Notizie dal Nord Milano " Bollate "

Al via le iniziative di “Quell’esplosione, cent’anni fa”

Giovedì 7 giugno | il centenario

Parole, immagini e musiche per non dimenticare Al via le iniziative di “Quell’esplosione, cent’anni fa”
A pochi chilometri da Milano è tutto pronto per una lunga serata d'estate dedicata al ricordo della tragedia avvenuta cento anni fa a Castellazzo di Bollate. Un appuntamento collettivo, un momento di condivisione che accompagna l'imbrunire con testimonianze, arte, musica ed immagini, affinché non scenda mai la notte su quel terribile giorno.
Il 7 giugno 1918 una tremenda esplosione sventrò il reparto di spedizioni dello stabilimento bellico Sutter & Thévenot, portandosi via i sogni e il futuro di moltissime giovani operaie - cinquantadue delle cinquantanove vittime - oltre trecento i feriti. Il progetto Quell’esplosione, cent’anni fa vuole ricordare e riflettere su temi importanti come la dignità, i diritti, il lavoro, la giustizia, il sacrificio e il ruolo civile e sociale delle donne.
Il 7 giugno 2018, in occasione del centesimo anniversario, la tragedia sarà ricordata con momenti celebrativi molto intensi. Anche nei giorni a ridosso della ricorrenza il programma è ricco di attività e appuntamenti volti a diffondere la conoscenza di quell’importante episodio storico e a promuovere il valore culturale e naturalistico del territorio del Castellazzo.



Giovedì 7 giugno – Le donne protagoniste
Per raggiungere tutti insieme a piedi l'area dove si svolgerà il primo momento di celebrazione è prevista una camminata con partenza alle 18.30 dalla Corte Grande di Castellazzo di Bollate (via Fametta – parcheggio davanti a Villa Arconati FAR) coordinata dal Gruppo Podistico Avisino. Sul percorso una mostra fotografica vivente: una suggestiva immagine dove donne reali alternate alle operaie in fabbrica ritratte in pannelli fotografici accoglieranno il pubblico, in una sorta di intreccio tra passato e presente. Da qui l’appello forte degli organizzatori a tutte le donne, invitate a essere protagoniste di questa estemporanea rappresentazione visiva. (Informazioni e necessaria comunicazione delle adesioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 02.35005501)
La partecipazione attiva dei cittadini è fondamentale e parte integrante di questo primo appuntamento, perché il senso di unità, vicinanza e condivisione si esprima al meglio. Sono tutti invitati anche a portare un piccolo nastrino bianco da legare, insieme agli altri, ai rami di un albero, per partecipare con un gesto semplice ma simbolico.
- Ore 19.00 | area ex fabbrica Sutter & Thévenot
Inaugurazione di un murales della giovane artista Ale Senso. Realizzata sulla cabina elettrica, unico elemento architettonico di quell’epoca tutt’ora esistente, l’opera ripropone l’immagine di una giovane donna, e di un foglio bianco che tiene nelle mani. Bianco perché mai scritto, come il racconto di vita delle giovani vittime dell’esplosione che qualcuno cent’anni dopo proverà a immaginare.
- Ore 20.30 | Corti del Borgo di Castellazzo [via Fametta]
Saluti istituzionali: Francesco Vassallo, Sindaco di Bollate; Arianna Censi, Vice Sindaca Città Metropolitana; Arianna Errico, Fondazione Augusto Rancilio; un rappresentante di CIGL, CISL e UIL
Racconto della tragedia con Cinzia Poli di Caterpillar AM – RAI Radio2
Reading teatrale con Lella Costa
Momento commemorativo e videoproiezione con le immagini di Luca Comerio, a cura di G. Minora
Concerto dei Barabàn | Musiche e canzoni dedicate al lavoro, alle donne, alla Grande Guerra.
Punto ristoro: Confraternita della Pentola di Senago e il Water Truck di CAP Holding
Le donne, il lavoro, la guerra, il Castellazzo | 7 giugno 1918 – 7 giugno 2018
Domenica 3 giugno – spettacolo teatrale
- Ore 18.00 | Borgo di Castellazzo [via Fametta] - “Lungo strade ombreggiate da pioppi”
Uno spettacolo che, a partire dalle parole di Hemingway, rievoca l’intreccio dei destini di un giovane della Croce Rossa Americana e di molte giovani donne lavoratrici. Sullo sfondo, il nostro Paese durante la Grande Guerra. Una messa in scena speciale, immersa nel Borgo di Castellazzo. A cura di nudoecrudo teatro.
Lunedì 4 giugno – inaugurazione mostra e conferenza storica
- Ore 20.45 | Biblioteca di Bollate, Palazzo Seccoborella
Inaugurazione della mostra fotografica “La Fabbrica Dimenticata”
- A seguire, conferenza:
Cento anni dalla fine della Grande Guerra: le vittime della fabbrica dimenticata di Bollate
“Donne e lavoro nella Grande Guerra” | Barbara Curli – Professoressa di Storia Contemporanea, Università di Torino, autrice di “Italiane al lavoro, 1914-1920”
“Donne al fronte e nelle retrovie: il ruolo delle Crocerossine”
Chiara F. R. Caraffa – Sorella CISCRi – Croce Rossa Italiana, Comitato di Milano
“Ernest Hemingway, testimone e scrittore della Grande Guerra”
Giuseppe Mendicino – Autore di pubblicazioni su letteratura e storia del Novecento
Da martedì 5 a giovedì 21 giugno – la mostra
Biblioteca di Bollate | “La Fabbrica Dimenticata. Immagini e parole: Luca Comerio e Ernest Hemingway”
Una fabbrica che non c’è più. Un celebre fotografo e un grande scrittore americano in Italia.
Le fotografie di Comerio, incomparabile maestro di fotografia, scattate l’anno prima dell’esplosione sono l’unica testimonianza delle vittime della tragedia. Corrono sul filo della memoria anche i ricordi di Hemingway, che giovanissimo e non ancora famoso accorse sul luogo del disastro per contribuire ai soccorsi. Racconterà quell’esperienza vent’anni dopo nel volume “I quarantanove racconti”. Mostra ideata da Giordano Bordegoni e Giordano Minora con la collaborazione di Gian Mario Pasi.

