Notizie da Paderno Dugnano

Il sindaco Casati ringrazia i Carabinieri di Paderno Dugnano.

Arrestate 17 persone, ritenute (a vario titolo) responsabili di furti in abitazione, tentato omicidio, ricettazione e detenzione illegale di armi e munizioni, eseguiti questa mattina dai Carabinieri grazie alle indagini sviluppate dalla Tenenza di Paderno Dugnano.

"Sono grato ai nostri Carabinieri che questa mattina hanno portato a termine un'operazione importante e significativa per la nostra comunità. Il timore di subire furti, o peggio rapine, in casa è sempre molto alto soprattutto in questo periodo estivo in cui le città tendono ad essere meno popolate. E i militari dell'Arma hanno risposto con un'indagine che è partita dalla loro capacità di osservazione delle dinamiche sul territorio e della loro presenza costante a tutela delle nostre abitazioni e del nostro vivere insieme. Al mio grazie, a quello dell'Amministrazione Comunale, unisco anche un appello rivolto a tutti i cittadini affinché si sentano sempre in dovere di dare ai Carabinieri e a tutte le Forze dell'Ordine un contributo in termini di segnalazione e collaborazione per rendere la nostra città sempre più sicura".

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Nuova sede della Protezione Civile al Toti: i costi del trasferimento

Sono in fase di esecuzione i lavori di adeguamento della nuova sede operativa del GOR Protezione Civile cittadina che sarà collocata, per decisione presa nella precedente legislatura, all’interno del Parco Toti nell’edificio prima adibito a casa del custode. E’ invece in corso la procedura per individuare l’azienda cui sarà affidato l’incarico per realizzare e fornire la struttura prefabbricata che sarà collocata nell’area magazzino sempre del Parco Toti e destinata al ricovero dei mezzi e del materiale di emergenza e pronto intervento in dotazione alla Protezione Civile.
Il costo complessivo di entrambi gli interventi supera di poco gli 800mila euro così suddivisi: 120mila euro per l’adeguamento a uffici e riqualificazione dell’ex casa del custode e 686mila euro per la struttura che fungerà da magazzino operativo per la Protezione Civile cittadina.
Si tratta di opere previste, deliberate e finanziate con l’adozione di atti della precedente legislatura cui gli Uffici Comunali hanno dato seguito attivando, nei mesi scorsi, le dovute procedure per l’affidamento dei lavori.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Una brutta storia finita bene " per ora "

A seguito di una segnalazione di un cittadino pervenuta in Comune nei giorni scorsi, gli agenti della Polizia Locale hanno organizzato una serie di appostamenti per rintracciare un'auto in cui vivevano tre minori con due persone adulte. L'utilitaria è stata individuata nel pomeriggio di ieri (16 luglio) nei pressi di un parcheggio in via Amendola e quanto segnalato è stato confermato dagli accertamenti.
Una vecchia Peugeot era stata adibita a 'casa' dove una coppia, lui 36enne di nazionalità marocchina lei italiana 29 anni, viveva con tre figlie minorenni (di 4 e 3 anni mentre la più piccola è ancora lattante): i sedili posteriori erano stati trasformati in letti di fortuna, il portabagagli un fasciatoio per l’ultima figlia, il resto del veicolo un deposito di pochi averi e rifiuti, in una condizione di degrado sociale, igienico e sanitario del tutto incompatibile con la vita delle bambine.
Dopo l'identificazione dell'uomo e della donna avvenuta in Comando, gli agenti hanno contattato i Servizi Sociali di Milano, città dove la madre è risultata formalmente residente, per cercare una soluzione alle difficoltà in cui versava tutto il nucleo familiare. Grazie alla mediazione degli agenti la mamma si è convinta a farsi accompagnare insieme alle tre figlie presso una struttura protetta dove hanno trovato assistenza e ospitalità. L'uomo invece è stato denunciato a piede libero per l’inottemperanza ad un decreto di espulsione emesso nel 2018.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Bonus Libri agli studenti delle Scuole Secondarie di Primo Grado: confermato per l’a.s. 2019/2020 alle famiglie con ISEE fino a 20mila euro

