato per spaccio a Paderno Dugnano.

Nel tardo pomeriggio di ieri (lunedì 30 settembre) gli agenti della Polizia Locale hanno tratto in arresto in piazza Berlinguer uno studente 19enne padernese per detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio. Personale in borghese, infatti, si trovava nei pressi della stazione ferroviaria sul lato di via Arborina per un servizio di appostamento anche a seguito di alcune segnalazioni di cittadini residenti in merito a sospette frequentazioni in zona.
Insospettiti dai movimenti del giovane, che in quel momento si trovava in compagnia di due minoranni, gli agenti lo hanno avvicinato e fermato. Nelle tasche aveva 18 dosi di marijuana già confezionate e pronte per essere cedute, 470 euro in contanti, un bilancino di precisione, un coltellino e un taglierino oltre che un altro grammo e mezzo di sostanza stupefacente. A seguito di perquisizione domiciliare, la Polizia Locale ha rinvenuto altri 66 grammi di marijuana, 4 bilancini di precisione, 92 bustine per il confezionamento dello stupefacente e poco più di mille euro in contanti. Dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza presso il Comando della Polizia Locale, questa mattina il 19enne padernese è stato accompagnato in Tribunale a Monza dove è stato convalidato l'arresto e disposto l'obbligo di dimora fuori Paderno Dugnano e di firma in attesa del processo che sarà celebrato a gennaio prossimo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Giochi d’azzardo, Il TAR dà ragione al Comune: l’ordinanza che limita gli orari delle slot machine rimane in vigore

Paderno Dugnano (17 settembre 2019). L’ordinanza comunale che limita l’orario del funzionamento dei giochi d’azzardo nei locali pubblici rimane in vigore. Il TAR Lombardia ha respinto la domanda di sospensione presentata da alcuni operatori locali contro il provvedimento adottato dall’Amministrazione Comunale nel maggio scorso, in applicazione del Regolamento per la prevenzione e il contrasto delle patologie e delle problematiche legate al gioco d’azzardo lecito approvato dal Consiglio Comunale.
Il TAR ha ritenuto legittima l’istruttoria seguita dal Comune e non ha ravveduto la sussistenza dei presupposti di un eventuale danno grave per gli operatori i quali, in attesa che i giudici entrino nel merito del loro ricorso, chiedevano la sospensione dell’ordinanza comunale. Pertanto, le slot machine dovranno rimanere spente, tutti i giorni festivi compresi, dalle 7.30 alle 9.30, dalle 12 alle 14 e dalle 19 alle 21.
“La ludopatia è una patologia a tutti gli effetti e per tante famiglie rappresenta una vera piaga dal punto di vista affettivo, sociale ed economico – commenta il Sindaco Ezio Casati – Il Regolamento di cui si è dotato il Comune e l’ordinanza che ne è seguita sono provvedimenti che provano ad arginare un fenomeno che mina in primo luogo la salute di chi è vittima di dipendenza da gioco. Stato, Regioni e Comuni agiscono con strumenti normativi e sicuramente le eventuali perdite lamentate dagli operatori non possono essere un motivo valido per non affrontare il problema. Fortunatamente tanti titolari degli esercizi commerciali stanno decidendo anche autonomamente di dismettere queste apparecchiature e noi vogliamo essere dalla loro parte”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Una settimana di iniziative dedicate all’ambiente

Una settimana dedicata all’ambiente, all’impegno civico e alla sensibilizzazione su argomenti che ci riguardano da vicino e che meritano la massima attenzione e condivisione da parte della nostra comunità.
Doppio appuntamento mercoledì 18 settembre. Alle 18, presso la sede Acli di via Messico (ex sede di quartiere) al Villaggio Ambrosiano, l’Assessore all’Ambiente Giovanni Giuranna incontrerà i cittadini per risolvere i problemi dell’abbandono rifiuti sul territorio perché “senza l’impegno dei residenti è difficile risolvere situazioni di degrado e inciviltà”. Alle 21, il Cinema Metropolis di via Oslavia, ospiterà la conferenza sul tema “Emergenza climatica e ambientale: una sfida sottovalutata” tenuta dal noto giornalista scientifico Luca Mercalli, presidente della Società Metereologica Italiana. L’evento, patrocinato dall’Amministrazione Comunale, è promosso dall’associazione Carpe Diem in collaborazione con l’ANFOR (Associazione Nazionale Forestali).

