«La verità è che sono un appassionato di polenta - spiega Alessandro Fico, numero uno di Club Magellano -. Da lì è nata l'idea di celebrare la polenta con una grande festa. Sono sempre più rare le occasioni per degustare questa prelibatezza culinaria, dai nostri avi consumata con una frequenza quotidiana. Questo antico piatto - aggiunge - a base di mais, diventa uno strumento per ricollegarsi al nostro passato e alle nostre tradizioni. Ma ancora di più diventa un pretesto per stare in compagnia, per riunirsi gioiosamente attorno a un tavolo, con il vapore della polenta calda e un calice di vino a fare da contorno a una serata "condita" da balli, musica e dal fuoco vivace della legna».

Sarà un team di polentieri professionisti a preparare la polenta classica in 10 diverse versioni: con cinghiale, brasato, cavallina, cotechino, merluzzo fritto, raspadura, salsiccia, gorgonzola, funghi e la carbonera.

Quest'ultimo piatto, la cui ricetta trova origine nella notte dei tempi dalle famiglie contadine di Storo (piccolo comune trentino), viene considerata un'unicità culinaria e si prepara rigorosamente con la farina gialla della medesima area geografica, burro di malga, spressa di malga stagionata, spressa di malga tenera, trentigrana, pasta di salame, vino e pepe.

L'offerta gastronomica prevede anche salumi nostrani, vini rossi e bianchi (barbera, bonarda, riesling, pinot e rosé), patatine fritte, caffè, bibite, snack e un assortimento di grappe e amari.

Ogni serata sarà accompagnata da musica, balli e canti della tradizione, promossi da orchestre affermate; alcune avvezze alle trasmissioni televisive di Antenna 3, Telelombardia, etc.. Nella tensostruttura allestita di circa 1000 mq, dove si potrà mangiare al caldo e al riparo dalle intemperie meteorologiche, sarà installata anche una pista da ballo. In totale i posti a sedere saranno oltre 1000 e 150 tavoli in legno.

L'ingresso è gratuito.
La Sagra della Polenta si svolgerà nell’area feste a Vizzolo Predabissi (in via Verdi) nel ultime settimane di ottobre:
I venerdì (19 - 26) dalle ore 19.00
I sabato (20 - 27) e le domeniche (21 - 28) dalle 12.00 alle 24.00.

Orchestre presenti:
Venerdì 19 ottobre - Orchestra Minoia
Sabato 20 ottobre - Orchestra Daniele Cinquanta
Domenica 21 ottobre - Orchestra Beppe e Oscar
Venerdì 26 ottobre - Orchestra Fausta e Aryel
Sabato 27 ottobre - Orchestra Dona e Music Live
Domenica 28 ottobre - Orchestra Pinuccia Cerri

È disponibile anche un servizio d’asporto per chi non riuscisse a partecipare alla festa.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Informazioni aggiuntive