Notizie da Sesto San Giovanni

Riceviamo e pubblichiamo le considerazioni di Kandrax " un nostro lettore " sulla gestione delle Farmacie Comunali

"SIM SALA BIM"

Il mago è tornato alle farmacie di Sesto
Ricordo una querelle con Cinisello per un pagamento e "oplà" arriva il mago e "sim sala bim" il debito scompare.
Gli ultimi bilanci sono stati un disastro, hanno generato debiti mostruosi per le nostre disponibilità ed ora ritorna il mago e "sim sala bim" con 100.000 euro teorici ed i nostri immobili crea dal niente una nuova srl.
NdR- Mi pare che il capitale 100.000 euro (che potrebbero non essere danaro) comporta che solo il 30% deve essere versato e poi può essere nuovamente prelevato per la gestione dell'attività, quindi è una semplice formalità.
Mi chiedo:
Il sindaco ha l'autorità di cedere una proprietà popolare ad una SRL per saldare un debito creato da un'altra società, diventa Lei la responsabile del debito passato?
Dove vanno le perdite e chi pagherà i debiti passati,che se non ricordo male sono di qualche milioncino?
Il CDA delle farmacie (ricordo che era composto da persone pagate) ha firmato i bilanci e la giunta li ha approvati, quindi come succede nelle società normali i responsabili devono rispondere in solido dei debiti.
La cosa non è complicata perche l'amministrazione ha avuto nei decenni il medesimo imprinting.
Troppo facile creare i debiti e poi metterli sulle spalle dei cittadini.

Informazioni aggiuntive