Notizie da Sesto San Giovanni

Non accetto consigli dai nipotini del PC che hanno portato al Sesto San Giovanni al fallimento.

Quanti “CONSIGLIORI” si manifestano adesso che il buco non è più una “BUFALA”
I nipotini del PCI che hanno governato Sesto negli ultimi 70 anni adesso danno consigli: abbassare i toni, usare strategie diverse, creare una specie di sordina in modo che la gente non si accorga del danno creato.Quando sono alla opposizione diventano collaborativi sperando forse in un possibile inciucio e ritorno, ma quando appaltavano i lavori e non pagavano, quando dovevano esigere i pagamenti e non lo facevano quando dovevano affittare le proprietà e facevano contratti discutibili DOVE ERANO? Ricordando che non utilizzando la partita doppia nei bilanci comunali è sempre stato difficile capire l’entità del debito e dei trasferimenti.
Gente così preparata poi aveva in una loro giunta nominato un grande intenditore di finanza creativa, Pasqualino Di Leva, che aveva inventato un sistema ingegnoso per spalmare i debiti: bastava che i fornitori portassero i debiti certificati in banca e ricevevano il pagamento (gli interessi non si è mai capito chi li pagava) ma intanto il valore in bilancio scendeva ed inoltre per aumentare l’attivo aveva investito in DERIVATI VARI (pur affermando il contrario in consiglio) che nessuno ha mai capito che fine hanno fatto e quali vantaggi .
Adesso gente così preparata è fuori gioco ed esiste un solo modo per uscire dal predissesto : utilizzare i soldi della vendita farmacie comunali per pagare i fornitori, 16 MLN per grazia ricevuta, tagliare le spese generali di gestione del comune, vendere il vendibile, recuperare tutte le spettanze dagli enti miracolati, incassare i soldi dai morosi ed un capillare controllo delle presenze di persone negli alloggi apparentemente sfitti e purtroppo se non bastasse, come ultimissima ratio, stangare i cittadini . Cari compagnoski altre vie non esistono dovevate preoccuparvi prima, quando governavate!
Una domanda però mi viene dal cuore e gradirei che gente così preparata mi rispondesse: qualche SINDACO amministrava e sapeva, qualche CONTABILE certificava e sapeva, forse un AMMINISTRATIVO SPOSTAVA ENTRATE ed USCITE e sapeva perché nessuno di questi PAGA mentre adesso io umile cittadino quasi sicuramente dovrò ripianare i loro debiti?
E la magistratura contabile perché non interviene con le passate amministrazioni e gli fa cacciare qualche soldo? Nel privato un amministratore che agisce così per prima cosa fallisce e poi risponde con i suoi beni.
KANDRAX

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Informazioni aggiuntive