Venerdì 8 giugno – S. Messa e Oasi WWF del Caloggio
- Ore 18.30 | Chiesa di San Guglielmo, Castellazzo - “Santa Messa di suffragio per le vittime”
- Ore 21 | Oasi WWF del Caloggio [Bollate, via Caloggio] Passeggiata notturna dall’Oasi al Laghetto delle Ninfee, per ammirare le lucciole e le stelle. Con WWF Bollate e il Gruppo Astrofili delle Groane.

Sabato 9 giugno – Centro di Bollate
- Dalle 9.30 alle 12.30 | Palazzo Comunale [p.zza Aldo Moro, 1]
“Tutti i nomi. La Fabbrica nei documenti dell’archivio storico comunale”
Apertura eccezionale dell'Archivio storico del Comune di Bollate per visionare i documenti dell'epoca che ripercorrono la storia della fabbrica. Prenotazione obbligatoria
- Ore 17.45 | Corte Vicolo dei Ronchi [via Magenta, 14]
“Musica in Corte. Laboratorio di Percussioni, Laboratorio di Ritmica, Ensemble StradiVari”
Una performance musicale coinvolgente. A cura di Accademia Vivaldi – Istituto Musicale Città di Bollate.
- Ore 20 | Cantun Sciatin [p.zza C.A. Dalla Chiesa] - “Cena conviviale di tutti i colori”
Un appuntamento collettivo dedicato al tema della pace e della convivialità. Si portano da casa tovaglia, stoviglie e cibo e si apparecchia la tavola in piazza. Un’occasione per condividere, chiacchierare, conoscersi, dialogare e valorizzare le identità locali. Richiesta prenotazione tavoli
Le donne, il lavoro, la guerra, il Castellazzo | 7 giugno 1918 – 7 giugno 2018

Domenica 10 giugno - Un giorno al Borgo di Castellazzo [via Fametta]
- dalle 10 alle 19 | Un’intera giornata per rivivere il Castellazzo e le sue corti rurali.
Con appuntamenti dedicati a tutti. Antichi giochi; spettacoli e laboratori per bambini; rievocazione storiche; esposizione di attrezzi agricoli; cavalli in corte; trampolieri; bolle di sapone; bancarelle artigianali; mostra fotografica e di pittura; concerto di campane; realizzazione di un mandala collettivo con materiali messi a disposizione sul luogo. Ore 9.30 | Santa Messa in San Guglielmo; Ore 10.30 | Concerto “L’è insci bel” canti milanesi di ieri e oggi | Coro S. Guglielmo di Castellazzo; Ore 11 | “Caccia al tesoro del Castellazzo” a cura di Fondazione Augusto Rancilio. Prenotazione obbligatoria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Dalle 12 | picnic nella Corte del Cedro di Villa Arconati-FAR con cestino acquistabile in loco; Dalle 15 | Visite guidate nel borgo di Castellazzo, alle Chiesa della Madonna della Fametta e di San Guglielmo; percorsi guidati in bicicletta sui siti dell’ex Fabbrica Sutter&Thévenot.
A chiudere idealmente il cartellone delle iniziative e delle celebrazioni:
- Ore 11 | Villa Arconati-FAR [via Fametta, 1] “Fabbricare il futuro con la memoria del passato”
Un dialogo tra Stefano Bruno Galli, Assessore Regione Lombardia all’Autonomia e alla Cultura, e Philippe Daverio, Critico e storico dell’arte. Interviene Arnoldo Mosca Mondadori, Fondazione Cariplo. (ingresso su prenotazione)
- Dalle 12 alle 21 | “Villa Arconati-FAR”
Apertura della villa e del parco con possibilità di visite guidate. Info e costi www.villaarconati-far.it
-
Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | www.immaginiememoria.it Pagina Facebook Quell’esplosione cent’anni fa @quellesplosionecentannifa
Il progetto “Quell’esplosione, cent’anni fa” è realizzato da: Comune di Bollate, ACLI Zona Bollate Groane, CSBNO-Culture Socialità Biblioteche Network Operativo, Ente Parco delle Groane, Fondazione Augusto Rancilio

Informazioni aggiuntive