Notizie da Paderno Dugnano

Paderno Dugnano: Gianluca Bogani, da vice Sindaco a Sindaco:

Ieri sera il Consiglio Comunale ha dichiarato la decadenza del Sindaco Marco Alparone a seguito della sua nomina a Consigliere Regionale della Lombardia.
Come previsto dal Testo Unico Enti Locali, le funzioni del Sindaco saranno svolte dal Vicesindaco fino alle prime elezioni amministrative utili.
In virtù di questo passaggio di consegne, il Vicesindaco Gianluca Bogani ha deciso di rivedere la composizione di Giunta riassegnando le deleghe agli assessori già in carica e nominando come nuovi componenti del governo cittadino il consigliere comunale Simone Tagliabue e Anna Maria Campi. Dal decreto sottoscritto dal Vicesindaco, la nuova Giunta risulta così composta:

 Notizie da Paderno Dugnano

Lunedi a Paderno Dugnano il CC dei ragazzi.

lunedì 21 maggio il Consiglio Comunale (convocato alle ore 20.30) sarà preceduto, dalle 19, dal Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze che si riunirà in Sala Consiliare per la presentazione delle proposte progettuali elaborate dai giovani componenti.

 Notizie da Paderno Dugnano

Giornata della legalità 2018 – Insieme contro le mafie

Paderno Dugnano (17 maggio 2018). La legalità raccontata dai ragazzi, vista con i loro occhi, pensata con le loro emozioni e la volontà del loro futuro. Saranno proprio i giovani studenti padernesi i veri protagonisti dell’edizione 2018 della ‘Giornata della Legalità – Insieme contro le mafie’ che prevede più appuntamenti nelle giornate del 22 e del 23 maggio.
Nelle scuole cittadine la settimana della legalità inizierà lunedì 21 maggio all’ora di pranzo perché per la preparazione dei pasti per la mensa, fino a venerdì 25, saranno utilizzati alcuni prodotti forniti dal Consorzio Libera Terra Mediterraneo che valorizza i beni confiscati alla criminalità organizzata.
Martedì 22, a partire dalle 20, per la serie ‘Le Mafie sono vincibili’, gli attori dell’associazione ‘Reading Gaol’ coinvolgeranno il pubblico presente nella Biblioteca Tilane nella lettura drammatizzata del libro ‘La mafia fa schifo’ di Nicola Gratteri. Un evento che sarà anticipato dal un aperitivo-degustazione con i prodotti di Libera Terra.
Mercoledì 23, dalle ore 17.30 presso l’Area Metropolis 2.0, si terrà la cerimonia istituzionale con i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado che ‘racconteranno’ la legalità con le loro performance a chiusura dei laboratori ‘NoMafia’. A seguire ci sarà la consegna degli attestati di benemerenza ai militari e agli agenti delle Forze dell’Ordine che operano nella nostra città.
Alle ore 20 circa, in piazza Oslavia è fissato il ritrovo per la distribuzione delle fiaccole ai cittadini, associazioni e scuole che parteciperanno al corteo ‘Luce per la legalità’. Una marcia che attraverserà le vie IV Novembre, via Roma, via Camposanto fino a raggiungere piazza Falcone e Borsellino.
Dalle 21 circa, il centro Falcone e Borsellino ospiterà il 7° Memorial Falcone organizzato dall’Associazione Rita Atria che quest’anno presenterà un incontro con il giornalista Cesare Giuzzi del Corriere della Sera sul tema della presenza mafiosa in Lombardia con particolare riferimento al fenomeno dell’usura.

 Notizie da Paderno Dugnano

Assegnate 35 borse di studio e 15 bonus trasporto

Paderno Dugnano (10 maggio 2018). Questa sera, in Sala Consiliare si è svolta la consueta cerimonia di consegna delle borse di studio e dei bonus trasporto per studenti universitari istituiti dall'Amministrazione Comunale a favore degli studenti padernesi che si sono dimostrati meritevoli a conclusione dell’anno scolastico 2016/2017.
Per la scuola secondaria di 1° grado sono stati riservati 20 premi equivalenti a una borsa di studio del valore individuale di € 250. 7 provengono dalla scuola “A. Gramsci”, 4 dalla scuola “Croci”, 2 dalla scuola “Don Minzoni”, 6 dalla scuola “Allende” e 1 da una scuola media fuori territorio comunale. 15 sono state invece le borse di studio (dal valore individuale di € 500) assegnate agli studenti meritevoli della scuola secondaria di 2° grado provenienti dall’Istituto superiore ‘Gadda’ (4) e dai Comuni limitrofi. L'Amministrazione Comunale ha inoltre previsto anche quest’anno l'assegnazione di 15 bonus trasporto per studenti universitari residenti a Paderno Dugnano del valore di € 200, proprio nell’ottica di incentivare i giovani a usare e sfruttare i mezzi pubblici.
“La consegna delle borse di studio è sempre un momento emozionante che condividiamo con la nostra comunità e i nostri ragazzi – hanno sottolineato il Sindaco Marco Alparone e l’Assessore alla Scuola Arianna Nava - E siamo ogni anno orgogliosi di poter confermare questi riconoscimenti che premiano il merito degli studenti e sostengono le loro famiglie per supportarli al meglio”.