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Rho-Monza, a ottobre il cantiere potrà ripartire

Paderno Dugnano (11 settembre 2019). I lavori per la riqualificazione della Rrho-Monza ripartiranno a ottobre. E’ quanto ha anticipato il rappresentante della società Milano Serravalle al tavolo d’incontro promosso dal Provveditore ai Lavori Pubblici su richiesta del Sindaco Ezio Casati.
“Il cantiere è in uno stato di abbandono da troppo tempo e le conseguenze continuano a ricadere sulla nostra comunità con disagi alla circolazione e con ripercussioni non più tollerabili sul decoro urbano e sulla vivibilità delle zone in prossimità del tracciato – commenta il Sindaco Casati – Ringrazio il Provveditore per aver accolto favorevolmente la mia richiesta di fare un punto sui tempi dell’opera e ci sentiamo sollevati nell’aver appreso che Milano Serravalle sia riuscita a trovare una soluzione allo stop causato dalle ormai note vicende societarie che hanno coinvolto una delle aziende del raggruppamento temporaneo d’imprese cui sono stati affidati i lavori”.
“Stando all’ultimo cronoprogramma, il Lotto 1, che riguarda, la tratta che attraversa Paderno Dugnano, dovrebbe essere completata entro l’estate del 2021 – aggiungono il Sindaco Ezio Casati e l’Assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Giuranna, che ha partecipato all’incontro in Provveditorato insieme ai tecnici comunali - Con Serravalle ci confronteremo puntualmente sull’esecuzione di tutte le fasi di cantiere che impatteranno sulla viabilità comunale, su tutti lo svincolo di via Cesare Battisti e lo scavalco di via Trieste. Abbiamo anche chiesto una rivalutazione del progetto riguardante la complanare, concordata con la precedente Giunta, che prevedeva l’accesso e l’uscita dalla Rho-Monza in prossimità della chiesetta del Pilastrello. Riteniamo questa soluzione altamente pericolosa oltre che dannosa alla circolazione stradale con ulteriori conseguenze di traffico e inquinamento sulla Comasina”.
“Ho chiesto anche che venga urgentemente concluso il progetto relativo alle mitigazioni ambientali così come era stato definito grazie anche al prezioso contributo del Comitato cittadino – conclude Casati – Nei primi giorni di ottobre sarò a Roma e vorrei andarne a parlare al Ministero competente con il progetto già sul tavolo. Credo che sia chiaro a tutti gli interlocutori che sulla questione Rho-Monza Paderno Dugnano non è più disponibile a subire disagi e perdere ulteriore tempo”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Abbandono rifiuti in alcune vie del Villaggio Ambrosiano: videosorveglianza e coinvolgimento dei residenti

Il decoro urbano e la salute pubblica sono obiettivi prioritari della nuova Amministrazione Comunale. Per questo l'Assessore all'Ambiente Giovanni Giuranna ha programmato una serie di interventi per contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti che negli ultimi mesi ha interessato alcune vie del Villaggio Ambrosiano, particolarmente il centro abitato compreso tra la Comasina e le vie Argentina, Gadames, Derna e Cernaia.
“Il recupero straordinario di ingombranti abbandonati nei mesi estivi – riferisce l'Assessore Giuranna – ammonta a 3 tonnellate di materiale per un costo di circa 1.000 euro, evidentemente a carico della collettività”.
Per questo nei giorni scorsi sono state riattivate le telecamere di videosorveglianza con l'obiettivo di individuare i responsabili dell’esposizione indiscriminata di rifiuti e sono in programma interventi di informazione e sensibilizzazione dei residenti per migliorare il decoro e la vivibilità del quartiere.
“Abbiamo condiviso in Giunta un’azione che si pone preliminarmente tre obiettivi – spiega il Sindaco Ezio Casati – che sono la risoluzione del problema dei rifiuti lungo alcune strade del Villaggio Ambrosiano, il miglioramento della qualità della raccolta differenziata casa per casa e delle condizioni generali di decoro urbano. Nel nostro programma parliamo di un ‘progetto per le periferie’ proprio perché vogliamo che nessuna zona di Paderno Dugnano sia diversa dalle altre e tutti i residenti possano sentirsi parte attiva della nostra comunità”.
“Rispetto al passato l'Amministrazione Comunale sarà più presente al Villaggio Ambrosiano – aggiunge l’Assessore Giuranna – ma è indispensabile il coinvolgimento attivo delle persone. Senza la partecipazione dei residenti è difficile risolvere situazioni di degrado e inciviltà. L’uso della videosorveglianza è uno strumento importante e sarà un buon deterrente nei confronti di chi abbandona i rifiuti, ma l'occhio meccanico non basta: è necessario che chi abita in zona non chiuda gli occhi di fronte a comportamenti scorretti, ma collabori attivamente per mantenere la pulizia e il decoro. Per questo vogliamo promuovere incontri con i cittadini, con gli amministratori di condominio, con la scuola e le realtà associative che animano il quartiere, condividendo con tutti lo stesso obiettivo: rendere il territorio un luogo decoroso da abitare”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Informazioni aggiuntive