La Giunta comunale ha confermato anche per l’anno scolastico 2019/2020 il Bonus Libri per gli studenti iscritti alle Scuole Secondarie di Primo Grado che sarà riconosciuto alle famiglie che ne faranno richiesta con la formula del rimborso sulla spesa effettivamente sostenuta. Rimangono invariate, infatti, le quote definite negli anni precedenti: fino a 210 euro per gli alunni della prima classe, fino a 160 euro per quelli delle seconde e delle terze. L’avviso sarà pubblicato a settembre sul sito comunale e sarà aperta una finestra d’accesso fino a novembre per consentire ai genitori di presentare la domanda esclusivamente attraverso la piattaforma online.
Da quest’anno, oltre alla residenza in città e all’iscrizione scolastica, è stato previsto come requisito d’accesso la presentazione di una certificazione ISEE pari o inferiore ai 20.000 euro, in linea con i parametri adottati da Regione Lombardia per le diverse misure di sostegno alle famiglie (Nidi Gratis, Dote Sport, Bonus genitori separati, Voucher Anziani e Disabili).
“Riteniamo il Bonus Libri un’azione di sostegno alle famiglie nell’ottica di un contributo alla frequenza e all’inclusione scolastica. Introduciamo da quest’anno anche l’indicatore ISEE, tra l’altro prevedendo un tetto di 20mila euro che include anche tante famiglie con doppio reddito, per un principio di equità sociale a vantaggio di chi ha più realmente bisogno – commentano il Sindaco Ezio Casati e l’Assessore alla Scuola Anna Varisco - Non applichiamo nessun taglio allo stanziamento comunale perché, come abbiamo chiaramente espresso nella delibera approvata dalla Giunta, tutte le economie che saranno accertate rispetto al finanziamento previsto sul Bonus Libri saranno destinate a implementare i servizi educativi scolastici per gli studenti con disabilità. Le prime stime, in vista dell’anno scolastico che inizierà a settembre, ci dicono, infatti, che c’è un bisogno sempre più crescente nelle scuole cittadine per i nostri bambini e il Comune ha il dovere di garantire la più ampia assistenza possibile”.
L’Amministrazione Comunale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Definita la composizione della nuova Giunta Comunale Casati: “Una squadra che esprime competenze e passione per la città”

Paderno Dugnano (25 giugno 2019). Il Sindaco Ezio Casati ha definito la composizione della nuova Giunta Comunale per questo nuovo mandato amministrativo. Sei gli assessori cui sono state assegnate le deleghe con un’uniforme presenza di genere:
- Giovanni Di Maio, nominato anche Vicesindaco, è Assessore a: Personale, Protezione Civile, Polizia Locale, Sicurezza, Servizi al Cittadino;
- Antonella Caniato è Assessore a: Bilancio, Tributi, Aziende Partecipate, Patrimonio, Servizi Informatici, Legalità e Trasparenza, Sportello Europa;
- Giovanni Giuranna è Assessore a: Lavori Pubblici, Reti Idriche e Tecnologiche, Infrastrutture, Ambiente, Ecologia, Igiene Pubblica e Decoro Urbano;
- Michela Scorta è Assessore a: Servizi e Politiche Sociali, Famiglia, Diritti Civili, Integrazione Sociale, Sport, Associazionismo e Casa;
- Anna Varisco è Assessore a: Scuola, Cultura, Giovani, Partecipazione, Comunicazione ai Cittadini, Educazione Ambientale, Qualità della Vita;
- Paolo Mapelli è Assessore a: Commercio, Attività Produttive, Lavoro, Innovazione e Agricoltura.
Il Sindaco Casati seguirà in prima persona l’Urbanistica, l’Edilizia Privata, i Trasporti, la Viabilità, la Comunicazione e i Rapporti Istituzionali e i Progetti Speciali dedicati alle Periferie.
“Ho molta fiducia in questo esecutivo e sono convinto che tutti gli Assessori potranno mettere in campo competenze, passione e impegno civico – sottolinea il Sindaco Ezio Casati – Una Giunta che dà rappresentatività a tutte le componenti della maggioranza consiliare e che soprattutto dovrà lavorare a un programma di mandato che consenta alla nostra città di fare un importante scatto in avanti. Ci sono delle deleghe nuove rispetto al passato perché vogliamo essere al fianco delle nostre aziende e dei nostri giovani, aiutandoli a cogliere le nuove opportunità di una Paderno Dugnano capace di integrarsi alla Città Metropolitana di Milano in un’ottica sempre più europea, attenta all’innovazione e ad un costante miglioramento della qualità della vita di tutti noi. Progetti, idee e investimenti che condivideremo in ogni fase con i consiglieri comunali e con la città. Ho deciso di seguire in questo passaggio iniziale l’Urbanistica in una chiave di analisi e valutazione delle scelte strategiche dello sviluppo del territorio. Non escludo, in un prossimo futuro, di individuare un Assessore che seguirà questa e altre deleghe legate proprio alla gestione e al marketing territoriale per un rilancio delle aree dismesse funzionale ad un progetto di città più produttiva, più verde, più bella da abitare e da vivere”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Cordoglio per la scomparsa di don Giampiero Borsani

