Notizie dal Nord Milano

SWAP IN THE CITY MILANO

INVITA AL NUOVO SWAP PARTY SABATO 21 SETTEMBRE C/O FRIDA (MILANO)

È finita l'estate e Swap in the City Milano torna con un nuovo imperdibile appuntamento. Quando? Sabato 21 settembre 2019, dalle 14 alle 18, presso Frida in Via Pollaiuolo 3 ((M5 ISOLA + 500 mt a piedi), ovviamente a Milano.

Swap in the City Milano organizza eventi glamour di baratto nel capoluogo lombardo. Si tratta di eventi speciali a tema, durante i quali è possibile scambiare vestiti e accessori che non si usano più, facendo delle nuove amicizie.
Per lo Swap Party del 21 settembre i posti sono limitati: ce ne sono 50 e l'iscrizione è obbligatoria. La quota di partecipazione 12 euro a persona (anche per accompagnatori, che dovranno iscriversi come tali) ed è previsto un gettone medium in omaggio per le nuove amiche che verranno portate all'evento.
Per ricevere il gettone è necessario segnalare tutti i dati al momento dell'iscrizione via mail. Come farlo? Inviando una mail o compilando il modulo che si trova nella sezione“contatti” del sito www.swapinthecitymilano.it.

 Notizie dal Nord Milano

Sono sempre i commercianti a pagare facendo sempre la figura dei ladri

GOVERNO: COMMERCIALISTI MILANO A GUALTIERI, ‘ISA STA PENALIZZANDO CONTRIBUENTI E PMI’
«Abbiamo letto con attenzione i programmi del nuovo Governo e in particolare confidiamo in un piano economico-fiscale organico e coerente che riduca la pressione fiscale. Per entrare nel concreto, ad esempio su un tema attuale come quello degli ISA (Indici Sintetici di Affidabilità Fiscale), che ha generato in questi ultimi mesi confusione, auspichiamo che il Governo tenga in considerazione le difficoltà di commercialisti e contribuenti. Ci auguriamo dunque che il nuovo Ministro Gualtieri comprenda che la loro applicazione non è un problema circoscritto alla sola categoria dei professionisti, ma soprattutto incide sui contribuenti e in particolare sulle imprese di piccole e medie dimensioni, alla base del sistema produttivo del nostro Paese. Le esigenze di coperture finanziarie non possono non tener conto dell’impatto sociale delle scelte attuate». Lo ha dichiarato Marcella Caradonna, Presidente dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano, commentando il programma del nuovo Governo Conte.

GOVERNO: COMMERCIALISTI MILANO A GUALTIERI, ‘ISA STA PENALIZZANDO CONTRIBUENTI E PMI’

«Abbiamo letto con attenzione i programmi del nuovo Governo e in particolare confidiamo in un piano economico-fiscale organico e coerente che riduca la pressione fiscale. Per entrare nel concreto, ad esempio su un tema attuale come quello degli ISA (Indici Sintetici di Affidabilità Fiscale), che ha generato in questi ultimi mesi confusione, auspichiamo che il Governo tenga in considerazione le difficoltà di commercialisti e contribuenti. Ci auguriamo dunque che il nuovo Ministro Gualtieri comprenda che la loro applicazione non è un problema circoscritto alla sola categoria dei professionisti, ma soprattutto incide sui contribuenti e in particolare sulle imprese di piccole e medie dimensioni, alla base del sistema produttivo del nostro Paese. Le esigenze di coperture finanziarie non possono non tener conto dell’impatto sociale delle scelte attuate». Lo ha dichiarato Marcella Caradonna, Presidente dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano, commentando il programma del nuovo Governo Conte.

 Notizie da Sesto San Giovanni

Un attacco frontale alla maggioranza Sestese dai sopravvissuti della ex Stalingrado.

Giorni di rientro in questo fine agosto, giorni di ripresa delle attività quotidiane.
Ci si chiede se al rientro dalle ferie anche il nostro Sindaco dopo un’estate passata a scimmiottare sui social Matteo Salvini spandendo odio e intolleranza pensi che forse è tempo di dedicarsi alla città che è chiamato ad amministrare.
Chissà se pensa che deve dare alcune risposte alla cittadinanza, se pensa che dopo due anni di governo non basta più dire che è colpa di chi l’ha preceduto, insomma che deve metterci del suo, dimostrare che ne è capace…
Signor Sindaco, quale ruolo ha la nostra città nel vorticoso giro che investe le aree Falck?
Quale progetto di città ha in mente?
Il suo Assessore Lamiranda che fa il bullo in consiglio comunale appare chino di fronte ai grandi finanzieri che giocano sulla pelle del futuro della più grande area ex industriale d’Europa, tanto misero e incapace da non riuscire nemmeno a far eseguire opere di manutenzione negli stabili comunali di via Campestre, e se ne vanta pure…
Signor Sindaco, perché mentre sfratta associazioni storiche che da decenni contribuiscono alla vita cittadina regala sedi e canoni di affitto ad associazioni sconosciute amiche sue ?
Ci piacerebbe sentire cosa ha da dire la sua Assessora Pizzocchera, quella delle promesse sempre smentite dai fatti.
Signor Sindaco, mentre lei pubblicava post pieni di odio verso i migranti questa estate è stata per la nostra città la più povera di sempre, nessuna iniziativa, Carroponte chiuso per ferie, assenza ingiustificata della sua Assessora Magro.
Signor Sindaco, ha in mente qualcosa d’altro oltre agli aumenti delle tasse comunali?
Ci sembra che il vero “buco” della nostra città sia la sua Assessora Pini, incompetente e incapace come nessuno mai…
Al rientro da queste ferie è tempo di risposte, e non si nasconda, signor Sindaco dietro il neo Assessore Lanzoni che propone l’adozione di una telecamera, manco fossimo in un film con Totò e Peppino…
Signor Sindaco non scappi e la smetta di fare solo propaganda, ci dica una volta per tutte quale progetto ha in mente per la nostra città, ce lo dica se ne è in grado, si confronti con la città, abbia il coraggio di dire quale è il suo reale programma.
Se non ne è capace, caro Sindaco, lasci, forse il suo destino è quello di fare il portaborse a Bruxelles; sì li la vediamo più adatto.

