Notizie da Cinisello Balsamo

Piazza Soncino
Il Sindaco Ghilardi correttamente afferma che sono stati stanziati € 282.000 per la sistemazione della piazza Soncino ma il problema è come fare la riqualificazione di piazza Soncino.
Durante la seduta del Consiglio comunale di luglio per l’approvazione della 2° variazione di Bilancio il M5S ha fatto presente alla Giunta che nell’elenco dei lavori pubblici programmati per la piazza Soncino erano, si stanziati 282.000€, ma per:

“RIQUALIFICAZIONE PAVIMENTAZIONE CORSIA CARRABILE IN P.ZA SONCINO CON MATERIALE LAPIDEO”

Quindi era l’ennesima riparazione fatta con il materiale lapideo come quello attuale che continuerà a degradarsi con il traffico.
Il sindaco Ghilardi forse non ricorda che il M5S ha chiesto di discutere la soluzione prevista per piazza Soncino ma evidentemente il suo pensiero era rivolto solo alla Piazza Gramsci.

Spendere 282.000€ per riqualificare i 1.300 mq della carreggiata è una spesa folle perché se si facesse la semplice asfaltatura si spenderebbero solo circa 40.000€/50.000€.

Inoltre questi 282.000€ si aggiungerebbero ai 170.000€ già spesi negli anni passati e cosi’ si avrebbe una piazza Soncino “lastricata d’oro” perché sarà costeta come riparazioni circa 350€ al mq senza che vengano ridiscussi i problemi della stessa.

I problemi della piazza Soncino non sono solo la carreggiata ed il sagrato :

1. L’illuminazione che è totalmente sbagliata perché oltre la meta dei fari sono interrati !!)
2. La parte della pavimentazione fatta con ‘sassolini’ incassati nel cemento che sono estremamente scivolosi e pericolosi per i ciclisti e motociclisti specie quando piove.
3. I ‘sassolini’ sono poi la disperazione delle donne che portano i tacchi perché oltre scivolosi sono irregolari e possono provocare distorsioni e cadute.
4. I ‘sassolini’ infine trattengono negli incavi che ci sono tra loro lo sporco e quindi risultano anche antiigienici.

Il M5S era molto attento durante la sedute del Consiglio ma forse era il Sindaco Ghilardi che era disattento.

Infine se era tutto cosi’ chiaro perché l’assessore Parisi non ha risposto alla interrogazione del M5S lunedi sera ??

Luigi Andrea Vavassori

Capogruppo M5S al Consiglio Comunale di Cinisello Balsamo

 Notizie da Cinisello Balsamo

Piazza Soncino dimenticata dalle istituzioni.

Piazza Soncino
Il Sindaco Ghilardi presenterà il prossimo 4-10-2019 al Pertini il progetto della riqualificazione di Piazza Gramsci ma purtroppo non parlerà della Piazza Soncino che attualmente è la piu’ disastrata e pericolosa di Cinisello Balsamo.

La Piazza Soncino e’ stata rifatta completamente nell’ambito del progetto URBAN ed e’ stata inaugurata nel Giugno del 2006 quindi solo 13 anni fa.
Il M5S con numerose interrogazioni (n. 119 – e n. 163 del 2016, n. 6 e 40 del 2017 e n. 64 - 2018) in questi anni ha evidenziato i problemi della Piazza Soncino (sia alla precedente amministrazione sia a quella attuale) ed in particolare :
1. La pavimentazione della parte stradale della piazza, ha presentato sin dai primi mesi dei problemi perché le piastrelle di porfido si staccano dal piano stradale ed hanno richiesto in questi anni numerosi interventi di riparazione (almeno 6/7)
2. Dalle precedenti interrogazioni è risultato che i costi di riparazione per il periodo 2009/2017 sono stati di circa 170.000€ per i circa 1300 Mq della sede stradale quindi i costi di riparazione sono pari a circa 130€ al Mq mentre l’asfaltatura completa costerebbe circa 30€ al Mq quindi molto piu’ economica e duratura.
3. Nelle precedenti interrogazioni il M5S aveva chiesto che i problemi della Piazza Soncino fossero risolti con un progetto di ristrutturazione della stessa ma ad oggi non si conoscono i progetti della Giunta relativi alla Piazza Soncino.
4. Infine la pavimentazione rotta e sconnessa provoca rumori molto fastidiosi agli abitanti di Piazza Soncino che non riescono a dormire di notte.
Ora, oltre alla la pavimentazione che è ulteriormente rovinata (vedi foto allegate) e che presenta possibili rischi di caduta per i ciclisti e motociclisti, anche il sagrato della chiesa si sta rovinando (vedi foto allegate)
Ieri, Lunedi 30-09-2019 durante il Consiglio Comunale dedicato alle interrogazioni ho chiesto per ben 2 volte all’assessore Parisi cosa volesse fare per risolvere i problemi della Piazza Soncino e per 2 volte la risposta è stata il SILENZIO !!
Per la Piazza Gramsci sono state coinvolte le associazioni, gli abitanti, i commercianti ed i cittadini mentre per la Piazza Soncino c’è un SILENZIO ASSORDANTE che la Giunta Ghilardi sarebbe bene che rompesse !

