Notizie dal Nord Milano

Sabato 12 gennaio convegno SU TRASPORTI del PD a Palazzo Pirelli:

Il gruppo regionale del Pd torna a parlare di trasporto ferroviario regionale con un convegno che si terrà la mattina di sabato 12 gennaio al Belvedere Enzo Jannacci (31esimo piano) di Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale.
All'incontro, dal titolo “La Locomotiva, che fine farà il sistema ferroviario?” parteciperanno i rappresentanti dei pendolari, l'amministratore delegato di Trenord Marco Piuri, il direttore di produzione di RFI Lombardia Luca Cavacchioli, il direttore commerciale di RFI Lombardia Rosa Frignola.
Interverranno anche gli assessori regionali dell'Emilia Romagna Raffaele Donini e del Piemonte Francesco Balocco, del comune di Brescia Federico Manzoni e il capogruppo Pd in commissione trasporti della Camera Luciano Pizzetti.
Per il Pd regionale interverranno il segretario regionale Vinicio Peluffo, il capogruppo Fabio Pizzul, i consiglieri Pietro Bussolati, Matteo Piloni e Gigi Ponti.

 Notizie dal Nord Milano

Tariffa unica del trasporto pubblico

BORGHETTI (PD): “Giusta l’iniziativa bipartisan dei Sindaci, la Regione non può fermare questa riforma”.

Il vicepresidente del Consiglio Regionale, Carlo Borghetti, esprime il suo pieno appoggio all’iniziativa bipartisan di 95 Sindaci della città metropolitana di Milano, che hanno scritto al presidente della Regione, Attilio Fontana, al sindaco di Milano, Giuseppe Sala, e all’assessore regionale ai Trasporti, Claudia Terzi, per chiedere di non fermare l'introduzione della tariffa unica del trasporto pubblico nell’area metropolitana milanese. “L’iniziativa dei Sindaci è sacrosanta – dichiara Borghett i-, auspico che si possa arrivare a introdurre finalmente a breve la tariffa unica di cui si parla da anni, e si possa approvare il nuovo sistema di tariffazione per cerchi concentrici come già in molte metropoli europee, misure che porterebbero notevoli benefici pratici e ed economici ai cittadini sia della città che della provincia, puntando a incentivare gli abbonamenti, e parificando il costo del biglietto della prima cintura milanese con la tariffa della città”.
"Come Partito Democratico eravamo già pronti ad approvare questa proposta in Consiglio regionale a dicembre nell’ultima sessione di bilancio, purtroppo la contrarietà di Forza Italia e del Movimento 5 stelle ne ha, per ora, bloccato l’approvazione. Mi auguro che, dopo questa importante iniziativa dei Sindaci, Regione Lombardia possa riaprire rapidamente la discussione con tutti gli attori interessati per arrivare presto a centrare il risultato.”

Milano, 8 gennaio 2019

 Notizie dal Nord Milano

Bene l'impegno della regione per portare il passante ferroviario a Lainate, ora i fatti.

Linea S17, BORGHETTI (PD): “BENE L’IMPEGNO DELLA REGIONE PER PORTARE IL PASSANTE FERROVIARIO A LAINATE, ORA ASPETTIAMO I FATTI”.

Piena soddisfazione del Vice Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia Carlo Borghetti per l’approvazione in sede di Bilancio regionale di un suo ordine del giorno a favore della attivazione di un peduncolo ferroviario, come già presente un tempo nell’area ex Alfa Romeo, a creare una linea ferroviaria Garbagnate–Lainate, con la creazione di una nuova stazione ferroviaria a Lainate per la linea S17 del Passante ferroviario regionale. L’atto di indirizzo, con cui si è impegnata la Giunta alla realizzazione del progetto, è anche legato strettamente a una proposta approvata recentemente in Consiglio comunale a Lainate.
Con questo intervento si dovrebbe attivare un servizio di tipo suburbano dedicato alla città di Lainate, che oggi è uno dei maggiori centri del nord milanese non direttamente servito dalla ferrovia suburbana.
“Ieri il Consiglio regionale ha stabilito -racconta Borghetti- che, nell’ambito del Bilancio di previsione 2019-2021, saranno previsti adeguati stanziamenti al fine di procedere con la riattivazione del collegamento ferroviario Lainate-Garbagnate con prolungamento della linea verso l’abitato di Lainate, secondo le modalità tecnico attuative che saranno definite in accordo con il territorio”.
Continua il Vice Presidente Borghetti: “Seguirò passo passo la vicenda affinché la Giunta Regionale onori l’impegno preso ieri, attivando le relative procedure anche nell’integrazione dell’Accordo di Programma Alfa Romeo in atto. Il completamento della rifunzionalizzazione di quell’area non può assolutamente prescindere da un vero e concreto potenziamento del trasporto pubblico. Credo che per tutto il territorio sia una novità importante, che aiuterà innanzitutto studenti e pendolari nei loro spostamenti quotidiani, ma potrà consentire di valorizzare questa zona della città metropolitana anche dal punto di vista economico e turistico”.

 Notizie dal Nord Milano

PAOLO ROSSI
IL RE ANARCHICO E I FUORILEGGE DI VERSAILLES” SABATO12 GENNAIO 2019 ore 21.00
Teatro Comunale di Limbiate
e con Renato Avallone, Marianna Folli, Marco Ripoldi, Chiara Tomei, Francesca Astrei, Caterina Gabanella musiche dal vivo: Emanuele Dell’Aquila e Alex Orciari Regia di Paolo Rossi

Il teatro di Limbiate inaugura la Prosa nel novello2019sabato 12 gennaio h. 21.00con un appuntamento degno di ogni grande palcoscenico teatrale che si rispetti: di scena niente meno che il capocomico per eccellenza,Paolo Rossi, in:“Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles”,sua ultima tappa del lungo percorso dedicato a Molière. E’il racconto di un sogno ove si muovono divertenti personaggi,cantastorie e musicistiin viaggio verso Versailles, con l’intento di portare in scena Molière per far rivivere il genio di tale drammaturgo e attore francese, tragicamente scomparso poche ore dopo una replica del suo celebre “Malato Immaginario” (1673).

 Notizie dal Nord Milano

Regione Lombardia
“Flash-mob” della Lega contro l’art. 35 dello Sblocca Italia. “Pase: Basta fare gli ecologisti con gli inceneritori degli altri”.

Milano, 17 dicembre. Un deciso no da parte della Lega all’art 35 del Decreto Sblocca Italia. Lo hanno espresso ancora una volta oggi i consiglieri regionali del Gruppo Lega attraverso una manifestazione a cui hanno preso parte anche l’on Elena Lucchini e l’on Alessandro Morelli.
“L’art 35 del così detto Decreto Sblocca-Italia - spiega il consigliere regionale Riccardo Pase, Presidente della Commissione Ambiente al Pirellone - ha reso ancora più difficile lo stoccaggio e la successiva valorizzazione dei rifiuti lombardi. Un articolo che contrasta nettamente con il principio di autosufficienza nella gestione del ciclo dei rifiuti perché consente a questi ultimi una libera circolazione all’interno del Paese. Di conseguenza, le Regioni che attuano prevalentemente azioni di carattere emergenziale e non strutturale, vengono deresponsabilizzate e continuano a spendere ingenti risorse pubbliche senza affrontare il problema alla radice”.