 Notizie dal Nord Milano

CSBNO presenta l’offerta formativa 2019-2020
180 corsi al via in 15 biblioteche
Open Day dal 14 settembre

2 settembre 2019 – CSBNO – Culture Socialità Biblioteche Network Operativo presenta la nuova stagione di CORSI di Formazione nelle Biblioteche di Arese, Bollate, Canegrate, Cormano, Cornaredo, Cusano Milanino, Cinisello Balsamo, Dairago, Novate M.se, Paderno, Pero, Pregnana, Rho, Villa Cortese, Sesto S. Giovanni. Otto giornate di Open Day a partecipazione gratuita presenteranno nel dettaglio l’ampia offerta che di anno in anno viene sempre più implementata. Aumentano infatti le biblioteche in cui è possibile seguire i corsi e lievitano anche gli Open Day che si estendono per la durata di quasi un mese.
Le proposte spaziano dall'approfondimento culturale, linguistico (inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, cinese, giapponese, arabo, russo), allo svago, al tempo libero e alla creatività, senza dimenticare le esigenze di formazione e aggiornamento professionale. Informatica, internet e web 2.0, software grafici, scrittura creativa ma anche arte, benessere, taglio e cucito, teatro, cinema, degustazione, fotografia, musica, canto e molto altro. Come sempre, è previsto uno sconto di 10€ per i possessori di tessera +TECA.

 Notizie dal Nord Milano

Italia campione del mondo di parapendio

Dopo il successo nei mondiali di deltaplano lo scorso luglio, il tricolore sventola anche sul podio del 16° Campionato del Mondo di volo in parapendio che si è chiuso a Krushevo in Macedonia.
Joachim Oberhauser, pilota di Termeno (Bolzano), 43 anni, esperto di macchine agricole nella vita, è il nuovo Campione del Mondo. Insieme a lui il team Italia vince per la prima volta identico titolo a squadre in condivisione con la Francia. Oltre che da Oberhauser, la nazionale azzurra comprendeva la milanese Silvia Buzzi Ferraris, Christian Biasi di Rovereto (Trento), Marco Busetta di Paternò (Catania), Alberto Vitale pilota ragusano trapiantato a Bologna e Alberto Castagna di Cologno Monzese (Milano) in veste di CT.
Il successo è scaturito al termine di dieci task, una al giorno, su percorsi dai 65 ai 130 chilometri. Giudici di gara i funzionari della FAI, Fédération Aéronautique Internationale.
Osso duro da battere per i 150 piloti iscritti in rappresentanza di 48 nazioni quelli francesi, campioni del mondo uscenti a squadre, individuale maschile e femminile. In pratica tutte le medaglie erano loro e non si sono smentiti neppure nei cieli macedoni prendendo all’inizio il comando della gara. Per gli azzurri sono stati dieci giorni di passione, su è giù per la graduatoria fino alla svolta nella settima giornata quando Oberhauser è riuscito a scalzare Honorin Hamard dal comando. Alla fine al francese andrà la medaglia di bronzo a pari merito con Vladimir Bacanin (Serbia) e dietro al russo Gleb Sukhotskiy, vice campione del mondo
Un altro momento importante per l’Italia quando Marco Busetta ha vinto la penultima prova portando al team i punti necessari per prendere il comando della classifica a squadre. La reazione dei francesi non si è fatta attendere, tanto che a giochi chiusi i transalpini raggiugeranno gli azzurri sul gradino numero uno del podio. Seguono Giappone e Svizzera.
Tra le quote rosa, impossibile battere Méryl Delferriere (Francia) che ha mantenuto il comando sulle 21 colleghe per tutto il campionato. Medaglia d’argento alla svizzera Yael Margrlisch; quella di bronzo a Ellis (Australia).
Dopo questa impresa possiamo guardare all’Italia come la nazione più forte al mondo nel volo libero in parapendio e deltaplano, laddove per libero si intende il volo senza motore, sulle ali del vento e delle correnti d’aria ascensionali. Non si ricorda neppure un altro sport nel quale atleti azzurri abbiano vinto di più.

Informazioni aggiuntive