L’Amministrazione Comunale esprime profondo cordoglio per la scomparsa di don Giampiero Borsani, deceduto nella tarda serata di ieri all’età di 81 anni. La Città di Paderno Dugnano parteciperà in forma istituzionale ai funerali che saranno celebrati domani nel primo pomeriggio nella Chiesa di Maria Immacolata della ‘sua’ Calderara.
“La sua missione pastorale è e rimarrà patrimonio della storia della nostra comunità, a cui don Giampiero ha dedicato interamente il suo sacerdozio, iniziato nel 1961 quando venne ordinato dall’allora Cardinal Montini, futuro Pontefice e ora San Paolo VI – ricorda il Sindaco Ezio Casati - Don Giampiero fu infatti inviato a Paderno per coadiuvare il parroco don Carlo e gli fu chiesto di seguire la comunità di Calderara dove decise sin da subito di andare a vivere per essere pastore tra la gente, per abbracciare le famiglie, per costruire con le donne e gli uomini del quartiere la Parrocchia che il Cardinal Colombo ufficializzò nel 1972 e la Chiesa che venne consacrata nel 1978. E’ stato interprete di una fede che ha trasferito a generazioni di nostri concittadini con la sua parola, con un’attenzione che sapeva tradurre con gesti semplici e umili. Ha avuto cura delle nostre famiglie, è stato un riferimento per i nostri giovani e ha portato conforto a chi aveva più bisogno. Una missione che è stata aiuto quotidiano e sostegno concreto per tutti noi che oggi esprimiamo un sentimento di gratitudine che ne accompagnerà per sempre il ricordo nella nostra memoria e nei nostri cuori”.
l'Amministrazine Comunale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Incendio via Baraggiole, ordinanza del Comune sull’inagibilità del fabbricato e lo smaltimento dei materiali rinvenuti sul posto

Paderno Dugnano (20 giugno 2019). “Le conseguenze dell’incendio di martedì sera in via Baraggiole sono circoscritte all’area interessata dalle fiamme e la situazione dal punto di vista ambientale è stata sempre monitorata da tutti gli operatori intervenuti, che ringrazio per la tempestività e la professionalità messa in campo – chiarisce il Sindaco Ezio Casati - Gli uffici comunali hanno predisposto un’ordinanza indirizzata alla proprietà dell’area in merito all’inagibilità della struttura utilizzata per il ricovero degli attrezzi e, di fatto, divorata dall’incendio scaturito per cause ancora in corso di verifica. Inoltre è stato intimato uno scrupoloso e corretto smaltimento dei materiali rinvenuti, in primis le componenti in eternit che erano presenti sulla copertura. Da un confronto sia con i Vigili del Fuoco sia con i tecnici dell’Arpa, è emerso che non è necessaria l’adozione di altre misure preventive a tutela della salute pubblica. Continueremo a monitorare la situazione in attesa di avere un quadro certo sull’accaduto che, fortunatamente, non ha avuto conseguenze gravi per le persone e l’ambiente”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 Notizie da Paderno Dugnano

Ballottaggi Mirabelli: Adesso avanti. Siamo sulla strada giusta

BALLOTTAGGI: MIRABELLI (PD), AVANTI, NELL’AREA MILANESE SIAMO SULLA STRADA GIUSTA!
Un grande abbraccio a Ezio Casati a Daniela Maldini e a Arianna Tronconi che ieri hanno vinto i ballottaggi a Paderno Dugnano, Novate e San Zenone sappiamo che sapranno governare bene le loro comunità. Ma un abbraccio ancora più grande a Tatiana Cocca (Cormano) e Barbara Agogliati (Rozzano) che hanno combattuto con passione ma non c’è l’hanno fatta. Due brave sindache che hanno governato in un tempo difficile, che devono essere orgogliose di ciò che hanno fatto e che so continueranno a lavorare con la stessa passione per i cittadini a cui hanno dedicato gli ultimi 5 anni. Dopo le vittorie ottenute al primo turno da Sara Santagostino a Settimo Milanese, Yuri Santagostino a Cornaredo, Fabio Bottero a Trezzano sul Naviglio, Simone Negri a Cesano Boscone, Maria Rosa Belotti a Pero e in diversi altri Comuni, il centrosinistra, nel momento che sembrava il più difficile per la forza della Lega, si conferma maggioranza nella città metropolitana. Merito del buon governo dei sindaci, della capacità di tenere unito e allargare il centrosinistra, del Pd che sul territorio c’è stato e, fatemelo dire, di Silvia Roggiani che ha garantito l’attenzione massima di tutto il partito milanese e un grande sostegno alle elezioni comunali. Adesso avanti. Siamo sulla strada giusta. Questo il commento del senatore Franco Mirabelli, Vicepresidente del Gruppo PD al Senato all’esito dei ballottaggi nell’area metropolitana milanese.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Informazioni aggiuntive