Notizie da Sesto San Giovanni
" Giovani Sestesi " Stadio: Bizzi, ora fallo a Sesto.

Apprendo della scelta di Pompe Gabbioneta di lasciare Sesto San Giovanni: di fronte a questo ennesimo trasloco di una realtà produttiva dalla nostra città, torno a ribadire con forza che se qualcuno pensava che per noi dei Giovani Sestesi l'argomento Stadio fosse solo uno spot elettorale si sbagliava di grosso. Noi crediamo che portare lo stadio a Sesto San Giovanni sia strategico per la nostra città, permetterebbe di rilanciare lavoro, economia e prestigio di Sesto San Giovanni. Tanti sarebbero i presupposti e i benefici per chi vorrebbe investire in questo progetto che, vista la posizione strategica della nostra città, troverebbero un valore aggiunto nei mezzi di collegamento (metropolitana-tangenziali e stazione ferroviaria).

 

Non si può più aspettare, dobbiamo pensare al rilancio economico della città, dobbiamo pensare di riportare il lavoro e ridare prestigio a quella che è storicamente la città del lavoro e delle fabbriche e attraverso lo sport tutto questo è possibile. Siamo d'accordo che la tradizione Sestese vada aiutata e salvaguardata ma detto ciò visto che oggettivamente di soldi disponibili non ce ne sono bisognerà adoperarsi per usare al meglio le risorse disponibili e muoversi in maniera imprenditoriale e se la ricerca va allargata a soggetti privati, allora perché no! dobbiamo renderci conto che .... Il mondo evolve! Noi dei Giovani Sestesi non molliamo, siamo cittadini che hanno a cuore la nostra città, che si sono presi un impegno nei confronti di altri cittadini come noi , quindi rivolgo ufficialmente un appello al Dott. Davide Bizzi (proprietario delle aree ex Falck) una nuova richiesta affinché valuti la disponibilità e la fattibilità di ubicare lo stadio nella nostra città, perché crediamo che dopo la dismissione delle fabbriche Sesto San Giovanni debba avere una nuova opportunità e lo stadio per un verso e la città della salute nell'altro, possono essere punti di partenza per il suo rilancio. Quando parliamo di stadio non ci limitiamo al calcio, ma intendiamo un centro polifunzionale all'avanguardia dello sport, dove al suo interno vengono svolte più discipline sportive, che vanno dal pattinaggio, alla boxe, arti marziali, ginnastica artistica, scherma, pallavolo, biliardo, bocce, ecc. ecc. Un luogo dove fare cultura e un museo che racchiuda tutti i trofei che la nostra città ha al suo attivo, raccontando cosa a rappresentato e cosa rappresenta lo sport nella nostra città e per finire un'area commerciale, non il classico centro commerciale di cui siamo saturi ma un luogo dove viene venduto tutto ciò che riguarda lo sport. Quello che nel mondo viene prodotto a Sesto San Giovanni viene venduto. Per finire una zona food dove poter condividere con amici un momento di relax e buona cucina dopo una visita al museo o dopo un allenamento nelle varie palestre. Per dirlo in una sola parola "ECCELLENZA".
Paolo Vino
Segretario Politico

Informazioni aggiuntive