La Commissione ha scelto il nome vincente da attribuire al Platano storico, il nome più divertente e il nome più originale.
I nomi che hanno superato la prima fase sono: Nonno Giovanni (proposto dalla classe 1B della scuola primaria Rovani), Immenso Abbraccio (proposto dalla classe 1C della scuola primaria Dante Alighieri) e Gigante Saggio (proposto dalla classe 1A della scuola primaria Anna Frank)
Tra i premi la realizzazione di un laboratorio presso l'Idroscalo offerto dal Gruppo CAP e altri premi oltre agli attestati di partecipazione.
“Il concorso – commenta l’assessore all’ambiente - è nato per alimentare, con un gioco divertente, la consapevolezza nei bambini di quanto sia importante rispettare l’ambiente e salvaguardare piante e alberi. Associare un nome a un albero come il platano secolare in questione renderà ancora più prezioso quell’albero agli occhi dei piccoli studenti. C’è anche un collegamento duplice tra l’oggetto del concorso e i partecipanti. Se gli alberi sono fondamentali per la vita. I bambini lo sono per la crescita della nostra società. Inoltre come un albero cresce solo con radici forti anche i bambini crescono positivamente con valori sani, come appunto il rispetto dell’ambiente in cui vivono. Ringraziamo gli sponsor per aver partecipato a questa bella iniziativa e ci vediamo venerdì per la comunicazione del nome vincente”.

Informazioni aggiuntive