Il comune ha avviato i controlli a campione fra i cittadini di Cinisello Balsamo che hanno presentato l'Isee - Indicatore della situazione economica equivalente - per l'accesso ai servizi scolastici ed assistenziali: nido, mense, sostegno all'affitto, assegnazione alloggio, assistenza domiciliare e altre prestazioni sociali. L'Isee, meglio conosciuto come "riccometro", consente di rilevare, in maniera globale la situazione economica del contribuente sotto il profilo reddituale e patrimoniale. Si calcola, infatti, utilizzando diverse informazioni relative al nucleo familiare, al suo reddito e al suo patrimonio.

"La ragion d'essere di tale istituto si basa su un principio di equità fiscale e contributiva – continua Luca Ghezzi -. Dal momento che si chiede l'erogazione di un servizio pubblico, chiamando l'intera collettività a contribuire al pagamento di tale servizio, il comune deve accertare se il richiedente è effettivamente nelle condizioni economiche tali da poter avere diritto ad agevolazioni".

L'Agenzia delle Entrate offre al comune dei flussi informativi utili all'attività di accertamento. Il Comune ha accesso in modalità protetta e tracciata ai dati dell'anagrafe tributaria: incrociando queste informazioni con quelle già in suo possesso, il comune può verificare la posizione contributiva del cittadino e segnalare all'Agenzia delle Entrate gli eventuali elementi utili alla lotta all'evasione, soprattutto nei settori immobiliare, del commercio, dell'edilizia e delle libere professioni.
La sinergia Fisco-Comune, inoltre, consente di individuare coloro che dichiarano residenze fittizie all'estero per motivi di convenienza fiscale o che, pur risultando iscritti all'anagrafe residenti all'estero, usufruiscono di servizi comunali o beneficiano di riduzioni fiscali non spettanti.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Informazioni aggiuntive