Notizie dal Nord Milano

Aiutiamo Asia Bibi

La donna, cristiana, era stata condannata a morte nel 2010 per blasfemia e assolta la scorsa settimana dalla Corte Suprema.
Dopo la sentenza gli estremisti islamici hanno protestato, chiedendo l'impiccagione. Il governo ha raggiunto un accordo con loro: la donna non potrà uscire dal paese
Faccio un appello al governo italiano affinché aiuti me e la mia famiglia a uscire dal Pakistan. Siamo in pericolo“. Questo il drammatico messaggio registrato dal marito di Asia Bibi, la donna cristiana condannata 8 anni fa alla pena di morte per blasfemia e assolta la scorsa settimana dalla Corte Suprema, diffuso dalla pagina Facebook Aiuto alla Chiesa che Soffre.
A causa delle proteste dei fondamentalisti islamici, che la volevano vedere impiccata, la donna, madre di cinque bambini, non può lasciare il paese.

Lascia un commento per Asia Bibi

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Informazioni aggiuntive