Notizie da Paderno Dugnano

Abbandono rifiuti in alcune vie del Villaggio Ambrosiano: videosorveglianza e coinvolgimento dei residenti

Il decoro urbano e la salute pubblica sono obiettivi prioritari della nuova Amministrazione Comunale. Per questo l'Assessore all'Ambiente Giovanni Giuranna ha programmato una serie di interventi per contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti che negli ultimi mesi ha interessato alcune vie del Villaggio Ambrosiano, particolarmente il centro abitato compreso tra la Comasina e le vie Argentina, Gadames, Derna e Cernaia.
“Il recupero straordinario di ingombranti abbandonati nei mesi estivi – riferisce l'Assessore Giuranna – ammonta a 3 tonnellate di materiale per un costo di circa 1.000 euro, evidentemente a carico della collettività”.
Per questo nei giorni scorsi sono state riattivate le telecamere di videosorveglianza con l'obiettivo di individuare i responsabili dell’esposizione indiscriminata di rifiuti e sono in programma interventi di informazione e sensibilizzazione dei residenti per migliorare il decoro e la vivibilità del quartiere.
“Abbiamo condiviso in Giunta un’azione che si pone preliminarmente tre obiettivi – spiega il Sindaco Ezio Casati – che sono la risoluzione del problema dei rifiuti lungo alcune strade del Villaggio Ambrosiano, il miglioramento della qualità della raccolta differenziata casa per casa e delle condizioni generali di decoro urbano. Nel nostro programma parliamo di un ‘progetto per le periferie’ proprio perché vogliamo che nessuna zona di Paderno Dugnano sia diversa dalle altre e tutti i residenti possano sentirsi parte attiva della nostra comunità”.
“Rispetto al passato l'Amministrazione Comunale sarà più presente al Villaggio Ambrosiano – aggiunge l’Assessore Giuranna – ma è indispensabile il coinvolgimento attivo delle persone. Senza la partecipazione dei residenti è difficile risolvere situazioni di degrado e inciviltà. L’uso della videosorveglianza è uno strumento importante e sarà un buon deterrente nei confronti di chi abbandona i rifiuti, ma l'occhio meccanico non basta: è necessario che chi abita in zona non chiuda gli occhi di fronte a comportamenti scorretti, ma collabori attivamente per mantenere la pulizia e il decoro. Per questo vogliamo promuovere incontri con i cittadini, con gli amministratori di condominio, con la scuola e le realtà associative che animano il quartiere, condividendo con tutti lo stesso obiettivo: rendere il territorio un luogo decoroso da abitare”.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Informazioni aggiuntive