Luigi Andrea Vavassori

Capogruppo M5S al Consiglio Comunale di Cinisello Balsamo

 Notizie da Cinisello Balsamo

Giunta Ghilardi e la coerenza.

Giovedi 18-7-2019 il Consiglio Comunale ha approvato la 2° variazione di bilancio che attraverso l’utilizzo dell’avanzo di Bilancio permette alla Giunta Ghilardi di avere da spendere nel 2019 ulteriori 8,5 Milioni di Euro per Investimenti, Manutenzioni Servizi ecc..
Il M5S ha presentato durante la seduta consigliare un Ordine del Giorno (ODG) che chiedeva di utilizzare una piccola parte delle nuove risorse disponibili per dare immediata e piena attuazione alle leggi n. 113/1992 e n. 10/2013 che prevedono la piantumazione di un albero per ogni neonato e di ciascun minore adottato.
La Giunta e la Maggioranza hanno respinto l’Ordine del Giorno perché non rientra nel loro Programma.
La cosa strana è che nel 2016 il M5S aveva presentato un analogo ODG e l’allora Minoranza (oggi Maggioranza) aveva votato favorevolmente all’ODG e che per una strana coincidenza alcuni membri dell’allora Maggioranza di sinistra avevano votato anche loro favorevolmente per cui l’ODG era stato approvato.
La Giunta Trezzi poi non aveva mai dato corso all’esecuzione dell’ODG dicendo che non sapeva dove metterli perché era in corso il censimento arboreo.
L’impegno richiesto dall’ODG attuale era modesto visto che i nuovi nati sono circa 600 ogni anno e che dal censimento arboreo completato nel 2018 risultano :
• N 19.024 posti pianta di cui
• N. 16.121 sono occupati da alberi vivi
• N. 1.571 sono occupati da ceppaie
• N. 1.332 sono vuoti
Evidentemente la Giunta Ghilardi ha dimenticato le prese di posizione di quando era Minoranza.
Forse diventando Maggioranza ha dimenticato anche la coerenza !
Luigi Andrea Vavassori Capogruppo M5S al Consiglio Comunale di Cinisello Balsamo

