Il corvo parlante " scrivi al Nord Milano "

Bentornato da marte.

Ho letto un articolo su un giornale locale " l'altra Sesto " in uscita in questi giorni, che parlava della chiusura di negozi storici in città, confesso che mi sono venute le lacrime agli occhi, " sà un poco di demenza senile ".
Mi sono ricordato di un sig.Oldrini, partito 70 anni fà per Marte, da una Sesto molto diversa, più grigia, più operaia e più sociale mentre adesso che è tornato la trova spenta e piena di ricordi.
I luminosi negozi della Sesto del suo tempo hanno chiuso e si sono trasformati in parrucchieri, venditori di cianfrusaglie, sarti, rifacitori di unghie, bar e ristoranti cinesi, money transfer, kebap, macellai nord africani, drogherie e asiatici Paki-shop.
Questo è il nuovo commercio di vicinato i negozi che hanno chiuso oggi non servono più tutto si compera nei maxi centri commerciali oppure in internet.
Il declino è iniziato negli anni 2000, sono state date licenze a go-go per la grande distribuzione ed il comune ha studiato strategie di mobilità in modo che i clienti trovassero comodi i tragitti per i centri commerciali.
Nel contempo sono stati tolti i parcheggi allargati i marciapiedi per improbabili zone pedonali e affittatati a dehors per fare un po di cassa, mentre niente veniva fatto per aiutare il commercio tradizionale quello che ora va di moda chiamare negozio di vicinato.
Per l’Amministrazione Comunale che chiudesse un negozio ed aprisse un Phone-center era la stessa cosa, tanto i numeri non cambiavano.
Mah ! un attimo ….. mi dicono che lei non era lo stesso sig Oldrini che io credevo andato su Marte ma quell'Oldrini che invece di Sesto San Giovanni ne è stato il Sindaco dal 2002 al 2012 quindi il responsabile del periodo di maggior chiusura e trasformazione di negozi in città.
Lei che non ha fatto niente per il commercio di vicinato ora in un momento di senile nostalgia ed alta lirica ricorda come erano belli i negozi dove era stato, ma mentre decideva del futuro della città non pensava a questi suoi ricordi ?

Lei è stato il maggior responsabile della chiusura dei negozi a Sesto San Giovanni ma, ad imperitura memoria, non si disperi e si ricordi che ha dato una fortissima spallata.

Kandrax

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Informazioni aggiuntive