 Notizie da Paderno Dugnano

Chiusa per lavori la statale Rho-Monza:

Nell'ambito dei lavori di riqualificazione della S.p. 46 Rho-Monza, la società Milano Serravalle ha programmato un intervento di ripristino del manto stradale sulla Milano-Meda, sulla carreggiata direzione Meda-Como nel tratto compreso tra lo svincolo di immissione sulla Rho-Monza fino a quello di connessione con la A52 Tangenziale Nord. Per consentire l'esecuzione dei lavori, salvo avverse condizioni meteo, il transito dei veicoli sarà completamente inibito sulla carreggiata nord dalle ore 22 del 12 aprile fino alle ore 5 del 13 aprile e dirottato sui percorsi alternativi.

 

 Notizie da Paderno Dugnano

Elisabetta Russo abbandona per lavoro il CC di Paderno.

Elisabetta Russo (gruppo Forza Italia) ha protocollato le sue dimissioni dalla carica di Consigliere Comunale motivando la sua decisione "per nuovi incarichi professionali" che sta svolgendo all'estero. Nei prossimi giorni sarà programmato un Consiglio Comunale per procedere con la surroga del consigliere dimissionario.

 Notizie da Paderno Dugnano

Il TAR boccia il ricorso di Paderno Energia contro il diniego del 2013

Con la sentenza del TAR Lombardia, pronunciata lo scorso venerdì 9 marzo, è stata bocciata l’istanza di Paderno Energia per la realizzazione nella nostra città di un impianto di termodistruzione e recupero energetico di rifiuti speciali.
Il Tribunale Amministrativo ha respinto il ricorso, ritenendo infondate le motivazioni addotte dalla società per chiedere l’annullamento del decreto di Regione Lombardia (e di tutti i pareri formulati dagli altri Enti coinvolti, tra cui il Comune di Paderno Dugnano) con cui nel gennaio 2013 si esprimeva contrarietà al progetto.
L’istruttoria del procedimento è stata ritenuta idonea, articolata e approfondita, rispetto ad un’istanza dal considerevole impatto ambientale in un’area conosciuta come ex Tonolli al Villaggio Ambrosiano.
“Il nostro auspicio – commenta il Sindaco Marco Alparone – è che sia stata scritta davvero la parola fine su un progetto che abbiamo ritenuto sin da subito inammissibile. Mi auguro che la società non promuova appello contro la sentenza del TAR che ha giudicato positivamente l’operato della Regione e soprattutto del nostro Comune, che ha ritirato il permesso di costruire precedentemente rilasciato da chi ci ha preceduto. Ha vinto il buon senso, ha vinto la nostra comunità scongiurando la realizzazione di un impianto che avrebbe avuto un inaccettabile impatto sulla qualità della vita nella nostra città”.

 Notizie da Paderno Dugnano

Stanco delle botte alla mamma Giovane fa arrestare il padre.

Quando ha visto il papà alzare per l’ennesima volta le mani contro la mamma, non è riuscito a girarsi dall’altra parte e a far finta di nulla. Il ragazzo, diciassettenne, ha telefonato al 112: i Carabinieri, arrivati sul posto, hanno arrestato il genitore.
L’evento drammatico è avvenuto domenica sera in un’abitazione in via Bolivia. Un uomo di 53 anni, ubriaco, ha avuto un’accesa discussione con la moglie. Dopo le parole grosse, però, sono volate anche le sberle.
Il figlio, spaventato e amareggiato, non ce l’ha fatta a resistere. Per porre fine alla sofferenze della mamma ha richiesto l’intervento dei Carabinieri. Quando questi sono arrivati, l’uomo si è finalmente calmato. O, almeno, ha fatto finta di calmarsi. Perché i Carabinieri, non fidandosi della sua reazione, dopo essersi allontanati sono rientrati subito in casa sorprendendolo con un coltellaccio in mano.
Stavolta non stava minacciando solo la moglie, ma anche il figlio “colpevole” di aver telefonato al 112. Gli uomini dell’Arma lo hanno arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

Informazioni aggiuntive