 Notizie da Cinisello Balsamo

Giunta Ghilardi e la Sicurezza Civile

Quando si parla di Sicurezza bisogna considerare che ha diversi aspetti :
• Sicurezza intesa come Ordine Pubblico.
• Sicurezza intesa come Sanità Pubblica
• Sicurezza Civile intesa come protezione da eventi disastrosi
La giunta Ghilardi ha posto come punto essenziale del proprio programma la Sicurezza ma ha considerato solo quella relativa all’Ordine Pubblico ovvero la protezione dei cittadini dalla delinquenza, vandalismo ecc..
Ma non ha considerato nel proprio programma la Sicurezza Civile intesa come protezione da eventi disastrosi.
Questo aspetto, estremamente importante, è fatto in genere di Prevenzione e nei comuni che sono soggetti a rischio si deve avere il Piano di Emergenza Comunale di Sicurezza Civile.
Il Comune di Cinisello Balsamo ha un Piano di Emergenza perché sul proprio territorio ospita l’impianto di stoccaggio/distribuzione del gas della STOGIT (SNAM) di via Mario Pagano.
Il Piano è del 2007, è ancora su supporto cartaceo e non è aggiornato alle nuove normative nazionali e regionali.
Pochissimi cittadini di Cinisello Balsamo sono a conoscenza che l’impianto della STOGIT è classificato dal Ministero dell’Ambiente come AZIENDA A RISCHIO DI INCIDENTE RILEVANTE ovvero se si verifica un incidente i danni sono rilevanti.
Che i danni possono essere rilevanti è dimostrato dal fatto che nel Dicembre 2017 in Austria (Baumgarten an der march) un impianto analogo è esploso causando la morte di 4 addetti e di numerosi feriti (vedi foto allegate).
I danni alla popolazione sono stati nulli perché l’impianto è situato in aperta campagna e l’edificio piu’ vicino è la caserma dei vigili del fuoco (vedi foto allegata).
L’impianto della STOGIT invece è in piena città e dista circa 100 metri dal Centro Commerciale IL Gigante, confina con la A52 (Tangenziale Nord), la ditta Cesarano con il parco macchine relative e con una fabbrica di inchiostri (vedi foto allegata).
L’importanza del Piano di Emergenza è che in esso vengono definiti, in caso di incidente, chi deve intervenire e cosa deve fare ad esempio chi deve evacuare Il Gigante, chi deve bloccare la A52, ecc…

A luglio il Consiglio Comunale ha approvato la 2° variazione di bilancio che attraverso l’utilizzo dell’avanzo di Bilancio permette alla Giunta Ghilardi di spendere nel 2019 ulteriori 8,5 Milioni di Euro per investimenti, manutenzioni, servizi ecc..

Il M5S ha presentato un Ordine del Giorno (ODG) che chiedeva di utilizzare una piccola somma (circa 20.000€) delle nuove risorse disponibili per aggiornare il Piano di Emergenza della Sicurezza Civile per adeguarlo alle nuove normative nazionali e regionali ed in particolare alla nuova classificazione sismica i Cinisello Balsamo.

La Giunta e la Maggioranza hanno RESPINTO l’Ordine del Giorno perché non rientra nel loro Programma.

A fine luglio la Giunta Ghilardi ha presentato il nuovo DUP (Documento Unico di Programmazione) ovvero gli obbiettivi operativi che si vogliono raggiungere nel triennio 2020-2022 ma anche in questa nuova versione del DUP non c’è nessun riferimento alla Sicurezza Civile ed al Piano di Emergenza.
Che la Sicurezza Civile sia un argomento importante da affrontare lo denota il fatto che anche il Consigliere di Maggioranza Antonio Di Lauro ha presentato una interrogazione relativa al Piano di Emergenza con riferimento alla Stogit.

Evidentemente la Giunta Ghilardi ha un senso della Sicurezza limitato all’Ordine Pubblico e non anche alla Sicurezza Civile come invece richiederebbero i cittadini di Cinisello Balsamo.

Luigi Andrea Vavassori

Capogruppo M5S al Consiglio Comunale di Cinisello Balsamo

 Notizie da Cinisello Balsamo

M5S – Bilancio di un anno di attività

Nel Settembre 2018 quando il sindaco Ghilardi ha presentato in Consiglio Comunale il suo Piano di Mandato 2018-2023 il M5S si era domandato quale fosse l’atteggiamento che si doveva assumere nei confronti della nuova giunta.
Dopo aver discusso i diversi aspetti si era arrivati alla conclusione che bisognava aspettare di vedere quali fossero le azioni della nuova giunta dandole il tempo di conoscere la macchina comunale e di assumere le diverse responsabilità dell’amministrazione.
L’approccio iniziale non era dei migliori perché il Piano di mandato si riduceva, tolte le premesse, a solo 6 pagine rispetto alla ventina del programma elettorale e quindi bisognava aspettare che fosse presentato ed il Documento Unico di Programmazione (D.U.P.) e il relativo Bilancio.

Oggi 14 Luglio 2019 ricorre un anno dall’insediamento del sindaco Ghilardi e della sua Giunta ed il M5S vuole presentare le sue valutazioni di questo anno di legislatura.

Informazioni aggiuntive