Notizie dal Nord Milano

Cronici Borghetti PD: La riforma va cambiata in provincia di Milano neanche 4 pazienti su 100 presi in carico.

“Sono 968 mila le lettere inviate in tutta la provincia di Milano ai pazienti cronici e meno di 35mila quelli che hanno, ad oggi, sottoscritto un piano personalizzato di cura aderendo al nuovo sistema, per una percentuale pari al 3,57% . I numeri sono impietosi e certificano che la riforma voluta dall’Assessore al Welfare Gallera non sta funzionando. L'assessore è costretto a fare i giochi di prestigio con i dati per mascherare la dura realtà. Il dato più eclatante riguarda la sconfitta di questa riforma all’interno degli ospedali, pubblici e privati, a riprova del fatto che la presa in carico ha senso solo se mette al centro il rapporto tra il medico di base e il paziente, non un anonimo Call center. La riforma è un flop e va cambiata.” Lo dichiara il Vice Presidente del Consiglio regionale Carlo Borghetti, analizzando i dati ricevuti dall’ATS di Milano sulla adesione al nuovo sistema regionale di presa in carico dei malati cronici.
“Il numero di pazienti che hanno dato fiducia al nuovo sistema di presa in carico è oltretutto ancora più basso se si scorporano, dai dati annunciati dall’Assessore Gallera, tutti quei cittadini che aveva già in corso la sperimentazione Creg” conclude Borghetti.

Informazioni aggiuntive